Pagelle Atalanta – Udinese 3-2: Muriel e Zapata, festival colombiano a Bergamo! – Voti Fantacalcio

Doppietta per il primo e gol partita per il secondo. Pereyra e Larsen fanno male alla difesa bergamasca ma non basta

di Voti Fantamagazine

Tre punti d’oro per l’Atalanta, che batte 3-2 l’Udinese e continua così a essere protagonista nella lotta per la Champions League. A Bergamo i padroni di casa, inaspettatamente in rigorosa difesa a quattro, dominano il gioco e al 19’ vanno avanti con Muriel, che raddoppia al 43’: giochi chiusi? No, perché è immediata la reazione ospite con Pereyra e all’intervallo la gara è comunque aperta. Al 61’ Zapata cala il tris atalantino, dieci minuti dopo accorcia nuovamente l’Udinese con Stryger Larsen: nel finale poche emozioni, sfida conclusasi con pochi sussulti e con l’Atalanta mai in sofferenza.

PAGELLE ATALANTA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Atalanta

Gollini 6 – Incolpevole sulle due reti subite. Per il resto è stato un pomeriggio da ordinaria amministrazione.

Toloi 5 – Impiegato come terzino destro, l’italo-brasiliano è protagonista in negativo nell’azione del secondo gol friulano: è lui a lasciarsi sfuggire Stryger Larsen, che lo anticipa e batte Gollini. Non ha particolari colpe invece in occasione della rete di Pereyra, inseritosi da dietro e lasciato tutto solo da De Roon.

Romero 6 – Questo pomeriggio gli attaccanti avversari gli creano pochissimi grattacapi. Gara tranquilla e senza errori, sufficiente.

Palomino 6 – Come Romero, regge il confronto con le punte friulane senza difficoltà e senza soffrirle in nessuna circostanza.

Gosens 5.5 – Gioca qualche metro più indietro come terzino sinistro: non spinge come suo solito, difensivamente lascia un po’ a desiderare in occasione del primo gol friulano, poiché superato forse troppo facilmente da Molina.

De Roon 5 – Buona partita nel complesso ma ha grosse responsabilità in occasione del gol di Pereyra: inizialmente sembra seguirlo, poi a un certo punto lo perde di vista e va a riempire l’area per aiutare i difensori centrali, ma tale lettura non risulta corretta perché il centrocampista argentino dal limite dell’area può battere indisturbato Gollini.

Freuler 6 – Tanto lavoro sporco in mezzo al campo. Dei centrocampisti nerazzurri è quello meno coinvolto nelle azioni offensive, ma è prezioso in fase di interdizione e nel dare equilibrio alla squadra.

Pessina 6.5 – Mette il suo dinamismo a servizio dei compagni, magari a tratti esce dalla partita ma sa essere concreto quanto basta, e infatti l’assist per la prima rete di Muriel è suo.

Malinovskyi 7 – Sulla trequarti fa il bello e il cattivo tempo, è ispirato e pur tirando poco in porta riesce a mettersi comunque in evidenza con due pregevoli assist, uno per Muriel e l’altro per Zapata.

Muriel 8 – L’attaccante colombiano è ancora decisivo per le sorti dell’Atalanta, questa volta con una doppietta di pregevole fattura.

Zapata 7 – Lavora tanto per la squadra, impreziosisce una buona prestazione nella ripresa con la terza rete di marca orobica.

Djimsiti 6 – Ordinato e attento nelle veci di terzino sinistro. Rischia poco e si dimostra molto concreto anche sulla fascia.

Ilicic 5.5 – L’impegno non si discute, soprattutto se si considera che ha addirittura giocato buona parte della ripresa sulla sinistra. Però da un giocatore come lui ci si attende sempre qualcosa in più e l’errore a tu per tu con Musso nel finale pesa per l’insufficienza.

Pasalic sv

Maehle sv

Miranchuk sv

PAGELLE UDINESE

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Udinese

Musso 5.5 – Macchia la sua gara con l’errore sul primo gol di Muriel, facendo passare il pallone tra le proprie gambe. Incolpevole sulle altre reti atalantine. Si riscatta parzialmente con un paio di buoni interventi ma la sua prestazione è comunque insufficiente.

Becao 5 – Ordinato e attento ma paga l’essersi fatto sfuggire Muriel in occasione della prima rete neroazzurra: il colombiano si allarga sulla fascia e scambia con Pessina, in quel momento il difensore bianconero se l’è irrimediabilmente perso e libero da marcature l’attaccante avversario ha potuto battere Musso.

Bonifazi 4.5 – Gara horror per il pilastro della difesa friulana, che si lascia infilare dal filtrante di Malinovskyi per la seconda rete di Muriel e anche in quella di Zapata non è esente da colpe, non avendo coperto a dovere con la complicità di Nuytinck. Nel finale rischia di combinare un nuovo pasticcio ma Ilicic lo grazia.

Nuytinck 5 – Fino alla terza rete atalantina non stava demeritando: in tale occasione si è fatto prendere in mezzo dall’assist di Malinovksyi per Zapata, in gol a causa della complice mancata copertura di Bonifazi.

Molina 6.5 – L’inaspettata difesa a quattro orobica lo libera da eccessivi compiti difensivi, che gli permettono di essere esente da errori e di dedicarsi soprattutto alla fase offensiva, in cui ha saputo mettersi in mostra con i due assist che hanno propiziato le due reti friulane.

De Paul 5.5 – L’argentino è il fulcro del gioco dell’Udinese ma quest’oggi praticamente non si vede e non si sente. Poco incisivo. Insufficiente.

Walace 5.5 – L’Atalanta è padrone del gioco e del campo, inevitabilmente tutto il reparto bianconero ne ha risentito. Prestazione opaca anche la sua.

Pereyra 6.5 – Come i compagni di reparto soffre molto l’iniziativa avversaria, ma è abile a sfruttare lo spazio concessogli e a punire Gollini in occasione

Zeegelaar 6 – Difende con ordine e attenzione, senza creare grossi grattacapi agli avversari. Nel complesso sufficiente.

Braaf 5 – Poco incisivo, pochi palloni giocabili e tanti errori. Insufficiente.

Okaka 5.5 – Giornata dura per gli attaccanti bianconeri, isolati in avanti e mai nel vivo nel gioco. Difficile far meglio.

Stryger Larsen 7 – L’approccio alla gara è buono e dalla panchina trova il secondo gol bianconero.

Llorente 5.5 – Anche lui lavora per la squadra, lo fa bene, ma non basta per evitare di capitolare, complici gli scarsi rifornimenti.

Forestieri 6 – Buon approccio, non demerita nella ventina di minuti in cui è in campo. Sufficiente.

Samir 6 – Prova a dare ordine e sicurezza alla retroguardia bianconera nel finale di gara. Non commette errori.

Arslan sv

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy