Inside Premier: Tottenham Hotspur, la scheda squadra

Inside Premier: Tottenham Hotspur, la scheda squadra

Sempre a ridosso delle grandi, quest’anno gli Spurs puntano alla zona champions. Respinti gli assalti per i big e rinforzata la difesa, adesso tocca a Pochettino.

di Titty Cerquetti, @tittyna

In Toby Alderweireld (Atletico Madrid), Kieran Trippier (Burnley), Kevin Wimmer (FC Koln) Out Paulinho (Guangzhou Evergrande), Benjamin Stambouli (PSG), Etienne Capoue (Watford), Younes Kaboul (Sunderland), Lewis Holtby (Hamburg), Vlad Chiriches (Napoli)

Mercato

Il quinto posto sembra essere, ogni anno, la posizione da cui spiccare il salto verso la vetta ma ogni anno, almeno per le ultime sei stagioni, le speranze degli Spurs rimangono deluse. Assumere un allenatore giovane e di talento sembrava essere il tassello mancante, invece nonostante l’impegno di Mauricio Pochettino, senza l’esplosione del fenomeno Harry Kane probabilmente il Tottenham avrebbe fallito anche la qualificazione all’Europa League. Unica soddisfazione, anche questa parziale, la finale di League Cup, persa contro un Chelsea cannibale. I problemi maggiori li ha evidenziati il reparto difensivo ed è qui che Pochettino è intervenuto, portando a White Hart Lane il centrale belga Alderweireld, il giovane difensore austriaco Wimmer ed il terzino Trippier. Al momento non sono stati operati altri acquisti, ma è chiaro che la campagna trasferimenti non finirà qui. Servirà puntellare il centrocampo e l’attacco – visto che Soldado e Adebayor lasceranno quasi certamente il club londinese. Se le scelte saranno azzeccate il Tottenham potrà puntare ad infastidire le quattro squadre che partono con i favori del pronostico, le due di Manchester ( City e United) e le due di Londra (Chelsea e Arsenal). Altrimenti bisognerà accettare l’idea di un altro quinto posto, Liverpool permettendo. Spurs Fantanalisi

Difesa

Il reparto che più ha sofferto la passata stagione, tanto che l’unico a superare abbondantemente i 100 fantasy points è stato il portiere Lloris. Le cause possono essere ricercate nel lungo infortunio di Kyle Walker che non ha potuto offrire il consueto apporto, in campo e nel Fantapremier, e la deludente stagione dei difensori centrali, Fazio e Chiriches su tutti. L’innesto di Alderweireld potrebbe però modificare il rendimento della difesa Spurs, e potrebbero giovarne lo stesso Lloris (al momento infortunato ed in dubbio per le prime giornate di campionato) ed il compagno di reparto e di nazionale Vertonghen. Walker, se non avrà altri problemi fisici è un giocatore dal rendimento solido, mentre Dier, sebbene non garantisca la titolarità, nella scorsa stagione, quella del debutto in Premier, ha fatto molto bene e potrebbe migliorare ancora. Altro buon prospetto è il terzino sinistro Rose, 3 goal e 5 assist la passata stagione.

Centrocampo

Due nomi su tutti: Eriksen e Chadli. Se cercate un centrocampista dalle parti di White Hart Lane i due soli nomi su cui potete puntare con sicurezza sono i loro. Gli altri, per diversi motivi (giovane età, poca propensione al bonus, poca adattabilità al campionato inglese), non ci sentiamo di consigliarli. Neanche Lamela.

Attacco

Harry Kane. Sempre e solo Harry Kane. L’uragano Spurs, alla sua prima stagione da titolare si prende la seconda piazza della classifica cannonieri, battuto solo dal Kun Aguero, si toglie la soddisfazione di vincere quasi da solo i derby contro Arsenal e Chelsea e trascina la squadra al quinto posto. Se volete un attaccante del Tottenham, eccolo servito. E non costa neanche tanto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy