Voti Fantacalcio

Pagelle Genoa – Atalanta 0-0: clean sheet per Sirigu e Sportiello

GENOA, ITALY - DECEMBER 21: Mattia Bani (C) and Davide Biraschi of Genoa kick the ball at the same time during the Serie A match between Genoa CFC and Atalanta BC at Stadio Luigi Ferraris on December 21, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Getty Images)

Inaspettato pareggio a reti inviolate per la Dea, che si fa frenare dal Grifone di Shevchenko

Voti Fantamagazine

Si ferma nuovamente l'Atalanta di Gasperini, questa volta con un pareggio a reti bianchi sul campo del pericolante Genoa. Il grifone gioca una partita improntata alla cura esclusiva della fase difensiva e riesce ad ingabbiare gli orobici apparsi quest'oggi poco brillanti e con poche idee.

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Genoa

Sirigu 6.5 - Risponde presente sulla velenosa e potente girata di Zapata. Non sempre impeccabile da un punto di vista stilistico, ma chiude la partita con un prezioso clean sheet.

Biraschi 6.5 - Grezzo, ma efficace contro gli attaccanti nerazzurri. In particolare su Muriel è molto attento nel seguirlo senza tregua.

Bani 7 - Svetta sulle palle alte ed è tempestivo a rimediare alle leggere sbavature dei suoi compagni di reparto. Giganteggia nella ripresa, tanto che la prima vera incertezza arriva sul finale contro Piccoli.

Vasquez 6.5 - A volte approssimativo nel controllo del pallone, ma puntuale nelle chiusure e solido nei contrasti.

Cambiaso 6 - Prova non esaltante da un punto di vista propositivo, ma attento in maniera spasmodica alla fase difensiva.

Badelj 6 - Guida il centrocampo per creare densità e chiudere le linee di passaggio alle verticalizzazioni avversarie. Obiettivo certamente raggiunto.

Sturaro 6 - Reattivo nel rientrare e contrastare gli avversari, meno come in altre occasioni in fase d'impostazione. C'è comunque anche il suo tassello in questo importante pareggio.

Portanova 6 - Alla corsa e il sacrificio aggiunge un minimo di qualità in più rispetto ai suoi compagni di reparto, ma il più delle volte viene fortemente contrastato dagli orobici prima che possa realizzare qualcosa di pericoloso.

Criscito 6 - Come Cambiaso si prodiga in una strenua difesa a oltranza, senza mai provare qualcosa di più intraprendente. Costretto a uscire per un problema fisico a ridosso del settantesimo.

Ekuban 6 - Utile nel gioco aereo e nel proteggere il pallone. Meno nel graffiare la difesa avversaria, ma il suo possesso palla diventa un fattore per la conquista del punto finale.

Destro 5.5 - La indubbia generosità non è supportata da spunti significativi. Va detto che è costretto a giocare spesso lontano dall'area di rigore, ma l'unica occasione, dove avrebbe potuto colpire in maniera spietata, cicca il pallone.

Ghiglione 6 - Anche lui fornisce il suo contributo con alcune diligenti e puntuali diagonali.

Pandev 5.5 - Non riesce a impreziosire con spunti degni di nota l'attenta prestazione del Genoa.

Hernani S.V.

Melegoni S.V.

Pagelle a cura di Valerio Sereni

PAGELLE ATALANTA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Atalanta

Sportiello 6 - Praticamente inoperoso per tutta la partita. Si nota solo per l'ordinaria amministrazione.

Djimsiti 6 - Si fa valere nell'insolita posizione di centro destra al posto di Toloi, ma rispetto al brasiliano si sgancia pochissimo, rendendo la manovra orobica più piatta del solito.

Demiral 6.5 - Non sempre imbattibile nello svettare contro Ekuban, ma mai seriamente in sofferenza. Pronto a spegnere i flebili sussulti avversari sul gioco palla a terra. Ha l'occasione più importante della ripresa, ma non centra la porta di testa.

Palomino 7 - Le poche volte che viene sollecitato risponde con la solita forza e sicurezza che lo contraddistingue. Chiude la prestazione in crescendo e ancora una volta si dimostra polivalente nel ricoprire i ruoli del terzetto centrale.

Hateboer 5.5 - Un altro giocatore rispetto allo stantuffo ammirato prima del lungo infortunio. L'attuale condizione fisica gli consente di presiedere la fascia con mediocrità dal punto di visto propositivo.

Freuler 5.5 - Anonimo il suo contributo in mezzo al campo, tanto da non riuscire a risaltare contro avversari non certo a lui superiori. Gasperini preferisce non fargli giocare la ripresa in quanto anche ammonito.

Koopmeiners 5.5 - Ci si aspettava nettamente di più dal metronomo olandese. A differenza di altre volte la sua prestazione non sale di livello col passare dei minuti e la manovra di gioco risulta monocorde, seppur abbastanza precisa.

Zappacosta 5.5 - È reattivo nel proteggere il pallone e nel contrastare gli avversari, ma poco brillante quando c'è da creare pericoli in fase offensiva. Non sembra a suo agio sulla fascia sinistra in quanto costretto a rientrare sul suo piede preferito in maniera macchinosa.

Malinovskyi 6 - L'unico che prova a inventare qualcosa con spioventi e traversoni in area improvvisi. Molto impreciso al tiro invece.

Miranchuk 5.5 - Un assist non capitalizzato dopo sette minuti sembra il preludio a una grande prestazione, invece va in scena una prova di scarsa intensità agonistica condita da pochi altri spunti degni di nota.

Zapata 5.5 - Sirigu gli chiude subito lo specchio poi vaga per il campo in maniera generosa, ma con scarsa brillantezza e probabilmente è limitato dal problema muscolare all'adduttore che alla fine lo costringe al cambio.

Muriel 5 - Sporadici lampi fini a sé stesso conclusi il più delle volte in maniera del tutto inadeguata. Fuori fase negli importanti minuti finali.

De Roon 5.5 - Si fa valere sui contrasti contro i centrocampisti avversari anche se Ekuban ne approfitta per guadagnare campo facendo prevalere la sua altezza sulle ripartenze. Non cambia il copione della partita e non aumenta l'intensità come invece si sarebbe aspettato Gasperini.

Pasalic 5 - È giusto il tabellino a segnalare il suo anonimo e quasi invisibile ingresso.

Ilicic 5 - Cerca vanamente qualche giocata di livello, ma i meccanismi di gioco quest'oggi sembrano del tutto inceppati.

Piccoli S.V.

Pagelle a cura di Valerio Sereni

tutte le notizie di