Pagelle Inter – Napoli 1-0: Lukaku segna, Handanovic sigilla la vittoria nerazzurra. Rosso per Insigne – Voti Fantacalcio

Lo scontro ad alta quota tra Inter e Napoli viene vinto dai nerazzurri in virtù del sigillo di Lukaku e delle parate di Handanovic. Espulso Insigne tra le fila dei partenopei

di Voti Fantamagazine

Scontro ad alta quota in scena al Meazza, tra un Inter reduce da quattro vittorie consecutive e un Napoli alla ricerca del sorpasso agli stessi nerazzurri. Ad un primo tempo a reti bianche in cui è prevalsa la paura di sbagliare, segue una ripresa scintillante ricca di emozioni e colpi di scena. Alla fine la spunta l’Inter, grazie ad un rigore di Lukaku. Nonostante l’espulsione di Insigne per proteste, un Napoli mai domo meriterebbe in più circostanze il pareggio, negato solo da una prestazione maiuscola del capitano nerazzurro Samir Handanovic.

PAGELLE INTER

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Inter

Handanovic 7.5 – Se l’Inter porta a casa i 3 punti lo deve nella quasi totalità al suo capitano, alla migliore prestazione stagionale. Tre interventi da campione nella ripresa che spazzano le (ingenerose) critiche ricevute nelle ultime settimane.

Skriniar 6 – Ormai in pianta stabile nell’undici titolare nerazzurro, lo slovacco disputa un’ottima partita fino al vantaggio di Lukaku. I cambi di Conte abbassano il baricentro della squadra, portando il reparto difensivo in enorme difficoltà negli ultimi 15 minuti di gara, in cui Milan rischia anche il doppio giallo.

De Vrij 6 – Vedi Skriniar. Agevolato dalla prematura uscita di Mertens, contiene molto bene Petagna fino al gol del vantaggio. Sul finale di gara appare anche lui in apnea, perdendo la marcatura degli attaccanti partenopei in un paio di circostanze molto pericolose.

Bastoni 6 – Voto 6 all’intero reparto arretrato. Si trova il difficile compito di contenere la brillantezza di Lozano e alla fine ci riesce a metà. Le sue sortite offensive sono molto limitate dalle possibili ripartenze della squadra di Gattuso

Darmian 6.5 – Molto attento in fase difensiva e bravissimo a procurarsi il rigore che decide il match. Sembra essere qualcosa di più di un semplice vice Hakimi

Barella 6.5 – L’aggettivo per descrivere questo ragazzo è instancabile. Sempre a mille per tutta la partita, dalle sue giocate nascono quasi tutte le occasioni nerazzurre. Insieme a Lukaku l’unico veramente imprescindibile per questa Inter.

Brozovic 5.5 – Luci e ombre nella partita del croato. Come spesso accade è il fulcro del gioco di Conte, ma risulta essere meno preciso rispetto alle ultime uscite. Esce per infortunio a metà della ripresa.

Gagliardini 5.5 – Solita partita alla Gagliardini. Tanta buona volontà e sostanza, ma gli innumerevoli errori in uscita e la poca qualità nelle sue giocate non gli fanno valere la sufficienza.

Young 5.5 – Insieme a Bastoni ha l’arduo compito di arginare le giocate rapide di Lozano, il quale mette a dura prova la fascia sinistra nerazzura. Manca il suo apporto in fase offensiva.

Lukaku 6 – Disputa la peggior partita stagionale, perdendo lo scontro tra titani con Koulibaly. Difficile ricordare una giocata importante da parte del belga, ma in una serata difficile timbra comunque il cartellino mettendo a segno un rigore pesantissimo.

Lautaro 5.5 – Ha nei piedi la più grande occasione del primo tempo, ma spreca. Cala alla distanza, confermando un periodo non al top della forma.

Sensi 6.5 – Come a Cagliari il suo ingresso risulta essere determinante ai fini del risultato finale. Da un suo guizzo nasce il rigore decisivo.

Hakimi sv

D’Ambrosio sv

Pagelle a cura di Alessandro Faccin

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Napoli

Ospina 5.5 – Coraggioso e sfortunato, ma anche irruente e poco avveduto in occasione dell’episodio da rigore che condanna il Napoli.

Di Lorenzo 6 – Poco da rimproverare al terzino azzurro, che disputa una partita molto più viva infase di impostazione che in quella di spinta. Si rende protagonista anche di un’ottima occasione nel finale, guadagnata con caparbietà nel cuore dell’area avversaria.

Manolas 6.5 – I centrali del Napoli disputano una partita difensiva ai limiti della perfezione. Imperioso quando nel finale Lukaku prova e riprova inutilmente a ripartire a campo aperto.

Koulibaly 6 – Anche lui quasi impeccabile sul piano difensivo. Uns uo passaggio errato in avvio regala un’occasione d’oro ai nerazzurri: imperdonabile.

Mario Rui 5.5 – Appena sotto la sufficienza e non di meno: Gattuso studia per lui una posizione che lo porta a disputare una partita che non gli è molto congeniale, lui si limita ad eseguire in maniera diligente. Pochi errori e un buon apporto nel finale completano il quadro.

Demme 6 – Oscurato costantemente quando il Napoli deve risalire il campo, corre molto e svolge il proprio solito lavoro sporco in maniera sufficiente.

Bakayoko 6 – Si limita al compitino, svolto in maniera piuttosto anonima. Le occasioni in cui i suoi proverbiali interventi in recupero sarebbero stati necessari, d’altronde, si contano sulle dita di una mano.
Lozano 6 – Non una partita brillante quella del messicano, che merita comunque una menzione di onore per sacrificio difensivo e alcuni sporadici lampi di ottima qualità.

Zielinski 6 – Più di un colpo da funambolo impreziosisce il suo primo tempo, in cui sfiora anche il goal con un tiro potente da fuori area. Cala vistosamente alla alla distanza.

Insigne 5 – In fase di prima costruzione Gattuso lo vuole basso e defilato, spesso e volentieri a posizione invertita con Mario Rui. Lui si adegua ai dettami del mister, fornendo ai suoi compagni una valida opzione per uscire da dieteo quando le zone centrali del campo erano troppo intasate. Pesa come un macigno la sua espulsione per proteste, probabilmente riconducibile ad una reazione del tutto evitabile. Poco prima aveva costretto Handanovic ad un super intervento in seguito ad un colpo di tacco di grande classe.

Mertens sv – Esce tra le lacrime alle prime battute del match a causa di un problema rimediato alla caviglia.

Petagna 6 – Troppo, troppo ingeneroso condannare il buon Andrea con un’insufficienza. Entra a freddo, combatte come suo solito, si vede negare la gioia del goal esclusivamente dal palo.

Fabian sv

Politano 6.5 – Dal momento in cui entra è un’autentica spina nel fianco per la difesa nerazzurra. Promosso.

Ghoulam sv


Elmas sv

Pagelle a cura di Marcello Pelosi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy