Pagelle Lecce – Atalanta 2-7: Zapata mattatore con tre gol! – Voti Fantacalcio

Pagelle Lecce – Atalanta 2-7: Zapata mattatore con tre gol! – Voti Fantacalcio

Donati apre le marcature con un autogol, Zapata raddoppia ma Saponara e Donati riportano il Lecce al pareggio. Nella ripresa show bergamasco con il colombiano che segna altre due volte, Ilicic, Muriel e Malinovsky

di Voti Fantamagazine
Consigli Fantacalcio, 5 attaccanti per la 21a giornata: Zapata punta il ritorno al gol

Giornata da dimenticare quella del Lecce che crolla contro un’Atalanta incontenibile. Le marcature dei bergamaschi vengono inaugurate dall’autogol di Donati a cui fa seguito Zapata con un potente gol di testa. Il Lecce reagisce centrando un’improbabile rimonta e quindi il momentaneo pareggio grazie alle belle reti di Saponara e ancora di Donati. Ma è il secondo tempo a ricordare la superiorità dell’Atalanta che dilaga con la tripletta di Zapata e i gol di Ilicic, Muriel e Malinovkyi.

PAGELLE LECCE

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Lecce

Gabriel 5,5 – Se non fosse per alcune sue respinte, l’Atalanta sarebbe potuta arrivare anche alla doppia cifra.

Donati 5,5 – Il suo errore mette subito in salita la gara del Lecce. Si rifà con buone chiusure difensive e con il gol del 2 a 2.

Rossettini 4 – Viene surclassato dalla fisicità di Zapata e compagni in tutte le azioni offensive dei nerazzurri.

Lucioni 4,5 – Tenta invano di contenere Zapata ma sprofonda insieme all’intero reparto, lasciando troppe volte il colombiano da solo al centro dell’area.

Calderoni 4,5 – Nel primo tempo tenta qualche affondo ma perde i duelli con Hateboer e Palomino, risultando inutile anche in fase difensiva.

Majer 5 – Soffre la velocità degli avversari che non gli permettono di far nulla né in difesa né in attacco, esce dopo un’ora.

Deiola 6 – Pennella dei bei lanci in avanti, tra cui quello che mette Saponara nelle condizioni di far gol.

Barak 5 – Accompagna le poche ripartenze del Lecce ma risulta troppo poco incisivo. In occasione del quinto gol fallisce la marcatura su Ilicic che servirà poi l’assist vincente per Zapata.

Saponara 6,5 – Torna al gol dopo un’infinità di tempo (e che gol!). Trova poi l’assist per il momentaneo pareggio di Donati.

Mancosu 5 – Gara da dimenticare, nel senso che si fa fatica anche solo a notare la sua presenza in campo per quanto risulta impalpabile.

Lapadula 5 – Troppo impreciso nella prima mezz’ora, da terra trova comunque il passaggio che dà il via all’azione del primo gol giallorosso.

Shakhov 5,5 – Entra ma il suo apporto alla manovra offensiva è pressoché nullo.

Tachtsidis 5,5 – Entra dopo un’ora nel tentativo di contenere la corazzata bergamasca ma, come testimonia il risultato, non riesce nell’impresa.

Pagelle a cura di Patrizia Monaco

PAGELLE ATALANTA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Atalanta

Gollini 6 – Attento e preciso nelle uscite, non dà modo agli avversari di sfruttare la pressione. Sui due gol può poco o nulla e nel secondo tempo non corre praticamente mai pericoli.

De Roon 6 – Nel complesso si dimostra un difensore arcigno e sicuro, un vero e proprio muro difficile da superare per gli attaccanti leccesi. Qualche errore lo commette, in alcune situazioni è troppo lezioso, ma è certamente una prova sufficiente.

Palomino 6 – Nel primo tempo il Lecce lo costringe agli straordinari, ma l’argentino è attento e non si lascia quasi mai superare. Nel secondo il Lecce smette di attaccare e lui è libero anche di salire.

Caldara 5.5 – Parte bene, con le solite ottime chiusure e un dominio fisico assoluto su Lapadula. Con il passare dei minuti però vengono fuori anche gli errori in fase di impostazione e i regali per un Lecce che non si fa certo pregare.

Hateboer 6 – Se proprio bisogna trovare un difetto a quest’Atalanta, oggi si deve guardare sulle fasce: lui e Gosens sono i meno propositivi. A differenza del compagno tedesco, però, nel secondo tempo riesce a farsi vedere con un paio di assist non sfruttati da Pasalic.

Freuler 6 – Male nel primo tempo quando, a parte le solite triangolazioni con Zapata e il Papu, in fase difensiva si addormenta concedendo troppo spazio a Donati per il tiro. Nel secondo tempo il Lecce cala e la sua prestazione migliora.

Pasalic 6.5 – Bene fino alla trequarti avversaria, permette all’Atalanta ripartenze fluide e veloci come non si vedono solitamente con De Roon. A rovinare la sua prestazione, però, sono i tanti, troppi errori dentro l’area di rigore avversaria.

Gosens 6 – Come per Hateboer, non è il solito Gosens. Forse per la stanchezza accumulata, forse la testa al ritorno di Champions League, spinge poco e lascia troppa libertà al suo diretto avversario.

Gomez 7 – L’uomo immagine di quest’Atalanta è il suo capitano argentino. Pur senza gol o assist, detta tempi e ritmi giocando a tutto campo senza dare punti di riferimento ai difensori giallorossi.

Ilicic 7.5 – Due assist, un gol, ma soprattutto tanta, tantissima qualità. In quest’Atalanta ha trovato il Nirvana e lo dimostra partita dopo partita. Lascia il campo per un leggero fastidio, al suo posto Muriel.

D.Zapata 8 – El Ternero è tornato a dominare l’area di rigore avversaria. Fisicamente non è ancora tornato al cento per cento, ma torna a far sudare i difensori avversari che possono solo cercare di ostacolarlo.

Malinovskyi 7 – 25 minuti giocati, due passaggi chiave dal sapore di assist per Luis Muriel e un gol di forza e precisione da fuori area come lui sa fare. Il ragazzo sta crescendo sempre più.

Muriel 7 – Ha voglia di far bene e si vede subito e per due volte Malinovskyi lo mette in condizioni di segnare: la prima volta è bravo Gabriel, ma la seconda, nonostante il palo, alla fine trova il gol.

Tameze SV

Pagelle a cura di Giovanni Sichel

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy