Pagelle Milan – Genoa 1-2: Pandev e Cassata, gioia per Nicola! – Voti Fantacalcio

Pagelle Milan – Genoa 1-2: Pandev e Cassata, gioia per Nicola! – Voti Fantacalcio

Ibrahimovic segna il gol della bandiera per i rossoneri, ma non basta.

di Voti Fantamagazine
Genoa, infortunio Pandev: problemi al ginocchio per l'attaccante

In un clima surreale, a San Siro il Milan capitola per la decima volta in stagione, venendo sconfitto per 2-1 dal Genoa, che in chiave salvezza trova tre punti a dir poco fondamentali. Pandev e Cassata nel primo tempo portano in vantaggio i liguri, che nella ripresa resistono all’assalto poco convinto dei rossoneri, che accorciano con Ibrahimovic non riuscendo però a trovare lo spunto per pareggiare.

PAGELLE MILAN

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Milan

Begovic 6 – Poco sollecitato, incolpevole sulle due reti subite.

Conti 4.5 – Errore da matita rossa in avvio di gara: sbaglia la diagonale non riesce a chiudere su Pandev, che porta in vantaggio i suoi. Per il resto, nulla da segnalare in positivo. Insufficiente.

Gabbia 5.5 – Non una brutta partita, eccetto quella piccola macchia in occasione del secondo gol ligure: poteva risparmiarsi quella giocata che ha rimesso in gioco l’avversario? Difficile rispondere, la realtà dei fatti però è chiara e il Genoa grazie a questo piccolo dettaglio è riuscito a segnare per la seconda volta.

Romagnoli 6 – Paradossalmente tra i migliori, non perché sia riuscito a rendersi protagonista in positivo ma perché, essendo poco sollecitato, non ha sostanzialmente commesso errori.

Hernandez 5 – Irriconoscibile in fase di spinta, il francese è tra le grandi delusioni di questo amaro pomeriggio. In più ha sulla coscienza il primo gol dei liguri: con troppa leggerezza si è fatto rubare da Sanabria quel pallone poi insaccatosi alle spalle di Begovic.

Castillejo 5.5 – L’impegno non basta: non trova mai la giocata decisiva, nonostante abbia avuto qualche discreta opportunità per mettersi in mostra. Insufficiente.

Kessié 5 – Non stava demeritando, per lo meno fino al gol di Cassata, quando si è perso il centrocampista avversario, che in proiezione offensiva gli ha rubato il tempo potendo segnare la seconda rete rossoblù. Da quel momento la musica è cambiata e la sua prestazione ne ha risentito: la sufficienza è diventata un miraggio.

Bennacer 5 – Altro protagonista in negativo del pomeriggio rossonero. Qualche errore di troppo in mezzo al campo, ma a pesare è la sua scelta nel non chiudere in tempo su Sanabria, che ha potuto servire quasi indisturbato Pandev, in rete dopo pochi minuti dal fischio d’inizio. Insufficiente.

Rebic 5 – Un fantasma. Non riesce minimamente a incidere. Che potesse fermarsi dopo diversi gol consecutivi era da mettere in conto, una prestazione così pessima forse no. Irriconoscibile.

Calhanoglu 5 – In avvio di gara, grazie alla buona manovra di gioco, riesce a rendersi protagonista tra i suoi, servendo tra l’altro una palla spaziale a Ibra neutralizzata da Perin. Ha però il demerito di indirizzare negativamente la contesa a causa di un colossale errore davanti al portiere avversario, calciandogli addosso. Fosse stato più preciso, forse staremmo parlando di un’altra partita.

Ibrahimovic 6.5 – Da regista offensivo riesce comunque a essere tra i pochi a mettersi in risalto positivamente: prima di testa impegna Perin, poi mette in condizione Calhanoglu di segnare ma il turco sbaglia clamorosamente. Riapre la gara nella ripresa con la terza rete in campionato, ma effettivamente è troppo tardi.

Bonaventura 6 – Nella confusione generale rossonera riesce comunque a non demeritare nei pochi minuti concessigli da Pioli. Merito anche di quel tiro poi trasformato in gol da Ibrahimovic.

Leao 5.5 – La sua velocità non è bastata a mettere in difficoltà la difesa rossoblù. Sfavorito dal contesto di gara, insufficiente.

Calabria sv

Pagelle a cura di Ciro Brancone

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Genoa

Perin 6,5 – I suoi riflessi lo salvano ad un metro da Ibra. Sempre attento, non ha colpe sul gol rossonero.

Romero 6,5 – Giusto il tempo di prendere le misure ed inizia a contenere senza troppi problemi Rebic.

Soumaoro 6 – Scherma Ibra per gran parte della gara, dimostra ancora una volta personalità e talento.

Masiello 7 – Insuperabile. Sempre al posto giusto nel momento giusto per respingere i pericoli.

Biraschi 6,5 – Ogni tanto soffre la velocità degli avversari, si fa vedere più volte in avanti come in occasione dello 0 a 2 che parte proprio da un suo cross in area.

Behrami 6,5 – Tante buone chiusure e intercettazioni al centro del campo, esce anzitempo per infortunio.

Schone 6,5 – Con il tacco serve un assist al bacio per il gol di Cassata. Esce dopo meno di un’ora.

Cassata 7 – Aperture, ripartenze, supporto a tutto campo ed il gol del raddoppio condiscono una super prestazione.

Criscito 6 – Autore di numerosi lanci nell’area avversaria, resiste fino alla fine all’assalto avversario.

Sanabria 7 – Con un suo affondo deciso serve l’assist per il gol di Pandev e si rende pericoloso con alcune conclusioni dalla distanza.

Pandev 6,5 – Suo è il gol che porta in vantaggio il Genoa. Solita grinta, i compagni possono contare sui suoi costanti inserimenti.

Sturaro 6 – Entra e si concentra soprattutto sul pressing a centrocampo per bloccare le avanzate rossonere.

Jagiello 6 – Aggiunge freschezza al centrocampo supportando la squadra nella protezione del vantaggio.

Pinamonti sv

Pagelle a cura di Patrizia Monaco

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy