Pagelle Cagliari – Inter 1-3: Cragno super ma non basta! – Voti Fantacalcio

Primo tempo da 8 in pagella per il portiere e Sottil a segno, ma nella ripresa Barella, D’Ambrosio e Lukaku firmano la vittoria.

di Voti Fantamagazine

L’Inter espugna la Sardegna Arena in rimonta, vincendo per 3-1. Nel primo tempo è il Cagliari a passare in vantaggio, grazie ad un gol di Sottil. Nel secondo tempo l’Inter prima pareggia con un gran gol di Barella, poi passa in vantaggio con un colpo di testa di D’Ambrosio su assist di Barella. Nel finale in contropiede arriva il 3-1 di Lukaku.

PAGELLE CAGLIARI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Cagliari

Cragno 7,5 – In ordine: Lukaku, Eriksen, Sanchez, Sanchez, sono quattro le grandi parate che evitano il gol dell’Inter nei primi venti minuti. Si ripete nel secondo tempo su Young, ma non può nulla sui tre gol dell’Inter.

Faragò 6 – Parte male, poi si riprende e nel finale di primo tempo con due buoni spunti inizia le due azioni del Cagliari più pericolose. Esce ad inizio secondo tempo.

Carboni 5 – Gli spetta il compito più duro: marcare Lukaku. Fa quel che può, ma non riesce mai a contenerlo, non può che rincorrerlo sperando che l’interista sbagli il tiro o il passaggio finale.

Walukiewicz 5,5 – In apnea per tutto il primo tempo, ma comunque a testa alta, evita problemi maggiori grazie alla sua bravura nel giusto posizionamento. Negli ultimi venti minuti crolla come tutta la squadra.

Lykogiannis 5,5 – Confusionario in avanti, poco attento dietro, non riesce a far prevalere il suo maggior fisico prima su Darmian, poi su Hakimi.

Rog 6,5 – Il croato oggi è tra i migliori in campo dei rossoblu, come un cane da guardia morde le caviglie di qualsiasi avversario, tenta anche qualche spunto interessante, ma non è sempre ben supportato dai suoi compagni di squadra.

Marin 6 – Qualche buono spunto in interdizione, per il resto si limita al compitino.

Zappa 6 – Meno appariscente del solito, quest’oggi si limita a correre avanti e dietro sulla fascia destra, molto spesso a vuoto.

Sottil 7 – Il più intraprendente, cerca spesso l’azione personale, facendo anche ammonire Darmian. Trova un gran gol con un tiro a volo di sinistro.

Joao Pedro 5,5 – Oggi è mancato soprattutto lui e la sua genialità con la palla tra i piedi, spesso costretto ad arretrare a centrocampo, non riesce mai a trovare la giocata vincente per i compagni. Prova il tiro, ma è ribattuto dagli avversari.

Pavoletti 5,5 – Solito lavoro sporco a favore dei compagni di squadra. Ha una grande occasione nel finale di primo tempo, ma sciupa tutto non colpendo bene la palla.

Nandez 5,5 – Torna in campo dopo due settimane di covid e la gamba non è più quella di prima. Si vede pochissimo e partecipa inerme al tracollo dei rossoblu.

Klavan 5,5 – Dovrebbe dare maggiore sicurezza al reparto arretrato, invece soccombe senza riuscire a mettere una pezza.

Cerri 6 – Tra i nuovi entrati è il più vivo, mette in difficoltà prima De Vrij, poi Skriniar, ma non riesce a trovare la porta.

Simeone sv

Pagelle a cura di Andrea Riefolo

PAGELLE INTER

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Inter

Handanovic 5,5 – Spettatore non pagante fino al momento del gol, in occasione del quale rimane fermo a guardare.

Skriniar 6 – Difensivamente ordinato, prova anche qualche sortita offensiva senza però avere successo.

De Vrij 6,5 – È sempre più leader di un terzetto difensivo dove, quando serve, mette sempre una pezza con estrema puntualità.

Bastoni 6 – Più impegnato a dare supporto in fase di impostazione che altro, nella quale sforna qualche lancio interessante per l’esterno sul lato opposto.

Lautaro 6 – Entra un po’ in sordina, ma inizia ad emergere verso gli ultimi minuti, dando una mano fondamentale alla squadra nel tenere su il pallone.

Darmian 6 – Ottimo in fase offensiva, dietro soffre un po’ la grande facilità di corsa di Sottil. Nel secondo tempo passa a sinistra per l’ingresso di Hakimi.

Young 6 – Poco preciso nelle giocate, entra però meglio rispetto a quanto fatto nelle ultime partite.

Barella 8 – Nonostante una caviglia dolorante offre un’altra prova di grande sostanza. Corre, lancia, aiuta ogni compagno. Centrocampista totale, che trova anche un gol meraviglioso per l’1-1 e l’assist per il gol di D’Ambrosio.

Brozovic 5,5 – La presenza di Eriksen prima e di Sensi poi lo sgrava del compito esclusivo di direttore d’orchestra. In generale, più in difficoltà rispetto alle ultime volte.

Eriksen 6 – Considerando l’assenza prolungata dai campi offre una prestazione incoraggiante. Nel primo tempo serve due assist illuminanti che Cragno neutralizza con parate fenomenali, nel secondo si spegne pian piano fino al momento del cambio.

Sensi 7 – Entra benissimo. Dà brillantezza e precisione in un momento in cui i ritmi stavano pericolosamente calando e diventa uno dei principali fattori della rimonta nerazzurra.

Perisic 6 – Primo tempo a fiammate, in cui alterna momenti di totale assenza a momenti di grande pericolosità. Spreca anche un’ottima occasione in cui calcia a lato da buona posizione.

Hakimi 6 – Entra bene sfruttando gli spazi, ma poi si fa male ed è costretto ad uscire anzitempo.

D’Ambrosio 7 – Appena entrato trova il gol dell’1-2. Una garanzia totale in questi momenti.

Sanchez 7 – Nel pieno del gioco, dispensa lanci sulle fasce a giocate nello stretto. Oggi in versione Maravilla.

Lukaku 6 – Anche Romelu è sempre pronto a ricevere, ma sbaglia un paio di gol anche grazie a ottimi interventi del portiere avversario. Nel finale però ha il merito di chiudere la partita col gol dell’1-3.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy