FIFA 18: tra un trionfo italiano e grandi novità per il futuro

Mentre ai playoffs di Amsterdam si decidono i 16 qualificati alla FIFA eWorld Cup (i “mondiali virtuali”), arriva la notizia: FIFA 19 avrà i diritti della Serie A e potrebbe addirittura nascere una versione virtuale del nostro campionato…

di Lorenzo Pagani

A2D773D1-1F47-4A3F-9999-A945D9BB4BBF

Quella di oggi è stata una giornata da ricordare per l’eSports italiano. Da una parte, ai playoffs mondiali di Amsterdam, Fabio Denuzzo batteva Ryan e passava il turno qualificandosi alla FIFA eWorld Cup; dall’altra arrivava l’ufficialità: EA Sports si è aggiudicata i diritti della Serie A TIM che sarà quindi presente in FIFA 19 (insieme, molto probabilmente, a Champions ed Europa League). E non è finita: è sempre più concreto il progetto della Serie A virtuale.

AMSTERDAM
Oggi i playoffs per qualificarsi alla eWorld Cup (la versione virtuale dei Mondiali) sono proseguiti con le ultime partite dei gironi e i sedicesimi di finale. Dei quattro italiani (Fabio Denuzzo del Team Denuzzo, Di Gianni di inFerno eSports, Gabriel “Gabry” Llaho del team Nordavind, Matteo “RiberaRibell” Ribera dei Mkers) solo i primi due sono riusciti a raggiungere i sedicesimi: Gabry e RiberaRibell sono usciti alla sesta partita dei gironi.
Ai sedicesimi Di Gianni ha dovuto sfidare il campione in carica arabo MSDossary, che ha sconfitto il nostro connazionale per 7-4 precludendogli la possibilità di qualificarsi alla eWorld Cup.
Fabio Denuzzo ha affrontato Hashtag Ryan, giocatore di altissimo livello, ma questa volta l’Italia ha vinto: Fabio è riuscito a segnare al 120esimo minuto il gol del 5-4 complessivo con Kanté. Grazie a questa rete Denuzzo si è assicurato un posto alla FIFA eWorld Cup di Londra, unico italiano per ora ad averla raggiunta. Ci proveranno anche Crazy_fat_gamer e IcePrinsipe nel torneo PS4 dal 1 al 3 giugno.

SERIE A
Mentre i nostri ragazzi ci rappresentavano ad Amsterdam, arrivava la notizia di una Serie A TIM che sarà sotto licenza in FIFA 19: addio quindi al tanto odiato “Calcio A” che è presente nel videogioco da tempo. Sul piano delle squadre incluse non cambierà nulla: tutti i club di Serie A saranno presenti con stemmi, divise e giocatori ufficiali, come sempre. Di eventuali nuovi stadi invece non si sa ancora nulla.
Ma è arrivata anche un’altra “bomba” per l’eSports italiano: si sta lavorando ad una possibile “eSerie A“, il campionato italiano di calcio virtuale su FIFA. A partecipare sarebbero le sezioni eSports dei club italiani (come Roma, Sampdoria, Cagliari, Genoa, Parma, Livorno, Pescara, Brescia, Perugia) e forse anche i club di eSports indipendenti da quelli di calcio reale (come Mkers, arrivato fra i primi 4 club di eSports al mondo).

Una grande giornata per l’eSports italiano, ma non è finita: il torneo di Amsterdam continua domani con gli ottavi di finale. Potrete seguirlo sul canale YouTube EA Sports FIFA, sul canale Twitch EASPORTSFIFA o tramite la diretta testuale organizzata dalla pagina Facebook FIFA Ultimate Team – Italia e dalla pagina Instagram @fifautita.
A Fabio Denuzzo serve ancora il nostro tifo: fatevi sentire e siate presenti!

Lorenzo Pagani e FIFA Ultimate Team – Italia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy