voti fantacalcio

Pagelle Inter – Roma 3-1: Calhanoglu inventa, Dumfries-Brozovic-Lautaro segnano!

MILAN, ITALY - NOVEMBER 07: Hakan Calhanoglu of FC Internazionale celebrates after scoring their team's first goal during the Serie A match between AC Milan and FC Internazionale at Stadio Giuseppe Meazza on November 07, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Mattia Ozbot - Inter/Inter via Getty Images )

Vittoria netta dell’Inter di Inzaghi che supera 3-1 la Roma di Mourinho. Di Dumfries, Lautaro (entrambi su assist di Chalanoglu) e Brozovic le reti nerazzurre; di Mkhitaryan la rete giallorossa che accende il finale di gara. Tre punti...

Voti Fantamagazine

Vittoria netta dell’Inter di Inzaghi che supera 3-1 la Roma di Mourinho. Di Dumfries, Lautaro (entrambi su assist di Chalanoglu) e Brozovic le reti nerazzurre; di Mkhitaryan la rete giallorossa che accende il finale di gara. Tre punti importantissimi per i padroni di casa che si riprendono la vetta della classifica, in attesa del Milan e con il recupero di Bologna alle porte.

PAGELLE INTER

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Inter

Handanovic 6 - Partita da spettatore non pagante, con un unico brivido sul colpo di testa di Mancini finito di poco alto, nel primo tempo. Non può nulla sul destro di Mkhitaryan nel finale.

Skriniar 6 - Poco sollecitato dagli attaccanti avversari, sa quando alzare il muro e smorzare sul nascere i tentativi offensivi giallorossi. Non è però posizionato benissimo, in occasione del goal nei minuti finali.

De Vrij 5,5 - Unica nota stonata dello spartito nerazzurro. Sovrastato da Mancini che sfiora il bersaglio, e agevolmente superato da Pellegrini quando viene puntato.

Dimarco 6,5 - Scelto al posto di un Bastoni, apparso un po’ in difficoltà fisicamente nelle ultime uscite, ripaga la fiducia con la qualità del suo mancino al servizio della squadra, e con un paio di diagonali difensive impeccabili.

Bastoni 6 - Ultima mezz’ora di gara per riprendere il suo posto al fianco di Skriniar e De Vrij e blindare il triplo vantaggio.

Dumfries 7 - Dopo il goal dell’andata con cui chiuse il match, si ripresenta contro i giallorossi con un goal ancora più pesante, con un movimento perfetto da attaccante navigato.

Barella 6 - Meno appariscente dei compagni di reparto che sfoderano goal e assist, ma pur sempre utile e prezioso in mediana con i suoi polmoni.

Brozovic 7 - Riscatta una quarantina di minuti sottotono, con una giocata da trequartista puro, conclusa con un destro che si spegne all’incrocio dei pali per il 2-0.

Gagliardini 6 - Meno qualità e più quantità per gestire le energie del regista croato, e non abbassare troppo l’intensità del match negli ultimi 20 minuti.

Calhanoglu 7,5 - Ispirato dal giallorosso romanista, memore del match di andata, torna a brillare dopo un periodo tra luci e ombre, con l’assist perfetto per Dumfries e con il corner pennellato per Lautaro.

Perisic 6,5 - Non conterà come assist in termini fantacalcistici, ma ancora una volta dà il suo contributo servendo Brozovic che si inventa il 2-0, al termine di un’altra ottima prestazione.

Gosens 6 - Staffetta programmata con Perisic, ma a differenza del derby di coppa Italia, non ha la chance per iscriversi al tabellino marcatori, con l’Inter che pensa a gestire.

Dzeko 6 - In goal sia all’andata, che in coppa italia, stavolta non ha occasioni per colpire la sua ex squadra, e si limita al prezioso lavoro di regista offensivo.

Correa 5,5 - Ha un’occasione clamorosa su una follia difensiva della Roma, ma rimane sorpreso anche lui e non riesce a superare Rui Patricio, da dentro l’area piccola.

Lautaro 6,5 - Nel primo tempo non riesce a rendersi pericoloso, ma nella ripresa viene lasciato colpevolmente solo a centro area, e trova l’incornata del 3-0 sul cross di Chalanoglu.

Sanchez sv.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Roma

Rui Patricio 6.5 - Attento sulla botta di Calhanoglu in avvio di gara e soprattutto nel misunderstanding con Karsdorp dove salva la punizione a due e il gol di Correa. Non può nulla sui gol.

Mancini 5 - Come in tante delle gare precedenti, stacca bene poco marcato ma non inquadra la porta, 30 secondi dopo si passa dal possibile 0-1 all'1-0. Spesso in apprensione, ha la responsabilità delle marcature del 2-0 e 3-0, anche se tiene bene Brozovic che trova comunque un tiro perfetto.

Smalling 5.5 - Non tiene la stessa linea dei compagni sul 2-0 non attivando il fuorigioco su Perisic. Per il resto una gara non da buttare ma neanche sui suoi standard.

Ibanez 5.5 - Per lunghi tratti il migliore della retroguardia, riscatta la prova di Napoli compiendo diverse chiusure importanti. Incomprensibile però la gestione sul terzo gol dove di fatto marca e sbilancia Smalling.

Karsdorp 6 - Una buona gara, di corsa in tutti i 90 minuti (con anche una chiusura in corsa sul fischio finale). Inizia l'azione del gol ed è bravo a fare il velo per Mkhitaryan. Mezzo voto in meno in quanto per poco non combina la frittata con un retropassaggio a Patricio che non può prenderla di mano attaccato da Correa.

Oliveira 5 - Soccombe all'intensità del centrocampo interista non riuscendo spesso a gestire il pallone e facendo sentire l'assenza di Cristante. Diffidato ed ammonito, salterà anche la gara con il Bologna.

Mkhitaryan 7 - Già prima della rete è uno dei pochi positivi nella Roma, con diversi spunti e palle per i compagni. Si fa trovare libero in area sul gol e guida anche un improbabile tentativo di rimonta servendo un'ottima palla per Perez nel recupero.

Zalewski 5 - Perde Dumfries sul gol che sblocca la gara, restandogli distante ma tenendolo in gioco. Unica macchia di una prestazione complessivamente sufficiente, ma l'errore condiziona la gara.

Pellegrini 5.5 - Qualche buono spunto personale ma gara insufficiente nel bilancio della sua ora di gioco.

El Shaarawy 5 - Dopo la rete provvidenziale con il Napoli, fallisce la chance dal primo. Corpo estraneo, mai realmente coinvolto nella manovra.

Abraham 5.5 - Prova a mettersi in proprio sfoderando diversi giochi di prestigio. Non è però molto supportato dai compagni e finisce per non combinare molto dalle parti di Handanovic.

Carles Perez 5.5 - Porta più vivacità di El Shaarawy, ma al momento clou si perde sempre per portarla sul sinistro.

Veretout 6 - Mette ordine e fisicità nel centrocampo, in una partita comunque già chiusa.

Vina SV

Shomurodov 6.5 - Fa ciò che deve e può nel suo quarto d'ora di gioco. Conduce infatti l'azione del 3-1 servendo l'assist per Mkhitaryan con un buon cross basso a centro area.

Bove SV

A cura di Annarita Piegari

tutte le notizie di