Pagelle Inter – Verona 2-1: i nerazzurri la ribaltano con Vecino e Barella – Voti Fantacalcio

Pagelle Inter – Verona 2-1: i nerazzurri la ribaltano con Vecino e Barella – Voti Fantacalcio

L’Inter agguanta i tre punti nel finale grazie ad un eurogol di Barella e torna così al primo posto in classifica, in attesa di Juventus-Milan.

di Voti Fantamagazine
Pagelle Inter - Verona 2-1: i nerazzurri la ribaltano con Vecino e Barella - Voti Fantacalcio

Finisce 2 a 1 per l’Inter l’anticipo che ha visto contrapposte la squadra di Conte e il Verona di Juric. Dopo essere passati in svantaggio a seguito di un rigore realizzato da Verre, i padroni di casa ribaltano la gara nella ripresa, quando prima Vecino segna di testa e poi Barella la piazza dove il portiere avversario non sarebbe mai potuto arrivare. Inter che dunque torna momentaneamente in vetta alla classifica del campionato, in attesa di vedere come andrà il posticipo di domani sera tra Juventus e Milan.

PAGELLE INTER

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Inter

Handanovic 5,5: Non tira sufficientemente indietro la gamba su Zaccagni, provocando il rigore che rischiava di inguaiare l’Inter. Per il resto della gara non viene mai chiamato in causa.

Bastoni 6,5: Più timido e controllato nel primo tempo, nella ripresa diventa più sfacciato e si avvicina spesso all’area avversaria, sfiorando la gioia personale con un tiro potente ribattuto da Silvestri e riuscendo invece a realizzare un prezioso cambio gioco che ha poi portato Lazaro a servire l’assist per il gol del pareggio nerazzurro.

De Vrij 6,5: Avanza il più possibile tentando di verticalizzare e cerca addirittura il gol dalla distanza, negatogli da un’ottima parata di Silvestri.

Skriniar 6: Non bene sull’azione che ha poi portato al rigore del Verona, per il resto della gara si rende protagonista della solita gara controllata e con poche sbavature.

Lazaro 6: Nel primo tempo prende più volte parte alla manovra offensiva, servendo diversi palloni per i suoi compagni nell’area avversaria. Nella ripresa si vede molto meno ma serve un perfetto assist per il gol di Vecino.

Barella 6,5: Per tutta la gara risulta spento, sicuramente stanco e colleziona una lunga serie di passaggi sbagliati. Sul finale riesce però a racimolare le ultime forza per piazzare il pallone lì dove Silvestri non può arrivare e regala così i tre punti all’Inter.

Brozovic 6: Viene chiuso per tutto il tempo dai giocatori del Verona ma appena gli capita il pallone tra i piedi tenta di piazzarlo con alcune conclusioni dalla distanza, tra cui una che arriva a scheggiare la traversa.

Vecino 6,5: Sul finale del primo tempo soltanto la gol line technology gli nega la gioia del gol. Gioia che però riesce a vivere nella ripresa, quando con un colpo di testa realizza il gol del pareggio nerazzurro.

Biraghi 5,5: Continua a far fatica nel raggiungere la sufficienza, ci prova e ci riprova ma nella testa rimangono le poche idee e i cross non riusciti, di cui l’Inter ha invece estremamente bisogno. Viene sostituito dopo un’ora da Candreva.

Lautaro 6: Cerca sempre la soluzione individuale, penalizzando a volte i propri compagni ma la brama del gol non gli manca mai e questo non può che far piacere alla tifoseria interista.

Lukaku 5,5: Vince ogni contrasto per via del suo fisico dominante, tenta di segnare in tutti i modi e si avvicina più volte alla conclusione vincente. Da dimenticare la scelta fatta in occasione dell’uno contro uno con Ferrari a dieci minuti dal termine.

Candreva (62′) 6: Entra subito nel vivo della gara galoppando sulla fascia durante l’assedio nerazzurro dell’ultima mezz’ora. Riesce a dare una scossa alla gara ed è proprio quello che gli aveva chiesto il suo allenatore.

Esposito (’80) sv

D’Ambrosio (’84) sv

Pagelle a cura di Patrizia Monaco

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Verona

Silvestri 7 – Ennesima grande prestazione del suo campionato. Respinge efficacemente tutti i tentativi avversari e si deve arrendere solo al colpo di testa di Vecino e alla magia di Barella.

Rrahmani 6,5 – Senza Kumbulla, sale in cattedra e gioca una grande partita lottando su tutti i palloni con gli attaccanti avversari.

Gunter 5,5 – Comanda bene la difesa per un’ora, ma poi si fa superare di testa da Vecino in mezzo all’area.

Empereur 6 – Conferma le buone cose viste contro il Brescia, giocando una partita attenta e ordinata nonostante le difficoltà.

Faraoni 6 – Parte propositivo ma capisce che Biraghi prima, e Candreva poi sono da marcare con attenzione e si concentra solo sulla fase difensiva.

Amrabat 6,5 – Motorino instancabile, corre e rincorre tutto ciò che passa dalle sue parti.

Pessina 5,5 – Sostituisce Veloso, non riuscendo a dare la stessa qualità, ma dando un contributo agonistico alla mediana.

Lazovic 6,5 – Spinge e imbuca per Zaccagni in occasione del rigore e si rivela prezioso anche in copertura, anche se il goal del pareggio arriva dalla sua parte.

Zaccagni 6,5 – In costante pressing sulle mezzali avversarie. Si muove bene tra le linee e ha il merito di procurarsi il rigore.

Tutino 5,5 – La sua partita è tutta in un paio di sgroppate sulla fascia che però non portano a nulla.

Verre 6,5 – Così come Zaccagni ha il compito di pressare le mezzali dell’Inter. Freddo dal dischetto, supera Handanovic e regala il momentaneo vantaggio al Verona.

Henderson 5,5 – Entra nel miglior momento dell’Inter e non la vede praticamente mai.

Salcedo 5,5 – Soffre San Siro e fatica a creare problemi con le sue accelerazioni. Spreca malamente un pericoloso contropiede.

Stepinski sv.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy