Pagelle Fiorentina – Sassuolo 1-3: tonfo Viola, Defrel mattatore con una doppietta – Voti Fantacalcio

Pagelle Fiorentina – Sassuolo 1-3: tonfo Viola, Defrel mattatore con una doppietta – Voti Fantacalcio

Il Sassuolo espugna il Franchi grazie ad una doppietta di Defrel suggellata dalla rete di Muldur. Serve a poco il centro di Cutrone nel finale

di Voti Fantamagazine

Partita quasi a senso unico quella andata in scena stasera a Firenze con un Sassuolo corsaro che si impone con un netto 3 – 1. Se la prima occasione è proprio dei Viola, con Chiesa che viene bloccato da Pegolo, sono poi gli emiliani a passare in vantaggio dilagando successivamente. Fallo di Castrovilli in area su Djuricic e Defrel trasforma il rigore; lo stesso Defrel raddoppia una decina di minuti dopo, servito sempre da Djuricic, completamente smarcato in area, con un piazzamento difensivo dei padroni di casa decisamente rivedibile. Viola che sprecano le poche occasioni create grazie a Ribery e che colpiscono anche un palo con Pezzella, ma sono gli emiliani a chiudere la gara con Muldur; il turco ruba il pallone nell’area avversaria a Catrovolli, peggiore in campo, e segna, a tu per tu, con Dragowski. Inutile nel finale la rete di testa del subentrante Cutrone, su assist di Duncan.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Fiorentina

Dragowski 6 – Incolpevole in tutte le reti del Sassuolo, per il resto attento nelle uscite.

Milenkovic 5 – Non riesce a dare il giusto supporto a Lirola nel primo tempo nel contenere Boga ed è parte di quel manipolo di giocatori che sbaglia completamente il posizionamento difensivo in occasione della rete del raddoppio ospite.

Pezzella 6 – E’ leggermente in ritardo nel recuperare in occasione del secondo goal di Defrel, ma rispetto agli altri è un errore minore e, nelle altre reti, non ha colpe. Ha il merito di essere tra i più pericolosi dei suoi in attacco, colpendo anche un palo.

Ceccherini 5,5 – Impacciato alle volte in difesa, anche se di responsabilità sui goal praticamente non le ha, e prova a rimediare anche con le maniere forti. Ha una buona occasione per segnare su splendido assist di Ribery, ma spreca. Esce per Igor a metà ripresa.

Lirola 5 – Pur senza segnare, Boga lo manda in difficoltà per tutto il primo tempo ed è fuori posizione quando raddoppia Defrel. Inoltre non si nota nemmeno in fase di spinta. Sostituito da Cutrone ad inizio ripresa.

Ghezzal 6 – Lotta più di altri, senza pungere particolarmente ma anche senza sbagliare molto. Quantità e buona gestione dei possessi, ma poco altro. Esce nel finale per Benassi.

Pulgar 5 – Gestione compassata dei possessi e in mezzo al campo deve spesso commettere fallo, arrivando inevitabilmente all’ammonizione.

Castrovilli 4 – Irriconoscibile, peggiore in campo stasera. Prima commette il fallo da rigore su Djuricic con una scivolata azzardata; tiro dagli undici metri realizzato da Defrel. Poi nella ripresa perde la sfera in maniera goffa e ingenua sotto la pressione di Muldur che, a pochi passi dalla porta, chiude il match. Nel mezzo anche tanti errori, tra cui uno a porta pressoché sguarnita, dove spara alto. Lascia il campo anticipatamente venendo sostituito da Duncan.

Dalbert 5 – Anche lui è tra i giocatori che sbagliano il fuorigioco quando Defrel mette a segno la seconda rete e Muldur dal suo lato lo mette in difficoltà. Prova a spingere, ma la maggior parte dei suoi cross sono imprecisi, così come alcuni tocchi in disimpegno.

Chiesa 5 – Fresco, corre molto, ma quasi sempre a vuoto. Dà l’idea di poter pungere, ma arrivato sul più bello sbaglia tiro o scelta, sprecando troppo. Spreca un’ottima occasione ad inizio partita, che avrebbe portato i suoi in vantaggio; poco dopo il Sassuolo segna e dilaga.

Ribery 6,5 – Il migliore tra i suoi, non va mai in difficoltà e non spreca possessi. Riesce spesso a imbeccare i compagni creando loro ottime occasioni, che però finiscono puntualmente sprecate. Stremato, viene sostituito nel secondo tempo da Sottil.

Cutrone 6,5 – Il suo ingresso ravviva la manovra offensiva dei suoi, sebbene la sua rete arrivi troppo tardi, nel recupero, per il goal della bandiera.

Igor 6 – Entra nella ripresa, quando il Sassuolo, sicuro del risultato, gestisce più che pungere.

Duncan 6,5 – Anche lui, come Cutrone, è tra i più attivi nella ripresa, tanto da servire proprio all’attaccante ex Milan il pallone che vale il goal dei suoi.

Sottil 6 – Corre molto sulla fascia sinistra, ma non viene trovato dai compagni di squadra, non riuscendo quindi a rendersi particolarmente pericoloso.

Benassi 6 – Gioca circa una ventina di minuti, senza infamia e senza lode.

Pagelle a cura di Niccolò Villani

PAGELLE SASSUOLO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sassuolo

Pegolo 6,5 – Incolpevole sul goal di Cutrone nel finale, compie un paio di ottime parate, una ad inizio match su Chiesa e nel a poco dalla fine proprio su Cutrone.

Muldur 6,5 – La gestione di Ribery non è delle migliori, in quanto soffre la qualità nel dribbling del francese. Però alla fine riesce a tenere e, quando Ribery esce, smette di avere preoccupazioni. Sale anche in fase di spinta e pressing, trovando anche il goal che chiude il match.

Chiriches 6 – Posizione non perfetta in occasione del goal di Cutrone, ma unica sbavatura di una partita senza grosse preoccupazioni.

Ferrari 6 – Come il suo collega di reparto, si perde in marcatura Cutrone, anche se arriva solo nel finale l’unica leggerezza di una partita comunque chiusa e giocata con sicurezza.

Rogerio 6 – Poca spinta, ma anche altrettanta sofferenza, gestendo a dovere Lirola. Era diffidato, viene ammonito dopo pochi minuti e salterà il match casalingo contro il Lecce. Non rientra dagli spogliatoi, lasciando il posto a Kyriakopoulos.

Magnanelli 6,5 – Lui e Locatelli dominano il centrocampo in entrambe le fasi. In campo per 90’, tutti giocati con ordine e intelligenza.

Locatelli 6,5 – In campo per il forfait di Obiang, gioca poco più di un’ora facendo intravedere i miglioramenti degli ultimi tempi. Qualità e quantità al servizio in manovra, pulito in interdizione. Esce per Bourabia a metà ripresa.

Traorè 6 – Torna a giocare da titolare per la prima volta dopo la ripartenza, non combina molto in fase offensiva ma dialoga comunque coi compagni con ordine e senza sbavature. A metà partita viene sostituito da Berardi.

Djuricic 7 – Il serbo si dimostra un’altra volta decisivo dopo la trasferta contro l’Inter. Trequartista titolare, prima conquista il rigore subendo il fallo da Castrovilli dopo una bella incursione in area avversaria, poi trova intelligentemente l’assist per un Defrel completamente smarcato che può comodamente raddoppiare. Il migliore dei suoi assieme a Defrel, esce a pochi minuti dal termine sostituito dal giovane Ghion.

Boga 6,5 – Oggi non segna, ma gioca comunque una buona gara per tutti i 90’. Sembra sempre poter far male con le sue discese e mette in difficoltà Lirola e Milenkovic, catalizzando su di sé l’attenzione che permette ai compagni di avere i giusti spazi. Sfiora anche il goal, dove si fa trovare pronto Dragowski. Pochi palloni sprecati per una gara gestita con cura.

Defrel 7,5 – Torna al goal dopo diversi mesi con una doppietta. Prima su rigore conquistato da Djuricic, dove spiazza il portiere avversario, e pochi minuti dopo si dimostra freddo quando raddoppia imbeccato sempre dal serbo. Poi tanto movimento per sé e per i compagni. Anche per lui passerella nel finale, a risultato in ghiaccio, quando esce per Caputo.

Kyriakopoulos 6 – Quarantacinque minuti senza particolari sofferenze. Gestisce degnamente Chiesa sull’esterno e si limita a gestire il possesso senza spingere molto.

Berardi 6 – Il suo ingresso non porta molto alla manovra offensiva, dove risulta a volte impreciso, ma si adopera comunque in copertura, risultando tutto sommato utile.

Bourabia 6 – Anche per lui circa mezz’ora di ordinaria amministrazione al posto di Locatelli. Prova anche a imbeccare i compagni, ma senza troppa precisione. E’ comunque attento dietro e non corre pericoli.

Caputo S.V.

Ghion S.V.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy