Pagelle Fiorentina – Benevento 0-1: Improta rende “amaro” il ritorno di Prandelli – Voti Fantamagazine

Debutto amaro per Prandelli, vola il Benevento di Inzaghi che si impone al franchi col primo sigillo in A di Improta

di Voti Fantamagazine

Lunch match indigesto per Prandelli, che inizia nel peggiore dei modi il suo ritorno in viola. La Fiorentina cade contro il Benevento di Inzaghi, che si impone 0-1 con la rete di Improta, al termine di una gara attenta e ordinata, con pochissime emozioni.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Fiorentina

Dragowski 6 – Qualche imprecisione di troppo e qualche pallone rischioso giocato sui suoi difensori. Bravo sui tentativi dei campani, e attento sulla punizione di Lapadula.

Milenkovic 5,5 – In ritardo su Improta, che di prima trova l’angolino e sigla lo 0-1. Da terzino destro non spinge e spesso sembra spaesato, dopo tanti match da terzo centrale.

Pezzella 6 – In difficoltà anche lui, cresce con il passare dei minuti ritrovando la calma e gli interventi decisivi, confermando la sua leadership difensiva.

Igor 6 – La prima sorpresa di Prandelli. Viene schierato al centro della difesa e risponde con attenzione ed efficacia senza mai andare in difficoltà.

Lirola 6 – Entra bene e sfrutta la sua velocità sulla corsia per arrivare sul fondo e provare a creare pericoli alla difesa avversaria.

Biraghi 5 – Gestisce malissimo un pallone non semplice di Dragowski, regalandolo ad Insigne che è bravo a trovare il corridoio vincente per il goal dello 0-1.

Amrabat 6 – Non brilla particolarmente, non è ancora quello ammirato a Verona, ma dà sostanza ed equilibrio alla mediana viola.

Borja Valero 6 – Una ventina di minuti, per dar fiato ad Amrabat e provare ad aumentare la qualità in palleggio e nelle idee della squadra di Prandelli.

Duncan 5 – A sorpresa al posto di Bonaventura, infortunatosi nel riscaldamento. Si nota solo per qualche intervento falloso, e per una potenziale occasione in contropiede, sprecata malamente.

Pulgar 5,5 – Inserito nella ripresa, per dare maggior qualità e per sfruttare il suo piede sui calci piazzati, non riesce ad emergere nella confusione generale della squadra.

Kouamé 5 – Prandelli lo schiera esterno e gli chiede più volte di stare largo e inserirsi nello spazio, ma lui fatica a trovare la sua posizione e rendersi pericoloso. Viene sostituito dopo il goal del Benevento.

Cutrone 5,5 – Prende il posto di Kouamè, ma pur mettendoci la solita voglia di correre dietro a tutto e tutti, non riesce ad incidere nel match come dovrebbe.

Castrovilli 6 – Inizia bene, anche se spesso finisce per ricoprire gli stessi spazi in cui si muove Ribery. Con qualità e tempi giusti prova ad inserirsi in area, ma i palloni latitano e col tempo cala anche lui.

Ribery 5,5 – In una partita molto chiusa e priva di emozioni, prova ad accendersi con il suo estro e la sua qualità, ma non riesce a sfondare nella difesa avversaria. Sostituito nel finale di primo tempo per un problema fisico.

Saponara 5,5 – Dopo i 4’ con la Sampdoria, gli viene concesso un tempo per provare a mettersi in mostra, ma di fatto il suo mancino non si vede mai sulla trequarti avversaria.

Vlahovic 6 – Si muove tanto e prova a farsi vedere e sentire nell’area avversaria, nonostante le poche idee dei compagni. Nel finale prova col tacco, a sfruttare la miglior occasione prodotta, ma trova la risposta di Montipò.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE BENEVENTO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Benevento

Montipò 6,5 – Porta inviolata al Franchi, e dopo un match senza interventi si fa trovare pronto, e pure con un po’ di fortuna, sul colpo di tacco di Vlahovic.

Letizia 6 – Bravo nella doppia fase, soprattutto in quella di contenimento su Biraghi. Ammonito, viene richiamato in panchina a metà della ripresa.

Maggio 6 – Prende il posto di Letizia e si concentra sulla fase difensiva, e nel finale è bravo ad anticipare Castrovilli nell’unica vera occasione della Fiorentina.

Caldirola 6,5 – Il migliore della retroguardia. Vlahovic ha una sola occasione in 90’ e Cutrone non la vede praticamente mai in area di rigore.

Glik 6 – Più in difficoltà dei compagni di reparto. Gioca comunque con efficacia, ricorrendo anche a qualche fallo quando necessario per limitare gli avversari.

Barba 6,5 – Schierato a sinistra, gioca senza spingere, ma con grande attenzione in fase difensiva, annullando Kouamè, e contenendo bene le accelerazioni di Lirola.

Hetemaj 6 – Esperienza e determinazione al servizio della squadra. Combatte in tutte le zone del campo con grande abnegazione.

Schiattarella 6 – Poco regista e tanto incontrista. Più utile nel recuperare palla, che nel gestire il possesso e dare qualità alla manovra.

Ionita 6 – Qualche inserimento, ma soprattutto tanta quantità in mezzo al campo per limitare il palleggio degli avversari.

Improta 7 – Man of the match. Bravo a prendere il pallone di Insigne, e non pensarci un attimo prima di calciarlo all’angolino, regalando i 3 punti ai suoi.

Tello sv.

Sau 5 – Inzaghi sceglie la sua esperienza, ma lui non riesce a dare supporto alla manovra offensiva e viene sostituito nell’intervallo, sprecando la sua chance.

Insigne 6,5 – Gli basta una manciata di minuti, per approfittare di un errore di Biraghi e innescare Improta per il goal dello 0-1.

Moncini 6 – Poche occasioni nitide, ma tanto lavoro sporco tra i centrali fiorentini. Si rende utile anche nella propria area sulle palle inattive.

Lapadula 6 – Dopo la convocazione e l’esordio in nazionale, entra con tanta voglia nei minuti finale, procurandosi un fallo e spaventando Dragowski su punizione.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy