Roma, Fonseca: “Non cambierò molto della formazione vista con la Juve”

Il tecnico giallorosso ha parlato alla stampa alla vigilia della trasferta contro l’Udinese.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Nelle prime due giornate la Roma è riuscita a bloccare sul pareggio la Juventus e a guadagnarne un altro in quel di Verona. Ma Paulo Fonseca vuole a tutti i costi che i suoi ragazzi facciano il salto di qualità e inizino a collezionare vittorie, fondamentali fin da adesso in ottica classifica.

LE DICHIARAZIONI DI FONSECA

Su Borja Mayoral: “È un buon giocatore, ma non ne voglio parlare, non è un nostro giocatore ora. Parlo solo dei giocatori della squadra”.

Sulla formazione: “Non posso dire sempre la formazione. Non penso che cambierò molto rispetto alla Juve, ma vediamo domani”.

Sulle parole dell’agente di Diawara: “Ha giocato sempre, è stato importante per la squadra e lo è ancora. Non c’è nessun problema con il giocatore. Se l’agente pensa che possa farmi pressione con le sue parole, ha sbagliato”.

Sulle poche sostituzioni effettuate finora: “Ho fiducia nella panchina. Non ho nulla da dire sulla panchina”.

Su Lorenzo Pellegrini nel ruolo di mediano: “Può giocare in diverse posizioni molto bene. Contro la Juve ha fatto una bella partita”

Su cosa manca per vincere: “Manca segnare. Creiamo situazioni, ma non riusciamo a segnare”.

Tra Bruno Peres e il titolare sulla fascia destra: “Non c’è un titolare. Bruno ha iniziato a lavorare poco fa, non è in un buon momento fisico, dobbiamo aspettare un po’ di più. Sta recuperando”.

Sull’Udinese: “Questa è una partita diversa, ci aspettiamo una squadra che difenderà bassa. Penso che la profondità sia importante per noi, per attaccare la porta. Sarà una partita di pazienza, dovremo scegliere il momento migliore. Tutte le grandi squadre hanno avuto difficoltà a vincere ad Udine”.

Sui goal degli attaccanti: “Mi aspetto goal da tutti i giocatori. Non è importante chi faccia i gol, ma che la squadra concretizzi le opportunità che crea. Ma è una conseguenza naturale, credo che gli attaccanti inizieranno a fare gol”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy