Inside Premier: Manchester City, la scheda squadra

Inside Premier: Manchester City, la scheda squadra

Sterling, l’acquisto più costoso di sempre del calcio inglese, forse non basterà per riportare il titolo ai Citizens. È ancora la difesa il punto debole di Pellegrini

di Titty Cerquetti, @tittyna

In Enes Unal (Bursaspor), David Faupala (Lens), Raheem Sterling (Liverpool), Patrick Roberts (Fulham), Fabian Delph (Aston Villa) Out Scott Sinclair (Aston Villa), James Milner (Liverpool), Dedryck Boyata (Celtic), Micah Richards (Aston Villa), Stevan Jovetic (Inter), Olivier Ntcham (Genoa)

Mercato

Una trattativa infinita ed il trasferimento più costoso del calcio inglese hanno portato il miglior giovane prospetto del calcio britannico alla corte di Pellegrini. Se è vero che i citizens hanno segnato 10 goal più di tutte le altre squadre della Premier nell’ultimo campionato, e che nelle ultime 4 stagioni sono stati per tre volte la squadra con il miglior attacco, è altrettanto vero che l’aggiunta di un giocatore offensivo non nasconderà le debolezze evidenziate la stagione scorsa nel reparto difensivo. E questo nonostante il City abbia in organico il portiere della nazionale inglese ed il miglior difensore del campionato, quel Vincent Kompany che spesso ha colmato le lacune del reparto, ma che non poteva reggere il peso per tutta la stagione. È chiaro che adesso, dopo aver aggiunto il talento Sterling, aver sostituito il partente Milner con Patrick Roberts e acquistato Fabian Delph per dare respiro a Yaya Touré – e sperare nella sua rinascita dopo una stagione opaca – servirà comunque arricchire il reparto difensivo con qualche elemento di indubbio valore. Ma i problemi non finiscono qui, perché non è trascurabile nemmeno il fatto che la partenza di Jovetic, e quella ormai certa di Dzeko, metterà sulle spalle di Aguero la responsabilità dell’attacco citizens, sebbene Bony possa in qualche occasione sostituirlo. Insomma, al momento il City è ben lontano da essere una squadra compiuta, il campionato è alle porte ed il livello dei giocatori che la proprietà sta trattando fa pensare che non saranno trattative brevi e facili. E le altre big della Premier non aspetteranno di certo la quadratura del cerchio per Pellegrini. CITY Fantanalisi

Difesa

L’unico che ci sentiamo di consigliare, in questo reparto, è il portiere della nazionale Hart. Per gli altri sarà necessario valutare come cambierà lo schieramento in funzione dei nuovi arrivi. Se proprio non potete fare a meno di prendere difensori dalle parti dell’Etihad Stadium, Kompany e Zabaleta sono quelli che possono dare qualche minima soddisfazione.

Centrocampo

David Silva, Raheem Sterling e Yaya Touré sono, in ordine di preferenza, le tre scelte ottimali per il centrocampo. Silva è da diversi anni un top di ruolo, praticamente indispensabile per una Fantasquadra vincente. Sterling potrebbe essere il crack dell’anno e, visto il prezzo di acquisto, potrebbe valere la pena di rischiare. Touré dopo una stagione opaca, e dopo essere stato trattenuto a Manchester dall’amore dei tifosi e della stima della squadra potrebbe regalare un’annata delle sue migliori. Scegliere non sarà facile, indovinare la scelta farà la differenza.

Attacco

El Kun Aguero. Qui trovate il miglior attaccante del campionato e, salute permettendo, uno che ha tutte le carte in regola per ripetersi ancora, visto che ai centrocampisti in forza lo scorso anno, si è aggiunto un giocatore come Sterling, famoso fornitore di palloni da spingere in rete (chiedere a Sturridge per la conferma). Bony ha discreti numeri, attaccante da sicura doppia cifra, ma a suo discapito ha il minutaggio, impronosticabile al momento. Può essere una buona scelta in corsa, nel caso Aguero dovesse mancare per qualche partita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy