Serie A, -4 alla ripresa: tutti gli infortunati squadra per squadra

Serie A, -4 alla ripresa: tutti gli infortunati squadra per squadra

Da Baselli a Pau Lopez, da Ibrahimovic a Palomino: ecco tutti gli infortuni che si sono abbattuti sulla Serie A ormai prossima alla ripartenza.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

La Serie A e il Fantacalcio si apprestano a riaprire i battenti. Il primo appuntamento è fissato tra quattro giorni, con i recuperi della 25a giornata che si svolgeranno sabato 20 e domenica 21, mentre a partire da lunedì 22 si inizierà ad andare in scena con il primo dei 12 turni mancanti per completare la stagione. Allenatori e fantallenatori stanno però già facendo i conti con gli infortuni subiti da diversi calciatori, che potrebbero costringerli a optare per alcuni cambi nella loro prima formazione ufficiale. E allora scopriamo assieme, squadra per squadra, i nomi di coloro che daranno forfait o rischieranno di non essere in campo alla tanto agognata ripresa.

ATALANTA

Nell’Atalanta, l’unico nome indisponibile sul taccuino di Gian Piero Gasperini è Palomino. Il centrale argentino infatti, è alle prese con un problema al retto femorale della coscia sinistra che dovrebbe tenerlo fuori dai giochi fino a fine mese. Allarme rientrato invece per Gollini e Toloi, che dovrebbero essere regolarmente in campo malgrado la lussazione al mignolo sinistro e la piccola lesione al flessore che hanno rispettivamente subito.

BOLOGNA

La squadra di Sinisa Mihajlovic prosegue la propria preparazione atletica. Dopo il recupero degli acciaccati Dijks, Krejci e Svanberg, è da registrare però il risentimento muscolare alla coscia destra avvertito stamane da Skov Olsen, che potrebbe così saltare la 27a giornata.

BRESCIA

A un Balotelli ormai fuori rosa, in casa Brescia fanno eco un Cistana out fino a fine giugno – per via dell’intervento chirurgico al tendine perineo della gamba destra – e un Chancellor le cui condizioni sono da valutare giorno per giorno a seguito di un problema muscolare.

CAGLIARI

Nella formazione del Cagliari sono ormai note le assenze dei lungodegenti Faragò e Pavoletti, alle prese rispettivamente con i postumi di un intervento per ernia bilaterale e con la seconda lesione stagionale al legamento crociato. A loro si aggiungono purtroppo Nainggolan, con la sua distrazione di primo grado al muscolo soleo della polpaccio destro che lo terrà fermo ai box fino alla fine del mese, e Oliva che è in dubbio per la 27a giornata a causa di un trauma distorsivo alla caviglia destra.

FIORENTINA

Alla Fiorentina procedono le cure riabilitative per Kouamé dopo l’operazione al legamento crociato, il cui ritorno in campo è al momento previsto per metà luglio.

GENOA

In casa Genoa è risaputa la stagione finita per Radovanovic a causa della rottura del legamento crociato, subita lo scorso 15 febbraio durante la vittoriosa trasferta a Bologna.

HELLAS VERONA

Mentre lo spettro del calciomercato incombe sul gioiellino Kumbulla, la rivelazione Hellas Verona non ha perso alcuna sua pedina e per il momento mister Juric può contare sull’intera rosa per riprendere a scalare la classifica sognando l’Europa.

INTER

L’uscita dalla Coppa Italia ha lasciato anche alcuni strascichi a livello fisico, oltre che mentale, nell’Inter di Antonio Conte, chiamata a valutare anche i problemi muscolari di Godin e D’Ambrosio, nonché il fastidio al ginocchio avvertito da Vecino.

JUVENTUS

Nessuna lesione, bensì risentimento muscolare nella regione posteriore della coscia destra. Questa la diagnosi per Gonzalo Higuaín, che potrebbe dare forfait alla prima di campionato come già accaduto in Coppa Italia. Assieme a lui sarà indisponibile ovviamente Merih Demiral, ancora in piena riabilitazione post-rottura del legamento crociato e del menisco del ginocchio sinistro e di rientro tra i convocati bianconeri solo attorno alla metà di luglio. Da valutare invece Chiellini e Ramsey, che stanno ancora svolgendo lavoro semi-differenziato.

LAZIO

Il recupero di Milinkovic-Savic ha portato con sé anche quello di altri suoi compagni. Oltre al serbo infatti, dovrebbero essere disponibili per la 27a giornata anche Lucas Leiva e Vavro, che stanno convivendo rispettivamente con un fastidio al ginocchio operato e con uno stiramento agli adduttori. Stop più lungo invece per Lulic, che probabilmente potrà rientrare a metà luglio dopo l’intervento alla caviglia sinistra. Da tenere sotto controllo l’affaticamento muscolare di Marusic e il problema al polpaccio di Acerbi.

LECCE

Il Lecce è pronto a rituffarsi nella lotta salvezza per cercare di rimanere ancorato alla Serie A. Inizialmente però, mister Liverani non potrà contare sull’aiuto di Dell’Orco, che è stato operato per ernia inguinale e sarà nuovamente a disposizione a fine giugno. In dubbio Deiola, a causa di una contusione al ginocchio sinistro, e Farias per via di un affaticamento muscolare, mentre dovrebbero rientrare Babacar e Falco.

MILAN

Zlatan Ibrahimovic e la sua lesione al muscolo soleo del polpaccio destro, costantemente monitorata dallo staff del Milan, costringeranno mister Pioli a correre fino ai primi di luglio ai ripari in attacco, come già accaduto in Coppa Italia. Infortunio al flessore della gamba destra anche per Duarte, che però non dovrebbe essere indisponibile per la prima di campionato, così come Musacchio alle prese con un’infiammazione alla caviglia destra.

NAPOLI

Grave perdita al centro della difesa del Napoli, con Manolas vittima di una distrazione di secondo grado del muscolo semimembranoso della coscia destra che dovrebbe lasciarlo a casa fino alla 28a giornata. Un affaticamento muscolare ha fermato invece Lobotka, che potrebbe non essere tra i convocati della 27a.

PARMA

In quel di Parma, l’unico assente alla ripresa sarà lo sfortunato Inglese, che ha interrotto anzitempo la propria stagione per via della lesione miotendinea a carico dei flessori della coscia destra.

ROMA

Oltre al lungodegente Zaniolo, il tecnico Fonseca e la sua Roma sono costretti a fronteggiare i momentanei forfait di Pau Lopez e Mancini. Il portiere titolare, lo scorso 13 maggio, ha rimediato una microfrattura al polso sinistro durante una seduta di allenamento individuale, mentre il difensore continua ad avere un problema al gomito. Entrambi non dovrebbero farcela a rientrare fino alla fine del mese.

SAMPDORIA

Nessun nuovo infortunato nella Sampdoria di Ranieri, che per ora continuerà a fare a meno di Alex Ferrari, assente dal lontano 27 dicembre per la rottura del legamento crociato del ginocchio destro e desideroso di provare a giocare almeno qualche spezzone di gara da qui alla fine del campionato.

SASSUOLO

Il Sassuolo di De Zerbi sarà ancora privo del solo Romagna, il cui intervento per la rottura del tendine rotuleo ha messo la parola fine alla sua stagione.

SPAL

Servono ancora giorni di riposo per il secondo portiere della Spal, Letica, vittima di una distrazione al retto femorale della coscia sinistra.

TORINO

Continua a essere nella Torino granata l’infortunio più grave riportato in Serie A post-lockdown. Si tratta della distorsione al ginocchio destro con lesione al legamento crociato subita da Baselli, che ha così salutato anticipatamente i suoi compagni e i suoi fantallenatori. Tra gli infortunati di mister Longo vi è anche Simone Verdi, che ha riportato una lesione di primo grado al retto femorale sinistro che lo costringerà a rimanere fermo almeno fino alla 30a giornata. Al contrario, non preoccupa il problema al polpaccio di Ansaldi, alla pari del dolore lombare di Millico.

UDINESE

L’infrazione al polso destro per via di un pallone vagante in allenamento e il conseguente utilizzo di un tutore non dovrebbero impedire a Stryger Larsen di scendere in campo il 23 giugno contro il Torino. Da valutare invece la tendinopatia di Prodl.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy