Serie A, ipotesi maratona: la priorità è terminare il campionato. Ecco il piano

Serie A, ipotesi maratona: la priorità è terminare il campionato. Ecco il piano

di Giuseppe Pignataro, @giuse_pignataro

​L’emergenza Coronavirus blocca l’Italia e l’Europa e stoppa il calcio. Quali sono le opzioni sul piatto per la Serie A dopo che la guerra sanitaria diventerà solo un lontano ricordo? Si fa sempre più strada la convinzione che dopo tutte queste partite saltate si debba cercare di privilegiare qualcosa e rinviare qualcosa d’altro. E quell’altro dovrebbe essere Euro2020. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.

La priorità della FIGC resta quella di assegnare il titolo, non rassegnarsi alla classifica congelata e al dilemma non assegnazione/assegnazione con classifica congelata. Si è anche cominciato a ragionare sulle date: ripartenza sabato 2 maggio, conclusione 28 giugno. Una maratona tra weekend e turni infrasettimanali si arriverebbe a quota 17 partite: dodici – 9 domeniche e 3 turni infrasettimanali – servirebbero per il campionato, 5 potrebbero essere lasciate all’Europa League e alla Champion League, che magari potrebbero cominciare a muoversi a fine aprile (la Uefa pensa anche a delle sfide secche in campo neutro per risparmiare un turno). Sullo sfondo restano vive le opzioni playoff e playout qualora i tempi dovessero dilungarsi.

Quanto alla Coppa Italia (mancano le semifinali di ritorno e la finale) dovrebbe traslocare all’inizio della prossima stagione: in questo calendario ipotetico non c’è posto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy