Pagelle Bologna – Udinese 1-1: Okaka illude i bianconeri, Palacio riacciuffa il pari nel finale

Pagelle Bologna – Udinese 1-1: Okaka illude i bianconeri, Palacio riacciuffa il pari nel finale

Finisce 1-1 la sfida tra Bologna e Udinese. Palacio riacciuffa il pari nel finale dopo il vantaggio bianconero di Okaka.

di Voti Fantamagazine

Un lampo nel finale di Palacio consente al Bologna di acciuffare un pari prezioso nonostante le tante assenze in casa rossoblu. Nel primo tempo, l’Udinese si porta in vantaggio con il sigillo di Okaka. Con il risultato maturato oggi, entrambe le squadre effettuano un passettino in avanti in classifica.

PAGELLE BOLOGNA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Bologna

Da Costa 6 – Sostanzialmente inoperoso, non può nulla sul goal di Okaka. Ritrova i pali della porta bolognese a distanza di quasi due anni (maggio 2018) a causa dell’assenza di Skorupski.

Tomiyasu 6,5 – Prezioso in fase difensiva, lotta su ogni palla vagante come un samurai. Nel finale il suo cross diventa un assist importante per Palacio che sigla l’1-1.

Danilo 6 – Lasagna lo prova a puntare in velocità, ma con esperienza e mestiere riesce a gestire alcune situazioni non facili, intervenendo d’anticipo sui diretti avversari.

Bani 6 – Forse non copre bene il compagno di reparto Mbaye in area di rigore. Ma, per il resto, pur non trovando la via del goal (è uno dei difensori più prolifici del campionato), gioca comunque in maniera molto sufficiente.

Mbaye 5 – Una sciagura. Sia in difesa che in attacco. Prima si addormenta in marcatura su Okaka che svetta nel cuore dell’area di rigore portando in vantaggio l’Udinese, poi sciupa, a poche manciate di secondi dall’intervallo il goal del pareggio. Corona la prestazione con un’ammonizione ingenua.

Poli 6 – Uno dei pochi uomini di esperienza, in una squadra altamente falcidiata dalle assenze: uomo ovunque, copre bene il campo intervenendo in maniera sicura evitando le rapide ripartenze dei bianconeri.

Dominguez 6 – Tante aspettative sono riposte sul giovane centrocampista argentino: fatica a carburare, ha il merito di riprendersi nel finale risultato più lucido nella manovra nel momento clou del match.

Barrow 6 – Ha il merito di sbattersi su tutto il fronte d’attacco, magari in un ruolo, forse, a lui nemmeno troppo congeniale. Parte esterno, ma si accentra spesso per concludere. Sfiora in un paio di situazioni il goal.

Skov Olsen 5 – Quella di oggi poteva essere una sfida importante per la sua crescita nel campionato italiano: sbaglia molte cose semplici. Mihajlovic lo richiama in panca dopo 60 minuti.

Orsolini 5,5 – Non la migliore performance per l’ex Ascoli che si sofferma troppo con la sfera tra le gambe. Pensa troppo ad una soluzione personale, quando in alcune situazioni sarebbe bastato un maggior dialogo con i compagni di reparto.

Palacio 7 – Quando il gioco si fa duro, l’esperienza de El Trenza si fa vedere nel momento più importante: goal nella mischia e nei minuti di recupero dopo una settimana non semplice. A 38 anni è una colonna del Bologna.

Baldursson 6 – Debutto in A per il giovane islandese classe 2002 che ha un buon impatto e dimostra ottime doti tecniche e fisiche.

Juwara sv – Entra nel finale per aumentare ancora di più il peso specifico dell’attacco.

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

PAGELLE UDINESE

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Udinese

Musso 6 – Una giornata tranquilla rispetto ai precedenti week-end. Solido nelle uscite alte, non può nulla sul goal di Palacio. Aveva disinnescato bene, in precedenza, la conclusione di Orsolini.

Becao 6 – Il terzetto difensivo bianconero regge bene l’intera gara. Il calciatore brasiliano mostra solidità. Nella ripresa avanza spesso il suo raggio d’azione.

Ekong 6,5 – Il Bologna è sicuramente falcidiato dalle tante assenze, ma il centrale nigeriano si rivela una certezza nel cuore dell’area di rigore friulana, mostrandosi una certezza sia di testa che nella costruzione della manovra.

Nuytinck 7 – Dalle sue parti agisce Orsolini, ma l’olandese non ha paura: anzi, interviene spesso in maniera puntuale mettendo in ombra il talentuoso calciatore ex Ascoli e Juventus.

Stryger Larsen 6 – Si fa sorprendere solo in una circostanza da Mbaye che sbaglia clamorosamente il goal del probabile pareggio. Per il resto, dà equilibrio in corsia senza attaccare eccessivamente il terzino felsineo.

Fofana 5,5 – Solità dinamicità, ma la sensazione che lascia è quella di effettuare una prestazione meno totale rispetto a quanto ci ha abituato. Non è un caso che i suoi movimenti box to box sono pressoché rari nel corso della gara.

Mandragora 6 – Regia ordinata, preziosa. Lega per bene difesa e attacco senza particolari leziosismi.

De Paul 6 – I compagni si affidano al suo talento. Un talento prezioso, dato che riesce a trovare la traccia giusta per l’intervento di testa di Okaka che porta in vantaggio i bianconeri. Nella ripresa si sacrifica anche in fase difensiva.

Sema 6 – Macina chilometri sulla fascia mancina, arrivando spesso al cross. La sua energia, però, si esaurisce presto quando è costretto a lasciare il campo per un infortunio.

Okaka 6,5 – Concretizza al meglio la pennellata di De Paul. Nella ripresa si adegua alla gara di sacrificio, non trovando altre occasioni per alimentare il bottino personale.

Lasagna 5,5 – L’impegno non manca, ma, a parte un tiro che finisce in curva, ha davvero pochi spunti per risultare decisivo sotto porta.

Zeegelar 6 – Coraggioso su Orsolini, interviene in maniera regolare pur con un contrasto duro. Aiutato da Nuytinck riesce ad arginare il regista avanzato dei rossoblu.

Walace 6 – Sostituisce Fofana, mostra tanta buona capacità di fare legna, ma è poco lucido nella parte conclusiva dell’azione.

Jajalo sv – Entra per gestire al meglio la parte finale.

Pagelle a cura di Mario Ruggiero

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy