Il Fanta mi ha rovinato – La maledizione del terzino

L’incredibile racconto di Davide e della sua Dimantus FC, sulla quale aleggia uno spirito che colpisce inspiegabilmente il difensore da lui più pagato durante l’asta, “l’aiuto” dei suoi amici e una lega un pò bizzarra…

di Lorenzo Menchetti

Questo inizio di stagione ha già visto consumarsi diversi infortuni, peraltro particolarmente gravi, come Conti, Milik e Tumminello. C’è chi, però, durante gli anni riesce sempre ad aggiudicarsi un calciatore che dovrà saltare mesi e mesi di partite, per di più sempre nello stesso ruolo.

IL FANTA MI HA ROVINATO: LA MALEDIZIONE DEL TERZINO

Tutto comincia nella stagione 2015/2016: dopo aver vinto la stagione precedente volevo confermare qualche mio pupillo. Uno di questi si chiama (o chiamava, visto che ora non so se sia in attività o meno) Danilo Avelar. Dopo una buona stagione al Cagliari, passava al Torino con grandi speranze e aspettative.

I simpaticoni della mia lega, soprattutto un tale Matteo Renzi (sì, un omonimo dell’ex presidente del Consiglio), rialzò fino a farmelo pagare 17 fantamilioni e facendolo diventare, quindi, il mio difensore più pagato. Fece 2 partite, poi si ruppe il crociato e stette fuori 5 mesi. Al ritorno a febbraio lo volli tenere, fidandomi ancora di lui. Ed infatti lui tornò: fece una partita in cui entrò al 70′ e, in mischia, decise di fare autogol. La settimana successiva, per finire in bellezza, si ruppe nuovamente il crociato.

 

L’anno successivo all’asta riuscii ad aggiudicarmi un top come Alessandro Florenzi per ben 29 fantamilioni, e fu il difensore più pagato della mia squadra. Anche lui fece 3 partite, condite da 1 assist, rompendosi successivamente il crociato. Anche questa volta mi sono voluto fidare di lui, nonostante la mia ragazza mi avesse suggerito di venderlo: non tornò mai in quella stagione dove, nonostante una buona squadra, chiusi penultimo a causa sua e degli altri 52 infortuni della mia squadra di pazienti ospedalieri.

Arriviamo a quest’anno. Andrea Conti è mio pupillo dai tempi di Lanciano, in Serie B. Praticamente l’ho scoperto prima io di Gasperini e, anche adesso che si è trasferito al Milan, volli prenderlo a tutti i costi. Un tale Vittorio Russo, ultimo della scorsa stagione, mi rialzò fino a 20 fantamilioni, facendolo diventare il mio difensore più pagato. Tutti sappiamo com’è andata a finire pochi giorni fa, con il grave infortunio in allenamento….

Unica soddisfazione? Beh, nella nostra lega abbiamo architettato delle punizioni ”bizzarre”: l’ultimo arrivato, ad esempio, deve correre per strada in accappatoio urlando “sono un frate cappuccino”. Bene, per uno strano scherzo del destino i due sopracitati che hanno rialzato i miei difensori sono proprio gli ultimi 2 ”frati cappuccini” della nostra lega.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy