Pagelle Juventus – Fiorentina 0-3: bonus per Vlahovic e Caceres, malus per Cuadrado e Sandro – Voti Fantacalcio

di Voti Fantamagazine

Clamorosa sconfitta interna per la Juventus di Pirlo che prende 3 reti da una ritrovata Fiorentina. Parte subito in salita il match per gli uomini di Pirlo con la rete dopo 3 minuti di Vlahović che ha una prateria per involarsi solo davanti a Szczęsny e batterlo con un bel tocco sotto. Passano 15 minuti e Cuadrado con un intervento inutile e pericoloso viene espulso. La reazione c’è ma è sconclusionata, poche occasioni da rete fino al tracollo finale che porta la firma di una sfortunata autorete di Alex Sandro al 76′ e dal classico gol dell’ex di Martin Cáceres 5 minuti dopo. Potrebbe invece essere la partita della svolta per la Fiorentina di Prandelli che aveva bisogno di una vittoria di prestigio come questa per risollevarsi dalle zone basse della classifica.

PAGELLE JUVENTUS

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Juventus

JUVENTUS

Szczęsny 6,5 – Probabilmente il controllo non perfetto di Vlahović gli fa perdere il tempo dell’uscita ma poi è stratosferico su Castrovilli per reattività e tecnica, una delle migliori della stagione. Incolpevole sulle altre due reti prese.

Bonucci 4 – Colpevole su tutte e tre le reti subti.Imperdonabile l’errore di posizione sul primo gol della Fiorentina, buca l’intervento sull’autorete di A.Sandro e perde un pallone in uscita sul terzo gol di Cáceres. Poi altre leggerezze sparse in una serata da dimenticare per il capitano bianconero.

de Ligt 5,5 – Non riesce a rimediare all’erore di Bonucci sul primo gol e nel complesso soffre oltremodo gli attacchi viola.

Alex Sandro 5 – E’ sfortunato nell’autorete che di fatto chiude il match per il raddoppio viola e si fa anticipare anche sul terzo gol.

Danilo 6 – Entra dopo l’espulsione di Cuadrado portando esperienza e cercando in qualche modo di proporre qualcosa in avanti senza fortuna.

Chiesa 6 – L’ex più discusso ci mette anima e corpo , assolutamente uno dei meno peggio.

Bentancur 5 – Perde tantissimi palloni, spaesato e poco in partita sin dai primi minuti.Netto passo indietro dopo la grande prestazione di Parma.

Ramsey 6 – Sacrificato per l’espulsione di Cuadrado dopo 20 minuti.

McKennie 5,5 – Molto dinamismo ma questa sera ha poche occasioni per rendersi pericoloso.

Cuadrado 4 – Imperdonabile , viene espulso giustamente al 18′ per un entrata a piede a martello su Castrovilli.

Morata 5,5 – Gioca solo un tempo, ci mette molta corsa ma ha poche occasioni per pungere.

Ronaldo 5,5 – L’impegno è massimo ma è isolato e può poco stasera.

Bernardeschi 5,5 – Cerca di allargare il gioco sulla fascia sinistra, ci riesce in parte.

Kulusevski 5,5 – Entra per dare una svolta sullo 0-1 ma da quel momento in poi la Juventus crolla definitivamente scoprendo colpevolmente il cnetrocampo.

Frabotta SV

Pagelle a cura di Alessandro Gennari.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Fiorentina

Dragowski 6 – Gli arrivano diversi tiri, ma le parate che deve fare sono tutto sommato semplici; nel finale rischia di combinare la frittata coi suoi ancora avanti di un goal, ma è fortunato a rimediare.

Milenkovic 6 – Nel primo tempo viene saltato con troppa facilità in almeno un paio di occasioni ed è quello che soffre di più. Poi prende le misure e nella ripresa chiude sale di qualità.

Pezzella 6,5 – Di testa sempre presente, quando Pirlo toglie Morata smette di rischiare e, sostanzialmente, amministra, ma senza mai calare in autorità alla guida del reparto.

Igor 6,5 – Si fa sentire, anche con le cattive, ma è efficace ed è ciò che vuole l’allenatore. Non molla mai, giocando di intensità fino alla fine.

Caceres 7 – Schierato più alto per poter aiutare su Ronaldo, alla fine riesce sia in questo compito che in quello di offendere. Pressa in continuazione, recuperando diversi palloni pericolosi sulla trequarti avversaria e si toglie lo sfizio di segnare il goal che chiude definitivamente la contesa.

Amrabat 6,5 – A centrocampo la fa da padrone, coprendo l’intera zona centrale senza abbassare mai la guardia. Tuttocampista, ha anche qualche possibilità di svariare sulla trequarti offensiva grazie alla sua energia.

Borja Valero 6,5 – Schierato a sorpresa da vertice basso, gestisce ogni pallone in maniera preziosa finché resta in campo. Già ammonito, Prandelli lo toglie in via precauzionale per Pulgar a inizio ripresa.

Castrovilli 6 – Il meno brillante dei suoi in mezzo al campo, non gli riescono molte giocate offensive ma ci mette sempre la gamba, risultando comunque utile ai suoi compiendo un buon lavoro di sacrificio. Szczesny gli nega la rete con una bella parata.

Biraghi 6,5 – L’uscita anzitempo di Cuadrado gli porta via il pericolo numero uno, così può permettersi di staccarsi di più riuscendo a mettere dentro alcuni palloni interessanti. Uno di questi si trasforma nell’assist per il goal di Caceres. Esce nel finale per Venuti.

Ribery 6,5 – Partita di qualità e sacrificio. Lancia bene Vlahovic nell’occasione che vale il vantaggio ospite e, quando la Juve sale, si prodiga in un generoso pressing. Funge da raccordo tra i reparti ed entra anche nella seconda rete dei suoi. Esce anche lui a pochi minuti dalla fine, sostituito da Bonaventura.

Vlahovic 7 – Con forza fisica, tecnica e astuzia porta in vantaggio i suoi: scatto sul filo del fuorigioco, resiste al ritorno di De Ligt e scavetto a battere Szczesny in uscita. Poi non riesce più a pungere direttamente, ma compie un gran lavoro di pressing in fase di non possesso, mentre è bravo a far salire la squadra quando gioca spalle alla porta. Esce a 15’ dal termine per Kouame.

Pulgar 6 – Ordinato e concreto, non crea molto ma tiene comunque il passo.

Kouame 6 – Poco più di un quarto d’ora per lui, dove tocca pochi palloni, anche se entra indirettamente nell’autogoal di Alex Sandro, dato che il goffo intervento del brasiliano arriva per anticiparlo.

Venuti S.V.

Bonaventura S.V.

Pagelle a cura di Niccolò Villani.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy