Roma, Fonseca pensa ad un nuovo ruolo per Mancini

Roma, Fonseca pensa ad un nuovo ruolo per Mancini

Paulo Fonseca, per continuare ad utilizzare il 4-2-3-1 ed ovviare ai ko sulla fascia, sta pensando a Mancini terzino.

di Massimo Angelucci

La Roma è in cerca di una maggiore solidità difensiva. Le quattro reti subite in due giornate e le numerose occasioni della Lazio durante il derby capitolino non lasciano tranquillo l’allenatore giallorosso Paulo Fonseca. Un altro aspetto che lascia inquieto l’allenatore portoghese sono gli infortuni, metà dei quali avvenuti nella stessa zona di campo, quella del terzino destro: in questo momento, infatti, Spinazzola e Zappacosta sono out, a questi si aggiungono anche Under e Perotti. Fonseca dovrà trovare una soluzione per continuare ad adottare il 4-2-3-1, magari “sacrificando” un difensore centrale sulla fascia, soprattutto ora che è arrivato Chris Smalling. E sembra proprio essere questa la strada che intraprenderà il tecnico. Infatti l’indiziato numero uno a scalare sulla fascia dovrebbe essere Gianluca Mancini. In questo modo potrebbe continuare a proporre il suo schema prediletto, proprio come ha fatto a Roma Luciano Spalletti, mettendo Rudiger sulla fascia, oppure Fabio Capello, quando impiegava Jonathan Zebina sulla fascia destra.

BRYAN CRISTANTE, L’UOMO IN PIÙ DI FONSECA

Se in difesa c’è qualcosa da sistemare, le idee più chiare sembrano esserci in mediana, infatti il giocatore imprescindibile nella zona mediana del campo sembra rispondere al nome di Bryan Cristante. Il centrocampista di San Vito al Tagliamento, un comune del Friuli Venezia Giulia, ha stregato non solo Eusebio Di Francesco prima e Claudio Ranieri poi, ma anche Capitan Daniele De Rossi, fatto certificato nella conferenza stampa d’addio del totem romanista: “ci tengo a dire che c’è Bryan Cristante che non è romano, è del Nord, eppure io ne vorrei altri cento come lui“. Queste le sue esatte parole, dopo averlo visto in azione per 35 volte, condite da 4 goal in maglia giallorossa. Con queste “referenze” era quasi inevitabile che Paulo Fonseca partisse da lui per dare qualità al centrocampo giallorosso. Cristante sta riuscendo a “stregare” anche il tecnico portoghese, infatti al termine del deludente 3-3 della gara casalinga contro il Genoa, l’allenatore è rimasto folgorato dalla prestazione del mediano italiano: “questa volta il centrocampista che mi è piaciuto di più è stato Bryan Cristante“. Con queste premesse, sarà molto probabile che per il prossimo match contro il Sassuolo, Cristante avrà una maglia da titolare e cercherà di aggiornare il numero delle presenze e dei goal, fermo a quota 17 in Serie A: frutto di 1 goal con il Milan nella stagione 2013-2014, 12 con l’Atalanta tra il 2016 ed il 2018 ed infine 4 con la Roma nella scorsa stagione.

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy