Roma, Di Francesco: “Florenzi è un piccolo Callejon”

Le parole del tecnico della Roma dopo la vittoria per 2-0 contro il Milan. Rassicurazioni anche su Strootman

di Valerio Blasi Xella

 

Notte di festa per la Roma che porta a casa un grande successo per 2-0 contro il Milan. I gol portano la firma di Dzeko e Florenzi, ritornato al gol dopo 546 giorni. Proprio su quest’ultimo si è soffermato Di Francesco nel post partita, elogiando la sua prestazione nel ruolo attesissimo da tutti i suoi possessori di ala destra:

“A me non serviva il gol per capire che giocatore alleno, che voglia e testa ha. Dove lo metti sta ma in senso positivo, accetta ogni cosa, sa fare tutto. Lui un giorno mi disse di essere un terzino fortissimo, ma secondo me così si limita perché da esterno è un grande giocatore, ha tempi di entrata e inserimento. E’ un piccolo Callejon, un giocatore unico.”

Florenzi il jolly: esterno e terzino

Parole chiare che lasciano presagire il futuro tattico di Florenzi nelle intenzioni di Di Francesco che nel suo 4-3-3 lo trova perfetto come esterno destro. Le parole del mister ovviamente vanno contestualizzate anche alla luce delle assenze dovute agli infortuni che hanno tempestato la Roma nell’ultimo periodo (una su tutti quella di Schick). Il ceco, una volta rientrato, sarà verosimilmente il titolare della fascia destra. Florenzi verrà  utilizzato soprattutto come “jolly”, quindi potremo vederlo in qualche partita ancora come terzino. Ma durante l’anno, nella rotazione degli esterni, ci sarà spazio anche per bello de nonna. Possessori di Florenzi, quello che vi avevamo scritto in estate si sta verificando, avete davvero un potenziale top di difesa adesso!

Stootman solo una botta 

Infine Di Francesco rassicura anche i possessori di Strootman: “ha preso una botta forte forte che non gli permetteva di correre.” Ma solo una botta quindi, l’olandese dovrebbe essere nuovamente disponibile dopo la sosta.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy