PAGELLE ATALANTA - SAMPDORIA

Pagelle Atalanta – Sampdoria 4-0: poker Dea con Koopmeiners in cattedra – Voti Fantacalcio

Pagelle Atalanta – Sampdoria 4-0: poker Dea con Koopmeiners in cattedra – Voti Fantacalcio

Le pagelle di Atalanta - Sampdoria (4-0) a cura della redazione di Fantamagazine.com

Voti Fantamagazine

Posticipo del lunedì sera che vede l'Atalanta battere con un sonoro 4-0 la Sampdoria di Giampaolo. Uno show di Koopmeiners, che sigla la prima doppietta in serie A, il solito Pasalic e il poco utilizzato ma talentuoso Miranchuk, regalano una vittoria che mancava da addirittura tre mesi in casa al Gewiss Stadium. Risultato che permette, tra l'altro, alla Dea di restare agganciata al treno della Champions League con ancora una partita da recuperare.

PAGELLE ATALANTA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Atalanta

Musso 6 - Spettatore non pagante. Si limita all'ordinaria amministrazione.

Toloi 6.5 - Il capitano della Dea (campione d'Europa) anche quest' oggi risponde da vero leader, macchiando solo nel finale una splendida prova con un giallo evitabile per un intervento in netto ritardo.

Palomino 6.5 - Muro! Era in dubbio fino all'ultimo istante, ma il suo rientro risulta determinante chiudendo a più riprese la porta in faccia a Caputo e Quagliarella.

Hateboer 6.5 - L' esterno olandese sembra tornato ai suoi veri standard. Instancabile con le sue sovrapposizioni offensive, si rende pericoloso anche con qualche tiro a fuori.

Zappacosta 6 -  Meno appariscente dell'altro esterno, forse per il dover giocare a piede invertito. Sforna comunque un'ottima prestazione nel complesso, specie in fase di copertura.

De Roon 7 - Onnipresente! Sembra avere il dono dell'ubiquità o, forse, semplicemente corre molto più dei centrocampisti blucerchiati. Chiusure da tutte le parti, fattore che gli permette di soffocare la maggior parte delle ripartenze avversarie.

Freuler 7 - Quantità e qualità da parte del centrocampista svizzero. Delizioso il cross per la testa di Pasalic che consente di sbloccare il match dopo pochi minuti dal calcio d'inizio.

Pessina 7 - Non tocca moltissimi palloni, ma quando lo fa risulta decisivo: da sottolineare la giocata con cui manda in porta Koopmeiners per il raddoppio della Dea. Non fai mai mancare, come al solito, il lavoro di ripiego.

Koopmeiners 8.5 - Bomber inaspettato! Zapata e Muriel sono infortunati? No problem, ci pensa Teun nella posizione di falso nueve a battere gli uomini di Giampaolo. Oltre a manifestare una certa confidenza con il gol, siglando la prima doppietta in serie A, dimostra anche una certa tranquillità nel calciare con il piede debole. Devastante.

Pasalic 7 - Dopo un periodo di appannamento, il centrocampista croato torna con furore a macinare gioco e a segnare come solo lui sa fare: inserimento da dietro e colpo di testa chirurgico che batte Falcone in controtempo. Costante spina nel fianco per i difensori avversari, specie quando si scambia la posizione con Koopmeiners.

Boga 6.5 - Piano piano si sta prendendo in mano l'Atalanta con la sua classe immensa. Solo un grande intervento in tuffo di Falcone gli nega la gioia del gol, ma per il resto prova più che convincente.

Miranchuk 7 - Scherzo del destino è proprio il trequartista russo a chiudere il match sul 4-0 finale, a seguito di una serpentina che ubriaca tutta la retroguardia ospite. Contiene parecchio l'esultanza per via della tragica situazione che stiamo vivendo in questo periodo e che coinvolge, in modo particolare, il suo paese di origine.

Maehle s.v

Pezzella s.v

Scalvini s.v

Cittadini s.v

Pagelel a cura di Daniele Ferlito

PAGELLE SAMPDORIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sampdoria

Falcone 5.5 - Un suo rinvio timido innesca l'azione del secondo gol. Sbaglia nuovamente pochi minuti dopo senza conseguenze. Limita i danni nella ripresa.

Ferrari 5.5 - Da quella parte la Dea spinge di meno, ma non sembra in grande sintonia con i compagni di reparto quest'oggi e dopo l'intervallo sembra anche abbastanza scarico da un punto di vista fisico.

Colley 5 - In apprensione sia in fase di possesso che senza. Quando non è sorpreso fuori posizione, copre qualche falla con frettolose chiusure che servono solo a ritardare gli attacchi successivi.

Magnani 4.5 - In balia dei continui inserimenti degli orobici. In costante ritardo e di conseguenza fuori posizione.

Conti 5.5 - Gara inutilmente attendista sul lato dove l'Atalanta attacca di meno. Nella ripresa è più sollecitato e commette svariate sbavature tecniche, ma ha il merito di sfiorare il gol colpendo il palo.

Ekdal 5 - Lento e in difficoltà in uscita palla al piede. Bruciato da Koopmeiners sul secondo gol e da tanti altri inserimenti.

Thorsby 5 - Troppo statico in un contesto in cui servirebbe il massimo dell'agonismo per contrastare gli avversari. Si fa ammonire nella ripresa.

Murru 4.5 - Devastato da Hateboer e dalle continue sovrapposizioni di Freuler e Pessina. In completa difficoltà anche le poche volte che potrebbe innescare qualche ripartenza.

Sensi 5.5 - L'unico nel primo tempo che sembra poter inventare qualcosa sfruttando le sue doti tecniche. È però costretto più volte a ripiegare nella propria trequarti per poi predicare nel deserto.

Quagliarella 4.5 - Viene annichilito dalla robusta difesa avversaria. Non ha nemmeno il tempo di mettere in pratica le proprie idee.

Caputo 5.5 - Un primo tempo da spettatore non pagante, prima di una ripresa in cui prova ad accorciare il risultato con qualche conclusione. Sparisce nuovamente dopo qualche lampo.

Yoshida 5.5 - Il suo passo rispetto a quello di Magnani gli permette di limitare qualche danno, ma non rende solida la retroguardia.

Rincon 5.5 - La sua reattività permette di spezzare qualche azione avversaria in più, ma non basta per cambiare la serata.

Sabiri 6 - Aggiunge qualche verticalizzazione in più permettendo alla squadra di avvicinarsi a Musso.

Augello 5.5 - Mentre aspetta il fischio finale, si fa ubriacare da Miranchuk sul quarto gol.

Vieira S.V.

Pagelle a cura di Valerio Sereni

tutte le notizie di