Pagelle Genoa – Roma 1-3: autentico show di Mkhitaryan che abbatte il Genoa

di Voti Fantamagazine

Primo tempo povero di emozioni, con il pallino del gioco in mano alla Roma che non riesce tuttavia ad infilare un Genoa attento difensivamente ma nullo offensivamente. La svolta avviene nel recupero con il gol in extremis di Mkhitaryan su calcio d’angolo. Il Genoa torna in campo cambiando modulo e schierandosi a sua volta con la difesa a 3. L’intuizione di Maran pare giusta ed il Genoa trova subito il pareggio rimettendosi in gioco, prima di arrendersi ad una Roma organizzata e ad un Mkhitaryan straripante che chiude la gara e porta il pallone a casa.

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Genoa

Perin 6.5: Si mette in mostra al 19esimo quando riesce a deviare sulla traversa quanto basta una conclusione potente di Mkhitaryan. Non ha grandi interventi da fare, ma è attento due volte su Bruno Peres. Può poco sui gol.
Biraschi 4.5: Il suo pomeriggio è difficile e si capisce subito, sempre preso in mezzo tra Mkhitaryan e Spinazzola prima e Peres poi. Riesce a tratti ad arginare i pericoli, ma si rende protagonista negativo in tutti i gol. Prima perde Mkhitaryan sullo stacco vincente, poi Bruno Peres che serve ancora l’armeno ed infine lascia, insieme a Ghiglione, Mkhitaryan libero di realizzare il terzo gol.
Bani 5.5: Attento nel primo tempo, aiutando Biraschi in raddoppio quando può. Si arrende anche lui nel secondo quando i piccoletti della Roma gli sbucano da tutte le parti, pur senza rendersi protagonista di gravi disattenzioni.
Masiello 5.5: Inizia bene con diverse chiusure decisive sui cross bassi. Regala però l’angolo nel recupero del primo tempo che porterà la Roma in vantaggio. Esce al 69esimo per Ghiglione.
Criscito 5.5: Nel primo tempo poco chiamato in causa con il gioco che prende vita sulla fascia opposta. Sbaglia un rinvio propiziando la conclusione di Mkhitaryan sulla traversa, poi è provvidenziale a chiudere su Karsdorp prima e Pedro poi pronti a battere a rete. Passato a giocare a tutta fascia per parte del secondo tempo, non riesce mai a trovare trame interessanti.
Lerager 6: Inizio con brivido quando rischia il rigore per fallo di mano dopo 5 minuti e si fa anticipare da Ibanez che poi spreca. Cresce con il passare dei minuti gestendo ordinatamente il pallone in mezzo al campo. Esce all’80esimo per Badelj.
Radovanovic 5.5: Non pervenuto nel primo tempo come buona parte dei genoani, passa a giocare difensore centrale con il cambio modulo e soffre diverse volte negli uno contro uno.
Rovella 6.5: Grande personalità, va incontro ai compagni per offrire linee di passaggio e prendere in carico i palloni più difficili. Il risultato non arriva ma lui è ancora una delle note più liete.
Zajc 5: Inizia subito male con un giallo inutile per un intervento pericoloso su Karsdorp. Si fa anticipare al momento di concludere in una delle poche occasioni del Genoa sul finire del primo tempo. Non riesce mai ad inserirsi nel gioco della squadra ed esce all’80esimo per Destro.
Pjaca 6: Non pervenuto nel primo tempo, si inserisce ed è freddo a trovare il gol del Genoa alla prima occasione utile tenuto in gioco da Smalling.
Oltre al gol non entra in altre occasioni dei rossoblu e non offre mai il giusto supporto a Scamacca. Esce al 60esimo per Pandev.
Scamacca 6.5: Lasciato solo per buona parte del match, corre per tutti i 90 minuti cercando di far salire la squadra e trovando tocchi interessanti per i compagni. Si libera bene e trova un corridoio perfetto per il gol del pareggio di Pjaca.
Ci prova pochi minuti dopo con un diagonale a lato. Più assistman che bomber oggi, ma è tra i più positivi dei suoi.

Pandev 5.5: Entra ma non riesce mai ad entrare nel vivo del gioco. Ha una singola grande occasione al 75esimo, anticipato da Ibanez protesta per un presunto rigore.
Ghiglione 6: Positivo offensivamente, ci prova prima con un tiro al volo troppo centrale e poi con una buona discesa sulla fascia che i compagni non riescono a sfruttare. Difensivamente alcuni errori anche per lui.
Pellegrini 6: Come nel primo tempo l’azione si svolge maggiormente sulla fascia opposta e non viene spesso chiamato in causa. Unico acuto con il cross per Destro che trasforma ma è in offside.
Badelj sv
Destro 5.5: In poco più di 10 minuti ha più occasioni dei compagni nell’intera gara. Spreca però sempre, con due tiri deboli parati agevolmente ed una girata di testa che non inquadra lo specchio della porta. Segna complice un’uscita sbagliata di Pau Lopez ma è in offside.

 

Pagelle a cura di Annarita Piegari

 

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Roma

Pau Lopez 6 – Torna titolare per l’assenza di Mirante, vive una domenica piuttosto tranquilla, anche se in un paio di occasioni avrebbe potuto fare meglio.
Smalling 6 – qualche piccola incertezza anche per lui, ma guida la difesa come sempre.
Ibanez 5.5 – Oggi un paio di incertezze hanno messo in difficolta tutta la difesa, ed occasione del gol del Genoa sbaglia a posizionarsi su Pjaca.
Mancini 6 – Sufficienza strappata per la vittoria, ma anche lui un pò in affanno oggi: che quel problemino accusato nel primo tempo possa averne condizionato la prestazione?
Spinazzola sv – La sua partita finisce dopo pochi minuti per un guaio muscolare.
Karsdorp 6 – Il biondo nordico porta a casa un’altra prestazione fatta di sostanza e concretezza, senza sbagliare, ma senza far male.
Veretout 6.5 – In crescita rispetto alle ultime uscite, torna a mostrare quegli strappi che spaccano il centrocampo avversario. Suo anche il corner da cui nasce il primo gol di Mkhitaryan.
Pellegrini 6.5 – Si muove molto per aprire la difesa del grifone e mette in porta Cristante con una grande palla. Ottima partita, ma come sempre senza la cattiveria che avrebbe portato anche il bonus pesante.
Pedro 6.5 – Meno brillante di altre volte, ma lascia comunque nella partita alcune gemme, l’ultima delle quali viene raccolta dall’armeno che fa tripletta.
Mkhitaryan 8 – Senza Dzeko ci pensa lui. Tripletta con gol di testa, da punta e in acrobazia. Prima di questi anche una traversa con gran tiro da fuori. Prima tripletta per lui.
Borja Mayoral 5 – Aveva una grandissima occasione vista l’assenza di Dzeko, sicuramente la stecca, anche se non solo per colpa sua. Ma almeno in un paio di occasioni poteva far meglio.

Bruno Peres 6.5 – Entra e cambia la musica a sinistra; sfiora due volte il gol e si concede anche un assist “no look” per l’accorrente Mhkytarian che fa il gol decisivo del 1 a 2.
Cristante 5 – Fonseca lo inserisce per aggiungere un uomo a centrocampo dopo il pareggio del Genoa in un momento difficile per la Roma. Tatticamente fa il suo, ma negli highlights resterà solo il gol che si divora davanti a Perin.
Villar SV

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy