Pagelle Atalanta – Spezia 3-1: Pasalic show, il gol di Piccoli non basta allo Spezia. I voti fantacalcio

di Voti Fantamagazine

Il secondo anticipo della ventisettesima giornata di serie A, vede affrontarsi al Gewiss Stadium l’Atalanta di Gasperini e il sorprendente Spezia di Vincenzo Italiano. Dopo un primo tempo all’insegna dell’equilibrio, nella ripresa la squadra orobica prende il largo con un super Mario Pasalic, che firma la sua prima doppietta stagionale, e con il solito Muriel che sale a quota 16 gol in campionato. Una vittoria per la “Dea” che trasmette un’iniezione di fiducia per la zona Champions League, dopo la sconfitta per mano dell’Inter.

PAGELLE ATALANTA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Atalanta

Sportiello 6 – Sempre più titolare di quest’Atalanta, il portiere partenopeo non viene quasi mai chiamato in causa, se non con un tiro di Ricci sul primo palo in cui non si fa sorprendere. Incolpevole sul gol di Piccoli.

Toloi 5.5 – Il capitano rimedia un giallo nelle battute iniziali che, tuttavia, sembra non condizionarne la partita. Sontuoso per 80 minuti, rovina la sua serata perdendo la marcatura sull’azione che porta al gol della bandiera in favore dello Spezia.

Palomino 6 – Adempie, seppure inizialmente con qualche affanno, al suo compito di contenere gli attacchi spezini. Puntuale nella maggior parte degli interventi, porta a casa una buona prova.

Djimsiti 6 – La sua partita dura solo 45 minuti nella quale riesce a garantire sicurezza a tutta la retroguardia atalantina. Viene sostituito all’inizio della ripresa a causa di problemi fisici.

Maehle 6 – Inizialmente sembra soffrire le sgroppate di Gyasi, ma con il passare dei minuti prende le giuste misure e impedisce all’esterno italo-ghanese di arrecare grossi problemi dalle parti di Sportiello.

De Roon 5.5 – Tra innumerevoli passaggi errati e nervosismo che si evince dall’ammonizione a seguito di un intervento scomposto su Sena, il mediano olandese non assicura quella continuità che lo contraddistingue. La sua partita è caratterizzata da più ombre che luci.

Freuler 6 – Nel primo tempo non riesce ad imporsi sul centrocampo spezino, soffrendo spesso le incursioni offensive dei liguri. Nella ripresa, grazie anche al vantaggio conseguito subito dopo il fischio d’inizio, migliora sensibilmente.

Gosens 6.5 – Sicuramente l’esterno tedesco ci ha abituato a prestazioni più incisive dal punto di vista offensivo, ciononostante riesce lo stesso a lasciare il segno con un assist di testa per il gran gol di Muriel. Partita gestita egregiamente pur senza grandi strappi.

Pasalic 8 – Sfiora il gol dopo solo 4 minuti con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione. I suoi inserimenti sono una costante spina nel fianco per gli avversari, ma è nel secondo tempo che il croato fa la differenza. Infatti quest’ultimo determina il match con una doppietta da attaccante consumato, manifestando una freddezza non indifferente in zona gol. Man of the match per distacco!

Ilicic 5.5 – Dottor Gekyll e Mr.Hyde! Prestazione imbarazzante nella prima frazione dove sbaglia praticamente di tutto, in particolare una clamorosa palla-gol che cestina con un inutile pallonetto. Si riprende nel secondo tempo con l’assist per il vantaggio siglato da Mario Pasalic, poco prima di essere sostituito da Gasperini. Nel complesso la sua prova non raggiunge la sufficienza.

Muriel 7 – Genio e sregolatezza! Rendimento molto simile a quello del fantasista sloveno con la differenza che sottoporta Luis non perdona mai. Dopo una prima parte di gara totalmente da dimenticare, il bomber colombiano illumina la serata al Gewiss Stadium con un fantastico tiro a giro da fermo che toglie le ragnatele della porta difesa da Zoet.

Romero 6 – Subentra al posto di un acciaccato Djimsiti. Ingresso senza infamia e senza lode.

Malinovskyi 6 – Il suo ingresso non cambia gli equilibri della partita, ma comunque partecipa all’azione che porta al terzo gol della “Dea”.

Zapata 6.5 – Entra e fornisce subito l’assist con un filtrante geniale per la doppietta di Pasalic. Si mangia letteralmente il gol del 4-1 a tu per tu con Zoet.

Pessina s.v
Ruggeri s.v

 

Pagelle a cura di Daniele Ferlito

 

PAGELLE SPEZIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Spezia

Zoet 5.5 – Pessime le uscite nel primo tempo per il portiere olandese, prima sul cross di Gosens e poi su un passaggio sbagliato che per poco non permette ad Ilicic di segnare l’1-0. Incolpevole sui tre goal. Appare arrugginito.

Vignali 5.5 – Partita attenta la sua nel primo tempo, riesce a contenere senza grossi problemi il miglior esterno del campionato italiano, nella seconda frazione di gioco però se lo perde in occasione del raddoppio orobico. Esce per dar spazio ad Acampora.

Ismajli 5.5 – Buone chiusure le sue nel primo tempo, non permettendo alla squadra avversaria azioni particolarmente pericolose in area di rigore, nella ripresa va in affanno come tutta la difesa spezina, perdendosi più volte Muriel e company. Prova non sufficiente la sua.

Erlic 5 – Anche lui attento nel primo tempo, cala drasticamente nel secondo, colpevole nel terzo goal atalantino perdendosi completamente Pasalic.

Marchizza 5.5 – Partita oscura la sua, svolgendo il compitino e niente più, si limita a mantenere la marcatura su Maehle con scarsi risultati.

Maggiore 6.5 – Che personalità il ragazzo! Corre, pressa e recupera parecchi palloni sporchi, aiuta spesse volte la manovra difensiva ma non disdegna affatto incursioni offensive. Tanta quantità ma anche qualità in mezzo al campo, moderno centrocampista box to box.

Ricci 5 – Double face: primo tempo di livello nel quale riesce agevolmente a smistare palloni in mezzo al campo, pericolosa la sua conclusione verso il 30esimo, nel secondo tempo disastroso, perdendo palloni sanguinosissimi in occasione dei goal atalantini.

Sena 5.5 – Ragazzo sicuramente con una discreta personalità anche se a volte si perde in giocate inconcludenti perdendo spesse volte il pallone. Da rivedere.

Verde 6 – Non sempre appariscente; spesso deve ripiegare sul suo lato per coprire le incursoni di Gosens. Nel secondo tempo resta in partita, cercando spesso lanci lunghi e giocate rapide, nel complesso sufficiente la sua prova.

Nzola 5 – Nel primo tempo fa il suo, giocando a sportellate con i difensori atalantini e cercando di far salire la squadra. Nella ripresa cala notevolmente, ancora lontano dalla sua forma abituale. Rimandato!

Gyasi 5.5 – Ad inizio partita vera spina nel fianco per la fascia destra atalantina, ma con il passare della partita sbaglia parecchi passaggi, peccando di lucidità. Altalenante.

Estevez 6.5 – Entra in campo, col risultato sotto di 2-0, ma non per questo si lascia travolgere dalla partita, anzi, nel finale di gara regala l’assist per il goal della bandiera spezina, rendendo meno amaro il risultato.

Acampora 5.5 – Partita senza infamia e senza lode la sua.

Piccoli 6.5 – Entra con personalità l’attaccante di proprietà atalantina, timbrando il suo terzo goal in campionato. Il ragazzo ha qualità e fiuto per il goal, fisicità e buona tecnica.

Farias s.v
Chabot s.v

 

Pagelle a cura di Daniele Ferlito

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy