Napoli, Ancelotti: ”Gerarchie punizioni? Da destra le tirerà tutte Milik…”

Importanti dichiarazioni post-gara del tecnico partenopeo: Milik si candida prepotentemente come tiratore delle punizioni dal settore di destra del campo, scalzando Mertens e Insigne

di Claudio Cutuli, @cutuli4
Ancelotti Napoli 2018

Grazie alla perla nei minuti di recupero di Arek Milik, mister Ancelotti torna a sorridere dopo una settimana turbolenta e ricca di polemiche. A Cagliari la squadra azzurra ha tenuto il pallino del gioco praticamente per tutto il secondo tempo, trovando con merito la rete decisiva con uno degli uomini più criticati.

NAPOLI, LE PAROLE DI ANCELOTTI POST-CAGLIARI

Sulla punizione battuta da Milik: ”Le gerarchie sui piazzati che abbiamo son chiare, dalla parte destra doveva tirare lui e non Mertens. Milik è un ragazzo serio che riesce a gestire con molto equilibrio tutte le situazioni. Abbiamo avuto delle difficoltà nel primo tempo dovute alle assenze di Mertens e Insigne, che avevo tenuto a riposo per avere più freschezza e intensità. Così è andata”.

Sulla partita: ”Ruiz e Zielinski attaccano la profondità diversamente da Mertens e Insigne, ci aiutano maggiormente a palleggiare e ragionare. Volevo grande intensità in mezzo al campo e per questo ho schierato loro. Contraccolpo psicologico? No, dopo l’eliminazione dalla Champions League ci concentrermo sull’Europa League con la stessa motivazione e dedizione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy