Pagelle Cagliari – Genoa 3-1: Cagliari straripante alla Sardegna Arena grazie ai gol di Simeone e Joao Pedro – Voti Fantacalcio

Il Cagliari vince 3-1 grazie ai gol di Simeone, Joao Pedro e all’autogol di Zapata. Per il Genoa in gol Kouamè.

di Voti Fantamagazine

Alla Sardegna Arena va in scena la sfida fra le compagini rossoblù forse più blasonate, il Cagliari ospita il Genoa per quella che nelle speranze dei tifosi potrebbe essere una sfida per un posto in Europa. Dopo un buon primo tempo da parte di entrambe le squadre, è il cholito Simeone, da ex, a realizzare l’1-0 di testa su perfetto cross di Ioniță. Sale di intensità e possesso palla il Genoa, che pareggia con una bella azione all’81’, chiusa da Kouamé. Il Cagliari non ci sta e pareggia subito grazie alla sfortunata autorete di Zapata. Il Genoa si sbilancia sempre più e subisce in contropiede il gol che chiude i conti: Joao Pedro parte da centrocampo completamente solo, con di fianco Ioniță, fa sedere Radu con una finta e insacca, portando a casa 3 punti importantissimi.

PAGELLE CAGLIARI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Cagliari

Olsen 6 – Una bellissima parata su Kouamé nel primo tempo, il quale tira centrale ma l’estremo difensore è bravo a non farsi sorprendere in controtempo. Non irresistibile sul suo palo in occasione della rasoiata di Kouamé.

Cacciatore 5 – Soffre tantissimo, troppo, ci mette del suo ed al contrario di tutti i suoi compagni sembra essere molto indietro di condizione.

Pisacane 6 – Più alti che bassi per lui, è concentrato ed è prezioso in tandem con il suo capitano. Colpevole sul tacco di Sanabria che diventa assist per il pareggio di Kouamé.

Ceppitelli 6,5 – Solita prova attenta e provvidenziale, sicurezza e autorevolezza in continuo crescendo.

Pellegrini 6 – Pronti, via e gran tiro col piede debole, impegnando severamente Radu. Una sicurezza in fase offensiva, ottimo in fase difensiva, anche se potrebbe fare meglio sulla marcatura di Kouamé che porta al momentaneo pareggio genoano.

Nández 6,5 – Corre, si batte, è pericoloso in avanti e un mastino in ripiegamento. Innesca nel primo tempo un gran contropiede che però non viene concretizzato dai suoi compagni di squadra.

Cigarini 6,5 – Le geometrie del regista oggi si vedono solo per 50’, fermato da un infortunio che si protrae dal 14’ del primo tempo. Lui fa più di quel che deve, poi è costretto a lasciare il posto ad Oliva.

Ioniță 6,5 – Il suo lavoro non si vede, ma l’equilibrio del centrocampo sardo passa dalla sua intelligenza tattica, soprattutto senza palla. Unisce sempre più spesso concretezza nella fase offensiva, aggiungendo oggi l’assist al bacio per Simeone. Forse per questo Maràn non vuole rinunciarci, anche se in panchina deve lasciare uno come Rog.

Castro 6,5 – È onnipresente e la sua tecnica è illuminante, tanto nelle trame di gioco, quanto nelle situazioni di palla vagante e nondimeno dalle situazioni di non possesso. Non riesce a trovare spesso la via della porta, ma è bravissimo nella gestione della palla e tutto il Cagliari ne trae giovamento. Esce stanco per far posto a Rog.

Joao Pedro 7 – Il brasiliano gioca un primo tempo vivacissimo, da migliore in campo, rendendosi spesso pericoloso. Si vede meno nel secondo tempo, però più per gran merito dell’organizzazione genoana e di un Cagliari appagato dal vantaggio. Chiude i conti segnando il 3-1 per il Cagliari, meritatamente.

Simeone 7 – Grande partita del cholito, che oltre a realizzare la rete dell’1-0, gioca una partita di grande corsa e impegno, mettendo spesso in difficoltà la difesa dei rossoblù avversari.

Oliva 6 – Senza infamia e senza lode, esordio nella norma per lui.

Rog 6 – Sostituisce Castro al 75’, stanco.

Birsa sv

A cura di Claudio Podda

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Genoa

Radu 5,5 – Un paio di soluzioni dalla distanza non possono impensierirlo di certo. Ha qualche responsabilità invece sul gol del vantaggio avversario, quando è lento nell’opporsi al colpo di testa di Simeone.

Biraschi 6 – Del terzetto difensivo è quello che fatica maggiormente in fase d’impostazione: diversi lanci sbagliati e qualche difficoltà in uscita dalla difesa. Meglio quando deve pensare a difendere.

Zapata 5 – Non particolarmente sollecitato nella prima frazione, regge l’urto negli scontri corpo a corpo con Joao Pedro. Solita partita bene amministrata, ma condita dalle solite leggerezze nel finale. Sfortunato e maldestro in occasione dell’autorete, sbaglia la giocata anche in occasione del terzo gol a firma Joao Pedro.

Criscito 5,5 – Nella prima frazione soffre un po’ le sortite offensive di Nandez, poco aiutato da un Pajac piuttosto votato all’attacco. Nella ripresa, sul gol del vantaggio avversario, Simeone lo anticipa nettamente. Meglio nel finale, quando sbroglia diverse situazioni complicate.

Ankersen 5 – All’esordio da titolare, non emoziona. Molto meno propositivo di Pajac, sbaglia diversi palloni e non risulta perfetto neanche in fase difensiva. Ci si poteva aspettare di più dopo la buona prova da subentrante di appena una settimana fa.

Schöne 5,5 – Nella prima frazione combina bene con Pajac e Saponara per mettere in difficoltà la difesa del Cagliari, nella ripresa si spegne progressivamente. Confeziona un assist perfetto per Kouamè alla mezzora e alza troppo il pallone quando l’occasione capita sul suo sinistro.

Radovanovic 5,5 – Non sempre preciso in fase d’impostazione, fa sentire poco la sua presenza anche in fase difensiva. Un passo indietro dopo le buone prestazioni di inizio stagione.

Pajac 6 – Partita dai due volti per l’esterno croato: tanto propositivo in avanti, quanto impreciso in fase difensiva. Dalla sua parte crea diversi pericoli alla retroguardia avversaria, mentre nei pressi della propria area regala palla più di una volta agli avversari.

Saponara 5,5 – Dopo un precampionato su buoni livelli, all’esordio da titolare regala qualche fiammata ma anche diversi minuti di assenza dalla gara. Nella prima frazione prova a creare qualcosa, ma non è ispirato. Nella ripresa invece scompare, anche a causa di una condizione fisica evidentemente deficitaria.

Kouamè 6,5 – Dopo un primo tempo disputato su buoni livelli, nella ripresa si nota meno la sua presenza e tutta la squadra a tratti cala di ritmo. Nel finale riporta in carreggiata il Genoa con una bellissima girata, ma non basta agli uomini di Andreazzoli per guadagnare un punto.

Favilli 5 – Parte abbastanza bene nella prima frazione facendo da sponda per gli inserimenti di Kouamè e dialogando con i compagni. Poi si spegne con il passare dei minuti, risultando inadeguato sia dal punto di vista fisico che da quello tecnico e sprecando una discreta occasione da gol per tempo.

Pandev 6 – Dai suoi piedi parte l’azione del gol del momentaneo pareggio. Per il resto si vede poco, imbrigliato tra le fitte maglie del centrocampo avversario.

Lerager 5,5 – Non incide sulla gara come ci si sarebbe potuti aspettare, non riesce nel cambio di passo rispetto ad un Saponara vivace, seppur stanco.

Sanabria 6 – Decisivo l’assist di tacco per Kouamè, ma decisivo anche in occasione del terzo gol del Cagliari, quando da una sua scivolata nasce la progressione di Joao Pedro.

A cura di Alessandro Vai

 

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Attiva subito la tua squadra, il torneo generale inizia il 28 Settembre!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy