Pagelle Benevento – Spezia 0-3: ancora Pobega e doppio Nzola – Voti Fantacalcio

di Voti Fantamagazine

Continua la serie di risultati negativi dei sanniti che questa volta incappano in una pesante debacle nello scontro diretto con l’altra matricola della serie A. Si prospetta una settimana sul banco degli imputati per Inzaghi reo di aver presentato un Benevento inizialmente molto timido e passivo, per poi scoprirsi troppo sulle fasce dopo il meritato vantaggio dei liguri. Al contrario i meccanismi della squadra di Italiano sono sempre stati fluidi in entrambe le fasi di gioco ed è stata proprio l’ottima organizzazione la chiave della vittoria.

PAGELLE BENEVENTO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Benevento

Montipó 5.5 – Anche senza colpe particolari sui gol, non è esente da sbavature.

Letizia 4.5 – I guai cominciano dopo il primo gol dello Spezia, visto che Inzaghi ha preteso un maggiore apporto offensivo. Combina poco e da quel momento viene colto più volte fuori posizione.

Glik 6 – Stava giocando una partita di livello fino al secondo gol guidando la difesa e facendo ripartire l’azione. L’ultimo ad alzare bandiera bianca.

Caldirola 6 – Bene almeno in marcatura e mette toppe dove può. Lui e Glik sono lasciati troppo soli.

Foulon sv.

Schiattarella 5 – Per un’ora è l’unico che cuce il gioco e prova la giocata , ma col passare dei minuti comincia ad innervosirsi e finisce per essere letteralmente travolto dai giocatori spezzini.

Dabo 5.5 – Svolge compiti prettamente difensivi risultando meno reattivo e dinamico del solito. Sostituto a inizio ripresa.

Ionita 4.5 – Fuori posizione sul primo gol poi mette in difficoltà Schiattarella sul secondo. Fallisce il compito di assistere la fase offensiva.

R.Insigne 5 – Qualche sporadico guizzo non può salvare una prestazione molto confusionaria.

Sau 5 – Prestazione anonima tanto è vero che impegna Provedel in una sola occasione. Sbaglia praticamente tutti i calci piazzati.

Lapadula 5 – I centrali liguri non gli danno riferimenti e non riesce quindi ad ingaggiare duelli fisici come solitamente. Colpisce un palo nell’episodio cruciale del primo tempo, poi sparisce.

Maggio 4.5 – Gli anni passano e oggi si sono visti tutti. Comincia bene, ma col passare dei minuti non riesce a reggere il passo degli avversari. Costantemente in sofferenza.

Improta 4.5 – Il suo ingresso avrebbe dovuto dare vivacità alla squadra, invece si nota solo per un’ingenua ammonizione e per l’aver abbandonato Letizia al suo destino. È sembrato quasi inadeguato per questa categoria.

Moncini sv

Tello sv

Barba sv

Pagelle a cura di Valerio Sereni.

PAGELLE SPEZIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Spezia

Provedel 6,5 – Nella prima mezz’ora la tocca solo con i piedi, comunque in maniera precisa e sicura. Quando le Streghe provano a reagire dopo il vantaggio spezzino, si fa trovare sempre attento nelle uscite e para bene su Sau. Il palo lo salva su Lapadula.

Bastoni 6,5 – Più impegnato rispetto a Ferrer in fase difensiva, soprattutto nel primo tempo, il Benevento prova a sfondare maggiormente dal suo lato, e viene messo in difficoltà in un paio di occasioni, nell’unico momento positivo dei giallorossi che provano a reagire dopo il gol subito. La sua prestazione è comunque positiva, rimane attento per quasi tutti i 75 minuti, e risulta pericoloso quando scende sulla fascia e triangola in maniera efficace con Gyasi e Pobega.

Marchizza 6 – Sostituisce bene Bastoni e riprende il discorso da dove quest’ultimo l’aveva interrotto, continuando a mettere in difficoltà Maggio.

Chabot 6 – Sfortunata la partita del giovane difensore tedesco, costretto ad uscire per un problema fisico poco prima della fine del primo tempo. I suoi 44 minuti sono comunque positivi, l’intesa con Terzi funziona, copre bene e sportella in maniera decisa con Lapadula; la buona chiusura sulla palla persa da Bastoni compensa l’errore in uscita sul palo di Lapadula.

Dell’Orco 6 – Entra nel finale di primo tempo sostituendo Chabot, e dimostra di poter fare bene anche il centrale difensivo. Rimane concentrato e si muove in maniera ordinata insieme ai compagni di reparto.

Terzi 7 – Prestazione maiuscola del capitano spezzino, guida la difesa in maniera impeccabile, il reparto si muove compatto e con i tempi giusti grazie a lui. E’ il primo giocatore ad impostare la manovra, facendolo in maniera concreta e sicura. Domina sulle palle alte facendo passare un brutto pomeriggio a Lapadula.

Ferrer 7 – Ottima partita anche del giovane terzino spagnolo; in difesa non sbaglia nulla ed è sempre pericoloso quando si propone sulla fascia, triangolando con Pobega e Agudelo, e scambiandosi di posizione in maniera intelligente con quest’ultimo. Suo l’assist per Pobega con un gran cross nel primo tempo.

Pobega 7 – Ancora in gol il promettente Tommaso, che attira ancora i riflettori su di se con la ginocchiata che da il vantaggio nel primo tempo. Si propone costantemente in avanti per tutta la partita e i suoi inserimenti mettono sempre in apprensione la retroguardia giallorossa. Non solo gloria per lui ma anche tanta sostanza, è infatti spesso il primo giocatore a chiamare il pressing alto dello Spezia, soprattutto nel primo tempo, e questo gli consente di recuperare palloni importanti nella metà campo avversaria.

Sena 6 – Entra in maniera corretta in partita, chiudendo bene l’unico contropiede giallorosso del secondo tempo.

Ricci 6,5 – Un’altra partita da giocatore maturo per Matteo Ricci; che dirige l’orchestra bianconera in maniera impeccabile. E’ attento nelle coperture, anche se a volte un po’ irruento negli interventi difensivi.

Estevez 6,5 – Partita meno appariscente rispetto a Pobega, ma sicuramente altrettanto importante per l’argentino che esordisce oggi dal primo minuto in Serie A. Si vede poco ma risulta sempre utile alla squadra in ogni situazione; copre in maniera attenta, pressa costantemente gli avversari e triangola splendidamente con Agudelo e Ferrer sulla fascia. Una partita di sacrificio la sua impreziosita dall’assist su calcio d’angolo per Nzola.

Gyasi 7 – Caparbio e sempre attivo il motorino ghanese sulla fascia sinistra. Stavolta è difficile individuare il migliore in campo per lo Spezia, ma lui è sicuramente uno dei candidati. Oltre alla giocata che regala l’assist nel secondo tempo per il raddoppio di Nzola, c’è tanta sostanza anche in fase di non possesso; in cui aiuta la squadra in fase difensiva, fornisce sempre un appoggio per i compagni e smista molto bene risultando il più attivo nella ripresa.

Nzola 7 – Sportella a destra e a manca nel primo tempo risultando però spesso impreciso negli appoggi e nel posizionamento; migliora nella ripresa facendosi trovare pronto per l’assist di Gyasi e inzuccando di prepotenza sull’angolo di Estevez.

Agudelo 7 – Frizzante, propositivo, si fa vedere in mezzo al campo proteggendo palla e dando il via all’azione offensiva con giocate di qualità per liberare i compagni. Anche lui uno dei migliori della partita, sfortunato nella ripresa quando colpisce la traversa dopo una gran giocata.

Agoume SV

Mora SV

Pagelle a cura di Michele Casasanta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy