Pagelle Lazio – Torino 4-0: con Immobile l’aquila continua a volare in alto – Voti Fantacalcio

Pagelle Lazio – Torino 4-0: con Immobile l’aquila continua a volare in alto – Voti Fantacalcio

La Lazio vince senza problemi la gara dell’infrasettimanale contro un Torino sempre più arrendevole.

di Voti Fantamagazine
Pagelle Lazio - Torino: con Immobile l'aquila continua a volare in alto

La Lazio ospita i granata mostrandosi tutt’altro che “ospitali”. Il Torino crolla sotto i colpi di Acerbi e Immobile, autori di due gran bei gol. Luis Alberto non viene arginato sulla mediana e si ritrova libero di disegnare calcio. N’Koulou è impreciso e crolla definitivamente causando il rigore che chiude la partita. Sfortuna per il gallo all’ultimo respiro.

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Lazio

Strakosha 6 – Poco impegnato, ad eccezione di un bel tiro di Meité. Il Torino fatica a rendersi pericoloso e l’albanese vive una partita tutto sommato tranquilla.

Radu 6,5 – Regge gli avversari non concedendo spazi. Zaza dalle sue parti trova difficoltà.

Acerbi 7 – Prestazione ordinata come al solito, ma ha il merito di sganciare un missile da fuori aria che sblocca la partita. Gran gol davvero.

Patric 6,5 – Buona prestazione come centrale destro. Belotti gli da un grattacapo ma regge bene.

Lulic 6,5 – Il capitano si fa sentire sulla sua corsia impegnando De Silvestri che non riesce ad incidere.

Luis Alberto 7 – Solita qualità in mezzo al campo, geometrie e visione di gioco. Re degli assist, manda in gol Immobile.

Cataldi 6,5 – Argento vivo per la mediana laziale. Prestazione più che sufficiente.

Milinkovic-Savic 6 – Prestazione senza lode ma senza infamia. Sostanza fisica preziosa in mezzo al campo.

Marusic 6 – Vince la “battaglia” con Laxalt tenendolo impegnato e frenando le sue scorribande.

Immobile 7,5 – Sempre lui, capocannoniere del campionato e solito pericolo costante. Gran gol cercato e trovato con un tiro preciso e potente, gioca anche per la squadra ed ha la solita freddezza sul dischetto per il suo personale raddoppio.

Caicedo 6 – Sembra giochi con la foga di fare bene ad ogni costo, sbagliando però. Spreca nel primo tempo un’ottima occasione per segnare ma ci mette tanto impegno.

Correa 6 – Innesto di velocità e fantasia per Inzaghi. Prova a rendersi pericoloso sia personalmente che assistendo i compagni.

Parolo 6 – Entra a 15′ dalla fine e subito impegna Sirigu con un tiro da fuori.

Luiz Felipe SV

PAGELLE TORINO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Torino

Sirigu 6 – Stepitosa parata su Correa a 10 minuti dalla fine. È vero subisce 4 gol ma senza particolari colpe. Acerbi e Immobile tirano in modo magistrale, alla fine Belotti gli sporca leggermente la palla impedendogli l’intervento.
Lyanco 5,5 – Non ha grosse colpe, ma non regge gli attacchi laziali. Esce al 50′ per Verdi.

N’Koulou 4,5 – Partita non brillante, la poca lucidità gli costa prima un giallo e poi il rosso (somma di ammonizioni) che causa il rigore per la Lazio.

Izzo 6 – Il migliore del suo reparto. Onnipresente, si fa vedere avanti e recupera palloni anche a fine partita. Paga un po’ la prestazione dell’intero reparto, ma non sarebbe un dramma dargli mezzo voto in più.
Laxalt 5,5 – Ci ha abituati a prestazioni più vive, ma è più impensierito nel contenere Marusic.

Meité 5,5 – La mediana non regge la pressione laziale e Meité non riesce a fare diga. Merito per aver creato l’unica vera occasione dei granata.

Lukic 5 – A tratti impreciso, nel primo tempo regala un pallone che poteva costare caro.

Baselli 5 – Ci mette impegno ma frana insieme ai compagni. Esce al 75′ per Djidji.

De Silvestri 5,5 – Nel primo tempo contiene bene un Lulic in forma e si rende anche pericoloso in avanti, nel secondo tempo cala come tutto il Torino.

Belotti 5,5 – Oggettivamente l’uomo più pericoloso dei suoi. Fa sportellate, arretra a prendere il pallone e a dialogare con i compagni. Si coordina benissimo sulla respinta di Strakosha ma la traversa gli nega la gioia. L’autogol è mera questione di sfortuna
Zaza 4,5 – Prestazione anonima, non riesce francamente ad incidere né a rendersi pericoloso. Fuori posizione e 0 palloni toccati in area avversaria. Serve altro?

Iago Falque 5 – Entra insieme a Verdi per dare verve offensiva ma la Lazio in quel momento spinge ed il Torino non crea praticamente nulla.

Verdi 5 – Si è visto in campo? Fatica ad entrare negli schemi e capiamo perché Mazzarri ha difficoltà a lanciarlo. Comunque vale lo stesso discorso di Iago Falque, entra in un momento in cui gli avversari spingono davvero tanto.

Djidji SV

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy