Pagelle Fiorentina – Sassuolo 1-1: Vlahovic risponde a Traorè, parità al ‘Franchi’ – Voti Fantacalcio

In una gara avara di emozioni Fiorentina e Sassuolo si accontentano di un punto ciascuno. Traorè illude il Sassuolo, Vlahovic riequilibra il match dal dischetto

di Voti Fantamagazine

Partita avara di emozioni quella giocata stasera tra Fiorentina e Sassuolo. Primo tempo equilibrato, con la rete di Traorè su un ottimo assist di Berardi a portare in vantaggio gli ospiti, poi il rigore che vale il pareggio dei viola, causato da Locatelli che stende in area Ribery, e realizzato da Vlahovic. Nel mezzo un’occasione per parte, con Biraghi e Berardi. Nella ripresa non cambia l’andamento già visto nei primi 45’. È la Fiorentina a cercare la rete, ma ha una sola vera occasione, con Ribery che però trova un grande Consigli, il quale devia sulla traversa. Nel finale sale il Sassuolo nel possesso palla, ma non nelle occasioni; emiliani che non rischiano più ma, a parte un’estemporanea conclusione di Obiang che accarezza la parte alta della traversa, non trovano spunti importanti. Finisce 1 – 1.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Fiorentina

Dragowski 6,5 – Di occasioni vere e proprie il Sassuolo ne poche, ma lui si fa trovare pronto e trasmette autorità al reparto per tutto l’arco del match.

Milenkovic 5 – Si perde l’inserimento di Traorè in occasione del goal ospite, nell’unica vera occasione per gli emiliani. Poi pochi spunti e qualche fallo di troppo.

Pezzella 6,5 – Partita concreta e di qualità, dove doma sia Raspadori nel primo tempo, sia Caputo e Defrel nella ripresa.

Caceres 5,5 – Nessuna colpa sul goal di Traorè, anche se si perde Berardi nella seconda e ultima grande occasione del Sassuolo, con l’attaccante lo grazia, sparando alto. Esce al 73° minuto per Igor.

Venuti 5 – Soffre Boga per tutta la partita, con l’esterno che lo salta con troppa facilità. In fase offensiva si vede solo nella prima parte del secondo tempo, dove però è troppo impreciso.

Bonaventura 5,5 – Si prodiga in mezzo al campo e nel palleggio, ma da lui si pretenderebbe qualcosa in più in termini di qualità. Alla fine si limita al compitino ed esce nel finale per Borja Valero.

Amrabat 6,5 – Partita in crescita dopo la pessima prova di Bergamo. Fa suo il centrocampo e non lascia giocare gli avversari, pressando in continuazione e recuperando tanti palloni.

Castrovilli 6 – Non una gran partita la sua, ma ha il merito di trovare una delle due occasioni dei suoi a parte il rigore; e in partite così, non è da buttare. Esce nella ripresa per Pulgar.

Biraghi 6 – Bel duello con Berardi, che alle volte gli va via ma alla lunga l’esterno ex Inter gli prende le misure. Prova anche qualche sortita offensiva, ma gli ospiti fanno buona guardia.

Vlahovic 6,5 – Realizza il rigore che vale il pareggio, spiazzando Consigli. Per il resto gioca una gara onesta, in cui dialoga bene coi compagni e prova a far salire la squadra. Esce a 15’ dalla fine per Kouame.

Ribery 7 – Se la Fiorentina la pareggia e se a momenti la vince è per merito suo. Manda in confusione Locatelli che lo stende in area, conquistando il rigore che serve a impattare il risultato, e nella ripresa ubriaca mezza difesa del Sassuolo, trovando però sulla sua strada un Consigli provvidenziale, che devia il suo tiro sulla traversa.

Igor 6 – Circa una ventina di minuti nei quali non soffre, col Sassuolo che fa possesso ma senza attaccare.

Pulgar 6 – Gioca uno spezzone di partita, nel quale porta a casa una sufficienza senza spunti né sbavature.

Koaume 6 – Entra col Sassuolo che riprende campo, e quindi si impegna più in fase di non possesso, coi suoi che abbassano il baricentro e non creano più occasioni.

Borja Valero s.v.

Pagelle a cura di Niccolò Villani

PAGELLE SASSUOLO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sassuolo

Consigli 7 – Poco impegnato nel primo tempo, si prodiga su un bel tiro di Castrovilli nella ripresa ma, soprattutto, compie un mezzo miracolo su Ribery, deviando sulla traversa un tiro potente e a botta sicura. Ancora decisivo dopo la partita contro il Benevento.

Toljan 6 – La fase di spinta è decisamente contenuta, ma dall’altro lato non soffre molto in fase di copertura.

Chiriches 6,5 – Presente in marcatura, di testa le prende tutte. Elementi che ben compensano qualche leggerissima incertezza in fase di disimpegno.

Peluso 6 – Prima da titolare quest’anno, non fa rimpiangere Ferrari, chiudendo una partita senza sbavature e con alcune chiusure importanti, anche se nel finale rischia su Ribery.

Rogerio 6 – Nel primo tempo gestisce gli spazi, ma senza spingere. Nella ripresa soffre un po’ troppo le discese di Venuti, anche se l’esterno viola non è preciso, e nel finale è il brasiliano a prender campo.

Obiang 6 – Gara di rottura in mezzo al campo, senza spunti ma anche senza particolari sbavature. Colpisce anche una traversa con un tiro da fuori, ma Dragowksi sembrava sulla traiettoria. Esce a pochi minuti dalla fine per Bourabia.

Locatelli 5 – Partita negativa dell’ex Milan, che viene pure ammonito e, diffidato, salterà proprio la partita contro i rossoneri. In generale, non riesce a trovare giocate importanti; perde diversi palloni e, soprattutto, commette il fallo in area su Ribery che vale il rigore realizzato da Vlahovic. Esce nel finale per Magnanelli.

Berardi 6,5 – Pur non sempre preciso e pulito, è il faro dell’attacco del Sassuolo. Suo l’ottimo assist per il vantaggio di Traorè. Per il resto cerca di far salire la squadra e si prodiga in copertura, aiutando Toljan.

Traorè 6,5 – Gara in crescita per il giovane classe 2000 che, oltre al goal che trova il momentaneo vantaggio, si muove in maniera discreta tra le linee, senza altre giocate importanti ma anche senza errori. Sostituito ad inizio ripresa da Defrel.

Boga 6 – Quando parte in dribbling è difficile da fermare, e nel primo tempo si diletta in alcune uscite spettacolari. Peccato però che rimane troppo fumoso in fase di finalizzazione e, nonostante le belle giocate, non si rende pericoloso. Viene sostituito nel finale da Djuricic.

Raspadori 6 – Si mostra generoso come spesso gli capita, ma anche poco presente in area avversaria. Si muove molto ma fatica a tenere i possessi alti e a dare concretezza alla manovra. Esce a circa mezz’ora dalla fine per Caputo.

Caputo 5,5 – Gioca circa mezz’ora, ma la condizione non è delle migliori e, pur toccando diversi palloni, non riesce a sfruttare un paio di spunti interessanti.

Defrel 6 – Anche lui rientra dopo un lungo stop, sembra però essere maggiormente dentro al gioco rispetto a Caputo. Si muove discretamente tra le linee e ha anche una buona occasione.

Bourabia S.V.

Djuricic S.V.

Magnanelli S.V.

Pagelle a cura di Niccolò Villani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy