Udinese, Gotti: “Fiducia ad Ekong, Pussetto vicino ai 90 minuti”. E su De Paul e Okaka…

L’allenatore dell’Udinese è intervenuto in conferenza stampa prima di Udinese-Cagliari.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

No, il periodo non è dei migliori. L’Udinese, reduce da 2 punti nelle ultime 5 partite, ora ha due soli gettoni di margine dal terzultimo posto occupato dal Brescia. Quindi la gara casalinga di domani contro il Cagliari è molto importante per il prosieguo del campionato friulano. Ma ci sarà da battere la formazione di Maran, quinta in Serie A ed autentica rivelazione di questa stagione. Ecco le parole del mister dell’Udinese Luca Gotti alla vigilia.

LE PAROLE DI GOTTI

Su Troost-Ekong: “Ad Ekong vorrei dare grande fiducia“.

Sul Cagliari: “Il Cagliari si è dotato di alcuni giocatori di levatura superiore. Hanno fatto 13 risultati consecutivi e pur con assenze importanti sono riusciti a giocare esprimendo grande fiducia. Una squadra con grande coraggio, come se si fosse creata intorno un’aurea da “highlander”. Le squadre di Maran sono solide e organizzate a prescindere“.

Su Pussetto e De Paul: “Pussetto si sta avvicinando all’avere i 90 minuti. Si sta allenando con continuità, è entrato molto bene a Torino, facendo sia la punta che l’attaccante esterno. Nel gruppo degli attaccanti è quello che può più essere adattato ad esterno nei cinque di centrocampo a partita in corso, ma non so se possa avere ancora i 90 minuti. Per De Paul il girone d’andata è stato condizionato dall’espulsione e la squalifica post-Inter. Con Tudor si spostava da centrocampista ed attaccante, adesso sta stabilmente nel ruolo di centrocampista. Ora è all’interno di una costruzione di gioco più di squadra e ciò può togliergli qualcosa dal punto di vista delle statistiche, ma non dal mio punto di vista sull’importanza che ha nella squadra“.

Su Okaka:Non lo vedo condizionato dall’aspetto della mancanza dei gol. Ha capito che può essere importante sia se segna oppure no, sta acquisendo una maturità superiore“.

Su Jajalo e Sema:Tutti e due si sono allenati con la squadra, hanno completato il percorso di riabilitazione. Tutti e due possono essere della partita, la domanda da fare è sulla loro tenuta atletica durante l’arco dei 90 minuti e dovrò valutare anche in base a questo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy