Pagelle Fiorentina – Genoa 1-1: Milenkovic salva la Viola, Pjaca illude il Grifone – Voti Fantacalcio

Botta e risposta nei minuti finali tra Fiorentina e Genoa: il Monday Night termina 1-1 in virtù delle reti di Milenkovic e Pjaca

di Voti Fantamagazine

Al Franchi va in scena una partita da dottor jekyll and Mr Hyde, primi 80 minuti soporiferi e poi succede di tutto, vantaggio del Genoa, possibilità di raddoppiare e poi all’ultimissimo secondo dopo una serie incredibili di tiri parati e salvati sulla linea la Fiorentina pareggia con una zampata di Milenkovic che fissa il risultato sull’1 a 1. Amaro in bocca per Maran che è andato vicinissimo ad una vittoria che sarebbe stata preziosissima e sospiro di sollievo per Prandelli che non può però certo dirsi soddisfatto.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Fiorentina

Dragowski 6,5: Viene beffato da un rasoterra di Pjaca su cui oggettivamente può poco e poi è bravo ad evitare il 2 a 0 chiudendo bene su Destro.

Caceres 5.5: Complice con Milenkovic del gol subito, non gioca una partita indimenticabile.

Pezzella Ge 6: Ordinato e attento, nel finale fa l’attaccante come praticamente tutta la sua squadra.

Milenkovic 6.5: Insieme a Caceres si fa prendere in infilata da Pjaca in occasione del gol che decide la partita. Bravo a rimediare trovando poi il gol del pareggio.

Biraghi 7: Semplicemente il miglior in campo, ultimo a mollare e da un suo assist nasce l’azione del gol.

Castrovilli 5.5:  Dopo pochi secondi dall’inizio prende una botta da Radovanovic che dapprima lo limita e in seguito lo costringe al cambio. Sfortunato.

Pulgar 6: Il suo lo fa senza acuti ma senza neanche grandi errori.

Amrabat 5: Rischia più volte di perdere dei palloni sanguinosi e sciupa un possibile match point tirando debolmente nelle braccia di Paleari.

Ribery 5: Lodevole l’impegno e la grinta ma un giocatore della sua classe deve e può fare molto meglio. Lontano parente dell’ottimo giocatore visto l’anno scorso.

Vlahovic 5: Quantomeno ci prova e si fa vedere spesso ma spreca almeno un paio di occasioni che andavano messe in porta o almeno nello specchio.

Callejon 5: Gioca pochi palloni e li gioca pure male.

Bonaventura 5.5: Segna un gol che viene poi annullato per un suo stesso fallo a inizio azione, prova quasi sempre l’incursione offensiva ma quasi mai riesce effettivamente a rendersi pericoloso.

Eysseric 6,5: Dal suo tiro nasce il gol del pareggio di Milenkovic.

Cutrone 5.5: Entra per trovare il gol ma non si vede quasi mai e tocca pochi palloni.

Borja Valero 4,5: Sarebbe un SV ma entra per migliorare il palleggio dei suoi e finisce per perdere il pallone che da il via al gol del Genoa e nei pochi minuti in cui è in campo riesce anche a farsi ammonire. Mortifero.

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Genoa

Marchetti 6 – Si fa sentire nel coordinare la difesa, ma si vede che ha un po’ di ruggine addosso quando è chiamato in causa. Costretto a uscire dopo un’ora di gioco per le solite noie muscolari.

Goldaniga 6 – Prova positiva da esterno in un’insolita difesa con quattro centrali puri. Prova qualche sortita in avanti e riesce a mettere più di un pallone interessante in mezzo all’area. Dopo l’infortunio di Zapata torna in mezzo alternando amnesie a chiusure convincenti. Nel bilancio finale lo spostamento a destra è un esperimento da riprovare.

Bani 5 – Molto svagato nelle marcature, soprattutto con il passare dei minuti ha grosse difficoltà nel contenere Vlahovic.

Zapata 6 – Controlla Vlahovic senza eccessivi patemi prima di uscire per un problema muscolare al 36′.

Masiello 5.5 – Sbroglia alcune situazioni spinose, ma ogni volta che si alza il ritmo è tra i primi ad andare in difficoltà.

Radovanovic 6 – Fa da schermo alla difesa senza lesinare qualche randellata. Il suo contributo si fa sentire fin quando non va in riserva di energie.

Sturaro 6 – Corre per due e non si risparmia mai in entrambi le fasi, non è un caso che venga ammonito per una serie di interventi fallosi reiterati. Nel primo tempo spreca una buona occasione.

Lerager 6 – Aiuta i compagni a proteggere la retroguardia, prova ad aiutare maggiormente l’attacco con il passare dei minuti .

Pellegrini 5.5 – Il ruolo di raccordo tra centrocampo e attacco non gli è molto congeniale e infatti si vede solo a sprazzi. Fa quel che può per evitare il rocambolesco pareggio finale.

Shomurodov 5 – Raramente riesce a saltare l’uomo. Tanto movimento senza concludere nulla.

Scamacca 5 – Pochi spunti nel primo tempo, completamente assente nella ripresa. Appare stranamente svogliato nei duelli fisici con il passare dei minuti.

Ghiglione 5.5 – Non riesce a spingere come al solito a causa di un Biraghi in grande spolvero. Spesso in apprensione.

Paleari 6 – Sostituisce Marchetti facendosi trovare pronto quando necessario. Non può nulla sul gol finale.

Destro 6 –
Cambia la partita fin da subito vincendo duelli contro i centrali viola, facendo l’assist per il gol del momentaneo vantaggio e facendo sempre salire la squadra. Poi rovina tutto divorandosi il gol che avrebbe chiuso la partita. Merita di essere riproposto perché l’intesa con Pjaca sembra funzionare.

Pjaca 7.5 – Senza palla al piede non si vede, ma quando ce l’ha accende la magia. Segna un gol pesantissimo e rifinisce per il possibile raddoppio sciupato da Destro.

Behrami sv

Pagelle a cura di Valerio Sereni

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy