Report Europa League – Il Milan si ferma al palo di Montolivo, altra prova opaca dei rossoneri

Ennesima prestazione deludente ad Atene dei rossoneri che non vanno oltre lo 0-0 contro l’Aek.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Il Milan non sa più vincere. Arriva una pareggio anche contro l’Aek Atene e l’unica nota positiva della serata è dunque la posizione in classifica che vede i rossoneri ancora al primo posto con 8 punti, con i greci che restano a due lunghezze di distanza. E’ un Milan con evidenti limiti di gioco, manovra lenta e prevedibile con giocatori che vanno al piccolo trotto. La squadra sembra distratta, molti errori in disimpegno, Vincenzo Montella continua a rimanere in bilico.

AEK ATENE – MILAN 0-0: LA PARTITA

Incominciano ad essere troppe le partite in cui il Milan di Vincenzo Montella è abulico. Nello 0-0 di stasera l’unico sussulto è il palo di Montolivo nella ripresa dopo un primo tempo privo di emozioni in cui i rossoneri non arrivano mai neppure a mettere piede nell’area di rigore greca. Bene la difesa, su tutti Bonucci e Romagnoli questa volta, malissimo l’attacco: Andrè Silva e Cutrone, sostituito nella ripresa, non pungono, anche se come detto a dire il vero non gli arrivano neppure palloni giocabili. Altra prestazione insufficiente anche per Calhanoglu, evanescente e senza mordente. Gli unici a creare qualche scossone sono Suso, entrato al posto di Cutrone, ed il solito volenteroso Borini.

MILAN: GLI SPUNTI PER IL FANTACALCIO

CUTRONE: Questa volta la voglia non può bastare, non gli arriva praticamente un pallone, viene sostituito nella ripresa per tornare al 3-4-2-1.

ANDRE’ SILVA: Il bomber d’Europa si è inceppato. Non trova mai il guizzo e non arriva alla conclusione. Va detto però che ad oggi è molto dura fare il centravanti del Milan.

CALHANOGLU: Altra prestazione incolore del turco che ondeggia tra la trequarti e l’attacco,  risultando però evanescente.

SUSO: Entra nella ripresa al posto di Cutrone, non fa magie ma è l’unico che crea scompiglio e accende la luce.

BONUCCI: Il capitano al rientro offre una buona prestazione, Araujo e Lazaros (non proprio due fenomeni è vero) non lo impensieriscono.

ROMAGNOLI: Buona prestazione in difesa e gol sfiorato su un traversone di Borini dopo una bella palla filtrante di esterno di Suso.

DONNARUMMA: Serata tranquilla per Gigio, con i giocatori dell’ Aek che bombardano con tiri dalla distanza quasi sempre però fuori dallo specchio. Con i piedi non trasmette sicurezza, anche perchè i compagni lo sollecitano oltre misura.

LOCATELLI: Con Biglia fuori doveva essere la prova del nove per la conferma in vista di Sassuolo. Occasione non sfruttata, appoggi sbagliati e interventi fuori tempo che potevano creare grossi grattacapi. Sostituito nella ripresa da Kessié.

LE PAROLE DI MONTELLA A SKY SPORT

Su André Silva:E’ un ragazzo giovane, di grande potenzialità, ci sta che a volte si possa sbagliare la scelta. E’ un ragazzo di grandissimo talento.

Sulla squadra:C’è da lavorare, vedo la squadra predisposta. Nelle ultime settimane creiamo meno ma subiamo anche meno. Il secondo tempo è andato meglio del primo, non era una partita facile soprattutto per l’intensità dell’avversario. Il primo tempo lo abbiamo interpretato così così, il secondo meglio e poteva venire fuori anche una vittoria.

Sull’attacco in crisi:Numericamente sì nelle ultime due partite, nella terz’ultima partita abbiamo segnato anche un po’ troppo, li avessimo distribuiti diversamente sarebbe stato meglio. La squadra è con la testa sul campo, oggi nessuno si è tirato indietro.

Su Suso:Questa partita era decisiva, così come saranno le prossime. Suso è un giocatore importantissimo, oggi non ho voluto rischiarlo perché aveva un leggero affaticamento.

Sul possibile esonero:E’ un po’ di tempo che sto guardando da vivo il mio funerale, questo è un vantaggio. La società mi sostiene, poi non so quello che possa succedere.”

Ancora sull’attacco: “C’è bisogno di sincronismi, talvolta non c’è movimento senza palla, non c’è corsa verso il compagno. Dobbiamo migliorare, quando le squadre ci marcano a tutto campo abbiamo delle difficoltà in più.

AEK ATENE – MILAN 0-0, IL TABELLINO

AEK (3-4-1-2)
Anestis; Vranjes, Cosic, Bakakis; Galo, Johansson, Simoes, Helder Lopes; Bakasetas (21’ st Galanopoulos); Christodoulopoulos (15’ st Livaja), Araujo (33’ st Giakoumakis). A disp: Tsintotas, Vlachomitros, Ajdarevic, Tzanetopoulos. All.: Manolo Jimenez

MILAN (3-4-1-2)
G. Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Borini, Locatelli (22’ st Kessie), Montolivo, R. Rodriguez; Calhanoglu; André Silva (36’ st Kalinic), Cutrone (1’ st Suso). A disp.: Storari, Abate, Zapata, J. Mauri. All.: Montella

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy