Focus on: Ravel Morrison, genio e sregolatezza

Scopriamo il nuovo talento della Lazio, estroso talento dentro e fuori dal campo

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Giovane calciatore inglese, classe’ 93, Ravel Morrison è arrivato in questa stagione alla Lazio a parametro zero. Nasce calcisticamente nel Manchester United, nella stessa nidiata dei vari Blackett, Keane, Pogba e Januzaj, ma per molti addetti ai lavori il vero diamante di quella squadra era Morrison.

Sir Alex Ferguson dirà di lui “è il miglior giocatore della sua età che io abbia mai visto”, quando di anni ne aveva 14. E successivamente, quando lo fece esordire in prima squadra a 16 anni ribadì “Dopo Paul Scholes, Ravel è il talento più cristallino che io abbia mai visto nelle giovanili del Manchester United“. Peccato che all’età di 21 anni il suo talento non è ancora esploso definitivamente, probabilmente per via delle continue intemperanze fuori dal campo. Sarà la volta buona con la maglia della Lazio?

Titolarità: Discreto
Salute: Discreto
Bonus: Buono
No Malus: Discreto
Lega a 8: 7-8° slot
Lega a 10: 5-6° slot

Chi è Ravel Morrison?

Centrocampista offensivo che gioca meglio sulla trequarti centrale, ma può giocare anche come centrocampista centrale nel 4-3-1-2. Giocatore spettacolare, cerca sempre la giocata, mai banale. La sua tecnica è sopraffina e possiede il tocco di palla dei grandi campioni. E’ un maestro nei passaggi filtranti e gode nell’avere sempre la palla tra i piedi e nell’ orchestrare la manovra della squadra. Fisicamente non è molto alto, 1,75cm e ha tra i suoi punti deboli il colpo di testa, oltre ad un tiro non molto potente, ma sempre preciso.

Cosa aspettarsi da Morrison?

Non gioca una partita ufficiale dal dicembre 2014 dopo essere stato svincolato dal West Ham a febbraio. Nella sua carriera ha giocato 95 partite, tutte in Inghilterra con le maglie di Manchester United, Birmingham, Cardiff, West Ham e QPR con all’attivo 19 goal totali. Diversi cartellini gialli nelle varie stagioni giocate e questo comporta un rischio per il suo acquisto. Si potrebbe considerare che è un calciatore che ha fallito un po’ ovunque sia andato, questo è vero, ma è altrettanto innegabile che fisicamente sia integro e tecnicamente sia spaventosamente sopra la media e, che tolto dal contesto in cui vive (leggasi cattive compagnie), potrebbe mettere la testa a posto e rilanciare la sua carriera. Se considerato come scommessa è un must per la stagione 2015/2016, se pensiamo che viene tutt’ora considerato tra i migliori talenti inglesi under-21, e che Hogdson ha pensato di portarlo al Mondiale in Brasile.

Ravel Morrison si è recentemente fatto male alla caviglia, problema che il nostro Dr. Fantacalcio ha analizzato -> qui

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy