serie a

Sampdoria-Cagliari, le Fantapills: primo gol in Campionato per Isla, si rivede Quagliarella

Le Fantapills della partita Sampdoria-Cagliari valida per la 25a giornata di Serie A.

Andrea Riefolo

"Sampdoria e Cagliari si dividono la posta in palio e mettono un altro mattoncino verso una salvezza che ormai sembra più che scontata. È il Cagliari a partire subito forte con Isla, che sfrutta una sponda di Ionita e sigla il suo primo gol in Campionato. A questo punto la Sampdoria prende le redini del gioco e in contropiede pareggia con Quagliarella dopo una grande azione di Muriel. Nel secondo tempo le squadre si equivalgono, anche se manca un gol regolare di Ibarbo, annullato ingiustamente dall'arbitro per un presunto fuorigioco.

"- QUAGLIARELLA: dopo circa tre mesi torna al gol, e lo fa in una giornata importante, perché lo stalker che lo aveva minacciato e ricattato a Napoli è stato finalmente condannato. Ora l'attaccante napoletano avrà sicuramente la testa più libera, come ha raccontato ai microfoni nel dopopartita. Oltre il gol, Quaglia ha fatto un grande lavoro per la squadra, prendendosi botte e andando a pressare i difensori del Cagliari e nel finale solo una bella parata di Gabriel non gli ha permesso di siglare una doppietta. Insomma, potrebbe essere una bella sorpresa per questo finale di stagione. Ecco le parole di Giampaolo: "Quagliarella posso dire che è un esempio di professionalità, me lo dimostra tutti i giorni, lui ha giocato in grandissime squadre, potrebbe peccare di superficialità ma non l’ha mai fatto. Sono contento che la situazione particolare che l’ha penalizzato sia stata risolta. Muriel e Quagliarella si completano bene, anche Schick e Quagliarella, mentre con Muriel e Schick perderei qualcosa".

"- MURIEL: altra partita di alti e bassi, con momenti in cui sembra imprendibile e momenti nei quali esce completamente dalla partita. Le sue accelerazioni comunque fanno sempre male, come ha dimostrato in occasione del gol di Quagliarella. Quest'anno è molto più continuo degli altri anni: si può schierare quasi sempre.

"- BRUNO FERNANDES: ennesima prestazione negativa del fantasista portoghese, che dopo un inizio di Campionato ad alti livelli, è qualche giornata che porta a casa prestazioni non sufficienti. Finché non torna quello di inizio anno, forse è meglio lasciarlo in panchina.

"- GABRIEL: a meno di un infortunio di Rafael, ci sembra inspiegabile la scelta di far giocare Gabriel, nonostante le prestazioni di buon livello del portiere ex Hellas Verona. Evidentemente, in accordo con il Milan, Gabriel deve fare un tot presenze fino a fine Campionato. Se così fosse, non conviene assolutamente avere uno solo dei due portieri rossoblu in rosa. 

"- JOAO PEDRO: è tornato dopo la squalifica di tre giornate e subito si è visto un miglioramento della manovra sarda che ha creato molte più occasioni rispetto alle ultime partite. Tutte le occasioni più importanti sono partite dai suoi piedi e, oltre ad attaccare con i tempi giusti, non ha fatto mai mancare il suo apporto difensivo. Difficilmente Rastelli si priverà di lui nelle restanti giornate: se lo avete in rosa, tenetevelo stretto.

"- PISACANE: si conferma un vero jolly per mister Rastelli, che appena può lo schiera anche in ruoli nei quali non giocava da tempo. Ieri il difensore campano ha giocato difensore centrale al posto di Ceppitelli infortunato, a detta del mister, perchè gli serviva un centrale veloce per bloccare Bruno Fernandes. Pisacane ha risposto presente e ha fornito una prestazione tutt'altro che malvagia, dimostrando che può giocare un po' ovunque nella difesa rossoblu. Non può essere considerato un titolare, ma nelle leghe numerose fa molto comodo averlo in rosa.

tutte le notizie di