Pagelle Genoa – Verona 3-0: Sanabria e Romero per la A – Voti Fantacalcio

Pagelle Genoa – Verona 3-0: Sanabria e Romero per la A – Voti Fantacalcio

di Voti Fantamagazine

Con la doppietta di Sanabria in 25 minuti, e il goal di Romero il Genoa di Nicola supera 3-0 il Verona di Juric e si guadagna la permanenza in Serie A.

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Genoa

Perin 6 – Spettatore non pagante nel primo tempo, deve mettere anche le sue mani sulla salvezza del Genoa bloccando i tentativi di Pazzini nella ripresa.

Masiello 6,5 – Esperienza e solidità difensiva in un match fondamentale. Esce vincitore da quasi tutti i duelli, ricorrendo anche alle maniere forti quando serve.

Romero 7 – Dominante nel gioco aereo nelle due aree, diventa letale con il goal del 3-0 saltando più in alto di tutti. Chiude anzitempo la partita e la stagione dopo 60’, per un doppio giallo.

Zapata 6,5 – Puntuale ed efficace nel chiudere tutti gli spazi, e limitare al minimo le possibilità di conclusione, per gli attaccanti avversari.

Criscito 6 – Il capitano è costretto, dopo 20 minuti, ad abbandonare i suoi per infortunio sul risultato di 1-0.

Barreca 6 – Prende il posto dell’infortunato Criscito e si prende la fascia limitando il più possibile le sovrapposizioni di Faraoni.

Ankersen 6 – Con un Lazovic con poco mordente ha vita facile sulla fascia e riesce a limitare bene, pur offrendo pochi spunti offensivi.

Lerager 6,5 – Schierato al posto di Schone, da maggior peso in mediana e impreziosisce la sua gara con l’assist vincente per Sanabria.

Behrami 6 – Inamovibile per Nicola, si conferma ancora una volta utilissimo in mezzo al campo per spezzare il gioco degli avversari.

Jagiello 6,5 – Ottima prestazione sulla corsia, parte da lui l’azione del goal che apre il match. Suo anche l’assist, dalla bandierina, per il colpo di testa di Romero.

Cassata 4 – Meno di dieci minuti per lui, che si regala un espulsione per un faccia a faccia con Amrabat nei minuti di recupero.

Pandev 7 – Ci mette tutta la sua esperienza e il suo carisma. Capitano dopo l’uscita di Criscito, è bravo a pescare Sanabria per il goal del raddoppio.

Pinamonti sv.

Sanabria 7,5 – Inizia con tanta, troppa, foga prendendo un giallo, ma ha il grande merito di segnare la doppietta decisiva nei primi 25 minuti e regalare la salvezza al Genoa.

Goldaniga 6 – Prende il posto di Sanabria per riorganizzare la difesa dopo l’espulsione di Romero.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Verona

Radunovic 6 – Preferito ancora a Silvestri in questo finale di stagione, non può nulla contro Sanabria che lo buca due volte da distanza ravvicinata.

Rrahmani 5,5 – Macchia una buona prestazione, facendosi sovrastare da Romero in occasione del 3-0. Prova anche a spaventare i rossoblu dalla distanza, ma la sua conclusione viene murata.

Gunter 5 – Completamente fuori posizione in occasione del vantaggio rossoblu. Affonda insieme a tutta la difesa contro un Genoa decisamente più motivato.

Salcedo 6 – L’ex primavera Genoa, viene buttato nella mischia nel finale per provare a riaprire il match, ma i palloni giocabili per lui sono davvero pochi.

Dimarco 5,5 – A sorpresa nei tre centrali, si ritrova colpevole in entrambi i goal. Prova a riscattarsi, proponendosi in sovrapposizione e calciando dalla distanza senza trovare la porta.

Faraoni 6 – Non offre la solita prestazione sulla fascia, ma prova comunque a colpire il Genoa, per chiudere al meglio la sua stagione ma trova le mani di Perin.

Amrabat 5,5 – Uno degli ultimi a mollare, con la solita dose di corsa e sostanza a tutto campo. Si conferma la nota più positiva dell’ottima stagione veronese, nonostante l’evitabile rosso diretto nel recupero.

Veloso 5 – Concorso di colpe con Rrahmani in occasione del terzo goal genoano. Ci prova spesso dalla distanza ma con tiri sempre lontanissimi dallo specchio.

Lazovic 5,5 – Potrebbe essere l’ex di turno che può far male, e invece si prende una serata di riposo, complici la poca benzina in corpo e una marcatura stretta degli avversari.

Pessina 6 – Finisce la sua stagione con un’uscita in barella dopo 45’, in seguito ad un duro intervento subito da Romero. Ha una buona occasione nel primo tempo, ma non riesce ad approfittarne.

Borini 6 – Il più intraprendente dei suoi, prova a creare scompiglio nella difesa avversaria ma troppo spesso si ritrova da solo contro tutti.

Eysseric 5 – In campo per 90’ in cui non si nota praticamente mai. Preferito agli altri trequartisti in rosa, non riesce ad incidere nel match.

Di Carmine 5 – Annullato dai centrali avversari, che lo costringono a girare al largo dall’area di rigore impedendogli di creare problemi.

Pazzini 6 – Entra e si prende la fascia per l’ultima col Verona. Prova in tutti i modi a regalersi l’ultimo goal gialloblu, ma trova solo due conclusioni deboli, facili per Perin.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy