Focus on: Sergej Milinkovic-Savic, il jolly di centrocampo

Focus on: Sergej Milinkovic-Savic, il jolly di centrocampo

Arriva alla corte di Pioli il giovane talento serbo che verrà impiegato come vice Biglia

di Stefano Civini

Sergej Milinkovic-Savic, nato in Spagna da genitori serbi, entrambi sportivi professionisti, cresce calcisticamente nelle giovanili del Vojvodina, facendo tutta la trafila dalla giovanili fino alla prima squadra. Nell’estate del 2014 passa al Genk, dopo essere stato a un passo dal firmare col Manchester United. I primi mesi gli servono per ambientarsi, gli ultimi per esplodere. Protagonista assoluto del mondiale U20 che si è appena concluso, ha portato la sua Serbia alla conquista del titolo, vincendo anche il premio come terzo miglior giocatore del torneo.

Titolarità: Discreto
Salute: Buono
Bonus: Discreto
No Malus: Buono
Lega a 8: 8° slot
Lega a 10: 7° slot

Caratteristiche e ruolo

Il 20enne serbo è in grado di giocare praticamente ovunque nel centrocampo laziale. Mediano, regista, mezzala, all’occorrenza addirittura trequartista. Dotato di una grande tecnica e di un ottimo tiro dalla distanza, Milinkovic-Savic ha forse nella scarsa velocità l’unico punto debole. La sua altezza, 192cm, lo rende molto abile nel gioco aereo, ma nel contempo non gli impedisce di trattare il pallone con grande padronanza. Non è un giocatore alla Parolo, molto abile negli inserimenti, ma al contrario preferisce gestire il gioco e cercare il suggerimento per i compagni più avanzati. Per le sue caratteristiche potrebbe anche fare l’interno nel 4-3-3 di Pioli, anche se la sua lentezza non si intona perfettamente col gioco veloce voluto dal mister. Tuttavia il suo ruolo principale sarà quello di vice Biglia nel ruolo di regista.

E per il fantacalcio?

Il ragazzo non viene sicuramente a fare il titolare, ma grazie all’impegno europeo della Lazio potrebbe trovare spazio. Come detto, dovrebbe essere il primo ricambio per il regista argentino, visto che in questo ruolo c’è penuria di giocatori in casa biancoceleste, ma potrebbe giocare ogni tanto anche come mezzala, posizione nella quale potrebbe avere maggior appeal fantacalcistico. Nelle ultime due stagioni ha messo segno 9 reti e preso altrettanti cartellini gialli in 40 partite complessive.
Nelle vostre rose può ricoprire il ruolo di sorpresa, specialmente se giocate con le riconferme, nella maggior parte delle leghe potrebbe essere preso a pochissimo. Se volete accoppiarlo a qualcuno, mettetelo in rosa con Biglia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy