Pagelle Atalanta – Lazio 3-2: la Dea blocca i biancocelesti! – Voti Fantacalcio

Solo emozioni quando Atalanta e Lazio si incontrano!

di Voti Fantamagazine
Pagelle Atalanta - Lazio 3-2: la Dea blocca i biancocelesti! - Voti Fantacalcio

Con un goal di Palomino, a dieci dalla fine, l’Atalanta supera 3-2 la Lazio. Biancocelesti avanti 0-2 con autogol di De Roon e Milinkovic-Savic, ripresi da Gosens a fine primo tempo, e da un capolavoro di Malinovski, prima del definitivo goal del numero 6 bergamasco.

PAGELLE ATALANTA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Atalanta

Gollini 6 – Dopo la serata decisiva contro il Sassuolo, si ritrova ad incassare un uno-due sul quale non può proprio far nulla.

Toloi 6 – Parte male con qualche difficoltà e non garantendo il solito apporto qualitativo, ma si riscatta con esperienza, limitando al meglio Milinkovic-Savic.

Palomino 6,5 – Riscatta una serata no a livello difensivo, trovando il colpo di testa vincente sul corner di Gomez.

Djimsiti 6,5 – Meglio dei suoi compagni in fase difensiva, si fa vedere anche nell’area avversaria andando vicino al goal prima di testa e poi di piede.

Hateboer 6 – Non è perfetto in copertura su Jony, ma ha il merito di trovare il cross vincente per Gosens.

De Roon 5 – Più goffo che sfortunato a deviare nella sua porta il cross di Lazzari. Per il resto ci mette il solito agonismo contro la qualità del centrocampo avversario. Si riscatta con l’appoggio che libera al tiro Malinovski per il 2-2.

Freuler 6 – Moto perpetuo del centrocampo atalantino, da equilibrio raddoppiando e ripartendo ogni volta che ne ha possibilità.

Gosens 7 – Solita freccia sulla corsia mancina, sempre pericoloso coi suoi cross, e quando si accentra fulmina Strakosha con un’incornata da attaccante.

Castagne 6 – Prende il posto di Gosens, giocando più in fase di copertura in aiuto ai tre centrali, con pochi spunti offensivi.

Gomez 7 – Non fa mancare mai la sua luce in mezzo al campo, e trova ancora una volta l’assist vincente ad impreziosire la sua ottima gara.

Malinovskyi 7 – Uno dei migliori dell’Atalanta per un’ora di gioco, poi decide di salire in cattedra e con una magia mancina fulmina Strakosha dalla distanza.

Ilicic 6 – Un quarto d’ora per riassaporare il campo e avere il tempo di creare pericoli alla porta biancoceleste.

Zapata 5 – Pronti via e ha l’occasione per aprire il match, ma mette clamorosamente a lato. Fa a sportellate coi centrali avversari ma spreca troppo sia in appoggio che in fase conclusiva.

Muriel 6 – Con la sua velocità mette in difficoltà una Lazio in calo nei minuti finali, ma non riesce a trovare il colpo vincente.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Lazio

Strakosha 5 – Male, malissimo sull’uscita sul gol di Palomino che regala la vittoria all’Atalanta. Incolpevole sui primi due gol. Non basta una grande parata su Gomez nel finale per salvarlo.

Patric 6 – Sbaglia poco, giocando semplice senza sussulti.

Acerbi 6,5 – È vero, da una sua indecisione nasce l’angolo del pareggio di Malinovskyi. Ma non soffre quasi mai Zapata, e salva diverse situazioni pericolose.

Radu 6,5 – Ordinato, gioca tutta la partita sul filo della sua esperienza.

Lazzari 6 – Bene nel primo tempo, si sfiamma a lungo andare perdendo lo scontro con Gosens.

Milinkovic 6 – Strappa la sufficienza grazie ad un gran gol, ma soffre la fisicità di Toloi sul lungo andare.

Cataldi 6 – Lavoro oscuro in regia: utilissimo. Esce come Correa per un problema fisico, è la Lazio si sfalda.

Luis Alberto 5,5 – Sprazzi del vero Luis Alberto ne abbiamo visti pochi. Qualche palla illuminante nei primi 20 minuti di gioco, poi tanta fatica.

Jony 5 – Spinge poco e niente, in generale soffre molto Hateboer che lo fa ammattire.

Correa 5,5 – Prova a scambiarsi spesso di posizione con Immobile cercando la profondità. Gli riesce raramente, non una gran serata. Esce per un problemino fisico.

Immobile 5 – Non entra mai in partita. È spesso servito male, ma non ci mette la solita grinta che lo contraddistingue.

Caicedo 5,5 – Prova a far salire la squadra, si perde Palomino sul gol del 3-2.

Parolo 5 – La differenza con Cataldi è lampante. Non è mai nel vivo nel gioco.

Lukaku sv

Andre Anderson sv

Bastos sv

Pagelle a cura di Alessio Ambrosino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy