Pagelle Cagliari – Sassuolo 1-1: Boga risponde a Joao Pedro! – Voti Fantacalcio

Il match si accende nel finale con il botta e risposta dei due attaccanti

di Voti Fantamagazine

Finisce in pareggio la sfida tra Cagliari e Sassuolo, 1-1 come all’andata, e proprio come all’andata il Sassuolo raggiunge i rossoblu all’ultimo minuto. Succede tutto nel secondo tempo, gol di Joao Pedro su assist di Marin per il Cagliari e gol di Boga su assist di Oddei per il Sassuolo.

PAGELLE CAGLIARI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Cagliari

Cragno 7,5 – Anche oggi super-indaffarato, deve salvare la porta sarda in almeno quattro occasioni, in una di queste è superlativo.

Zappa 5,5 – Boga è un cliente difficile e lui lo soffre particolarmente, soprattutto nel secondo tempo. In avanti non si fa vedere praticamente mai.

Godin 6 – Regge bene l’urto della manovra offensiva neroverde, tiene Caputo e non gli fa toccare praticamente mai il pallone.

Ceppitelli 6 – Come il suo dirimpettaio, non soffre troppo gli inserimenti centrali del Sassuolo, bene sui palloni alti.

Lykogiannis 6,5 – Orrendo quando ha la palla tra i piedi e deve impostare, ma dietro tiene bene e salva in scivolata su Traorè.

Oliva 6 – Gioca regista e lo fa abbastanza bene, regia semplice e attento in interdizione.

Marin 6,5 – Da mezzala è tutto un altro Marin, si propone di più e fa sentire i tacchetti quando deve. Splendido il cross per il gol di Joao Pedro.

Deiola 5,5 – Appena arrivato a Cagliari, parte subito titolare, si piazza mezzala destra con risultati mediocri. Velenoso un passaggio sbagliato che stava costando un gol in contropiede.

Nainggolan 6,5 – La vera anima di questo Cagliari, lotta a centrocampo contro chiunque, è sempre nel posto giusto e si prende la squadra sulle spalle quando il Sassuolo sembrava prevalere sui rossoblu. Sfortunato sul palo colpito.

Joao Pedro 7 – Sempre e solo lui, undicesimo gol stagionale, l’ennesimo con un inserimento di testa. Non solo il gol, anche tanti tocchi intelligenti ed una grossa mano dietro.

Simeone 5,5 – Ormai sono due mesi che corre, si sbatte, ma negli ultimi 20 metri è poco incisivo. In un contropiede molto interessante, sbaglia il passaggio decisivo per Marin.

Sottil 5 – Entra bene in partita, ma compie l’imperdonabile errore di non seguire Boga sul gol del Sassuolo al 95esimo.

Pavoletti 6 – Fa sentire la sua stazza in avanti, anche se non va mai al tiro.

Walukiewicz 6 – Gioca nell’insolito ruolo di terzino destro col compito di tenere buono Boga, ci riesce finchè Boga non cambia marcatura.

Tripaldelli sv

A cura di Andrea Riefolo

PAGELLE SASSUOLO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sassuolo

Consigli 6 – Incolpevole sul goal del Cagliari, per il resto del match non è quasi mai sollecitato in maniera importante, chiudendo una partita che, a parte il goal, risulta tranquilla.

Muldur 6 – Cerca di proporsi in area avversaria, ma più sulle palle inattive che con progressioni sulla fascia. In fase difensiva non corre rischi, col Cagliari timido dalle sue parti.

Marlon 5,5 – A parte sul goal di Joao Pedro, chiude una partita pressoché perfetta, annullando di fatto Simeone e proponendosi bene anche in disimpegno e impostazione. Tuttavia si fa tagliare davanti dall’attaccante brasiliano per il goal dei padroni di casa; unica sbavatura che però pesa sulla prestazione finale.

Ferrari 6,5 – Non ha colpe in occasione della rete di Joao Pedro, per il resto gioca un’altra partita più che positiva, nella quale di fatto non sbaglia praticamente nulla.

Rogerio 6 – Gioca circa 60’ ad alta intensità, senza pericoli in fase difensiva e cercando anche di proporsi a tratti sulla fascia. Tuttavia nella ripresa cala, con Sottil che riparte e che lo costringe a ripiegare anche in maniera a tratti fallosa. Sui 90’ comunque sufficiente.

Obiang 6 – Ruvido ma efficace, e alla fine a lui si chiede più quantità che qualità, adempiendo bene alla fase di interdizione. Già ammonito, onde evitare problematiche viene tolto a metà ripresa; al suo posto Lopez.

Locatelli 5,5 – Parte con qualche leggera sbavatura, ma si riprende col passare dei minuti, alzando il proprio baricentro e cercando anche qualche conclusione. Tuttavia lascia troppo spazio a Marin quando può crossare sulla testa di Joao Pedro per il goal dei padroni di casa.

Traorè 6,5 – Si propone spesso in area avversaria con diversi tagli, dando vivacità alla manovra offensiva. Va anche vicino al goal in un paio di occasioni, ma gli viene negato prima da un miracolo di Cragno, che blocca sulla linea di porta, e poi da un gran intervento di Lykogiannis. Esce nel finale per Oddei.

Djuricic 5 – Sicuramente è positivo il coinvolgimento con e senza palla, con diversi inserimenti centrali che creano alcuni pericoli. Tuttavia spreca in maniera grossolana due ghiottissime occasioni da goal nel primo tempo; situazioni che, alla fine, risultano decisive. Cala col passare dei minuti, finendo anzitempo la sua partita (al suo posto Raspadori).

Boga 7 – Palla al piede salta spesso l’uomo e crea diverse apprensioni agli avversari. Pur senza riuscire a tirare in porta, serve molti spunti interessanti ai compagni, risultando di fatto il migliore del pacchetto avanzato emiliano. Nel recupero trova l’unica vera occasione da rete e non la sbaglia, sfruttando bene il cross di Oddei e pareggiando a pochi secondi dal triplice fischio.

Caputo 5 – A inizio partita i suoi movimenti senza palla creano buoni spazi ai compagni, i quali però non sfruttano. Tuttavia si spegne presto e, di fatto, non si rende mai pericoloso in quanto non riesce a concludere verso la porta. Esce nella ripresa per Defrel.

Defrel 5,5 – Gioca una ventina di minuti incolori, in cui è sicuramente difficile incidere; tuttavia, nella situazione di svantaggio in cui entra, gli si chiede maggiore vivacità e presenza in area avversaria, che però non fornisce.

Lopez 5,5 – Non porta molta qualità nel possesso palla nella ventina di minuti a sua disposizione. Non fornisce spunti interessanti e si nota solo per un paio di falli tattici. Ammonito, era diffidato e salterà la prossima partita.

Oddei 6,5 – Entra nel recupero e si avvierebbe verso il classico senza voto di chi gioca solo gli ultimissimi minuti, ma è lui che trova la giocata decisiva, pescando Boga sul secondo palo che, dimenticato dagli avversari, è quindi libero di pareggiare.

Raspadori S.V.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy