Pagelle Lazio – Milan 0-3: la vittoria rossonere rischia di mettere fine al sogno scudetto dei biancocelesti – Voti Fantacalcio

Pagelle Lazio – Milan 0-3: la vittoria rossonere rischia di mettere fine al sogno scudetto dei biancocelesti – Voti Fantacalcio

Calhanoglu, Ibra e Rebic stendono la Lazio di Simone Inzaghi con un netto 0-3

di Voti Fantamagazine

È un sabato sera amaro per la Lazio, che deve rivedere i piani Scudetto dopo la sconfitta casalinga col Milan: all’Olimpico i rossoneri si impongono con un sonoro e meritato 3-0. Gli uomini di Pioli trovano la via del gol nel primo tempo con Calhanoglu prima e Ibrahimovic su rigore poi, chiudendo la contesa nella ripresa con la rete di Rebic.

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Lazio

Strakosha 6 – Incolpevole sui gol. Sfortunato in occasione del rigore di Ibrahimovic, che aveva quasi neutralizzato.

Patric 6 – Non ha particolari colpe sui gol subiti, non demerita. Sufficiente.

Acerbi 6 – Prova a dare ordine al reparto difensivo, anche al cospetto di Ibrahimovic. Fa il suo senza sfigurare, difficile chiedergli di più.

Radu 5 – Nel complesso non sfigura al cospetto degli attaccanti rossoneri, ma a penalizzarlo è l’aver causato il calcio di rigore poi trasformato da Ibrahimovic.

Lazzari 5.5 – Fatica a innescarsi, contrariamente alle aspettative sulla destra non riesce a spingere adeguatamente. Insufficiente.

Milinkovic-Savic 5 – Brutta prestazione per il serbo: in mezzo al campo non è riuscito minimamente a incidere. Da uno dei giocatori tecnicamente più forti ci si attendeva ben altro.

Leiva 5.5 – Non un rientro positivo per il brasiliano. Poco incisivo in mezzo al campo, anche per via di una condizione non ottimale. Ha sofferto molto il pressing rossonero.

Parolo 5.5 – Non riesce a uscire vincitore dal duello con i centrocampisti rossoneri. Sfortunato nel deviare irrimediabilmente la conclusione di Calhanoglu che ha portato i rossoneri in vantaggio.

Jony 5.5 – Non riesce a incidere sulla corsia mancina. L’avvio pare incoraggiante, ma alla lunga non impensierisce Conti.

Luis Alberto 5.5 – Fatica ad accendersi, nel primo tempo in particolare. Nella ripresa, riportato nel suo ruolo di mezzala, gioca leggermente meglio. Ma l’insufficienza è inevitabile.

Correa 5 – Senza Immobile e Caicedo avrebbe dovuto reggere lui l’attacco biancoceleste. Le sue caratteristiche tecnico-tattiche gli hanno impedito di esprimersi al meglio, in assenza di un vero centravanti.

Adekanye 5.5 – Non incide. È il primo cambio di Inzaghi, ma davanti si vede poco.

Lukaku 6 – Prova a spingere sulla corsia mancina, pare meglio di Jony. Il suo contributo, seppur sufficiente, non basta.

Vavro 5.5 – Entra in un momento difficile, ci mette del suo con qualche distrazione di troppo.

Cataldi 6 – Prova a ridare geometrie in mezzo al campo, fa quel che può, seppur il contesto di gara non favorevole.

Anderson 5.5 – Si vede poco, non incide quando chiamato in causa.

PAGELLE MILAN

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Milan

Donnarumma 6 – Inoperoso, non è chiamato a compiere parate difficili.

Conti 6 – In avvio di partita pare faticare a contrastare Jony, ma alla lunga gli prende le misure, portando a casa una tranquilla sufficienza.

Kjaer 6 – Paradossalmente spettatore non pagante, quasi un senza voto.

Romagnoli 6 – Ordinaria amministrazione al centro della difesa, ha qualche grattacapo in più rispetto al compagno di reparto ma nulla di particolarmente complicato.

Hernandez 6.5 – Non soffre le sortite offensive di Lazzari, nella ripresa è inarrestabile. Peccato per il gol divorato davanti a Strakosha.

Kessiè 6.5 – Solido in mezzo al campo, svolge preziosamente il proprio compito a livello tattico.

Bennacer 6.5 – Tanta quantità in mezzo al campo, è una diga e il pressing alto ne esalta le doti in interdizione.

Saelemaekers 6.5 – L’impegno non manca, gioca praticamente a tutta fascia: alle sortite offensive alterna preziosi ripiegamenti in aiuto dei terzini. Fortunato nel procurarsi il rigore poi trasformato da Ibrahimovic.

Bonaventura 6.5 – Riproposto sulla trequarti, nonostante le ottime doti in inserimento non ha avuto modo di rendersi pericoloso dalle parti di Strakosha. La sua è comunque possibile una buona prestazione, suggellata dall’assist per la rete di Rebic.

Calhanoglu 7 – Un problema al polpaccio lo costringe a uscire già nel primo tempo, privando il Milan di uno dei suoi giocatori più in forma. Anche questa sera una buona prestazione per il turco: parte dalla sinistra ma svaria su tutto il fronte offensivo, riuscendo anche a sbloccare il match con un tiro che, complice una deviazione di Parolo, batte Strakosha.

Ibrahimovic 7 – Torna Ibra e tutto il Milan ne giova. Lo svedese gioca da regista offensivo dettando molto bene i tempi del pressing. Trasforma, con un po’ di fortuna, il calcio di rigore che vale il momentaneo 0-2.

Paquetá 6 – Qualche buona giocata, già a fine primo tempo però l’andazzo della gara era ben definito e non particolarmente favorevole al brasiliano.

Rebic 7 – Nonostante la panchina iniziale, nella ripresa entra con la voglia di spaccare il mondo, realizzando il gol del definitivo 3-0.

Calabria 6 – Il contesto di gara non lo favorisce, difficile valutarlo. Sufficiente.

Krunic 6 – Sufficienza d’ordinanza. L’andamento della gara non gli permette di farsi vedere con costanza.

Biglia sv

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy