Torino, Cairo rivela: “Ci servono due innesti. Belotti è il nostro capitano”

Torino, Cairo rivela: “Ci servono due innesti. Belotti è il nostro capitano”

Il presidente del Torino, a margine della presentazione dei palinsesti di La7 rivela alcuni scenari del Torino che verrà.

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi
cairo-torino

Il Torino giocherà la prima partita di Europa League, il 25 luglio, allo stadio ‘Moccagatta’ di Alessandria. Lo ha confermato il presidente granata Urbano Cairo, a margine della presentazione dei palinsesti di La7. Il club piemontese affronterà la vincente di Debrecen-Kukesi (andata domani, ritorno il 18 luglio, ndr) ma non potrà giocare all’Olimpico Grande Torino’ poiché l’impianto sportivo è impegnato per concerti musicali.

La capienza dello stadio alessandrino, dove l’anno scorso ha giocato le partite casalinghe la Juventus under 23, è di 8.000 posti, ma l’agibilità secondo i requisiti Uefa dovrebbe essere ridotta alla metà. “Ci dispiace molto – ha detto Cairo – dover iniziare lontano da Torino l’Europa League, specialmente per i tifosi. Non saremmo stati in grado di sistemare in tempo per la partita il manto erboso dopo i concerti”.

Inevitabile anche un passaggio sul calciomercato: “Nel piano di rafforzamento granata servono due innesti magari uno titolare, ponendo al centro del progetto il capitano, Andrea Belotti che è un giocatore importante, il nostro capitano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy