Milan, Calhanoglu dà segni di vita: finalmente la svolta al Fantacalcio?

Milan, Calhanoglu dà segni di vita: finalmente la svolta al Fantacalcio?

Calhanoglu, autore di un gol ed un assist contro l’Atalanta, è tornato a segnare dopo ben ventuno gare in campionato con la maglia del Milan.

di Patrizia Monaco
Calhanoglu Milan 2019

Sono trascorse poche ore da quando il Milan ha steso l’Atalanta con il risultato netto di 1-3. In moltissimi consideravano quella di ieri sera la prova del nove per la squadra di Gattuso, apparsa molto in forma in queste prime settimane del 2019. Il campo di Bergamo non ha mai rappresentato un ostacolo semplice da superare, per nessuna squadra, eppure i rossoneri han saputo reagire all’iniziale svantaggio, pareggiando al termine del primo tempo. A segnare, tanto per cambiare, ci ha pensato il pistolero Piatek, ma della gara del Milan contro la Dea non saranno solo gli spari del centravanti polacco a rimanere impressi nel cuore e nella memoria dei tifosi rossoneri.

Infatti, nell’anticipo della 24esima giornata, un altro uomo si è reso protagonista di una gara di alto livello, ovvero Hakan Calhanoglu. Il centrocampista turco ha finora rappresentato una pedina fondamentale, praticamente insostituibile, per Gennaro Gattuso: il tecnico ha sempre ritrovato nel numero 10 un perfetto equilibrio tra capacità difensive ed efficienza offensiva. Il problema è che, se nel finale della scorsa stagione l’ex Bayern Leverkusen aveva sfoggiato tutte le proprie doti tecniche, quest’anno in campo si è praticamente vista la brutta copia di uno dei centrocampisti più pagati nel corso delle aste fantacalcistiche. In molti si aspettavano da lui, quantomeno, un buon numero di assist e dunque la capacità di sfruttare al meglio la presenza in area di un attaccante del calibro di Gonzalo Higuain.

CALHANOGLU, UNA PRIMA PARTE DI STAGIONE DA DIMENTICARE

Eppure tutto questo non è arrivato ed il calciatore rossonero ha fatto sempre più fatica a dimostrare il proprio valore, cadendo in un periodo buio culminato con i fischi del suo pubblico a San Siro nelle ultime giornate. Anche al fantacalcio i numeri sono impietosi: nella prima parte del campionato Calhanoglu ha portato a casa soltanto due assist, un’ammonizione ed una fantamedia di appena 6,02. Migliaia di fantallenatori hanno pensato, giustamente, di venderlo o relegarlo in panchina, finendo però per mangiarsi le mani proprio ieri sera, quando il centrocampista turco ha messo a segno la sua prima rete stagionale, aggiungendo anche un assist ed un bel 7,5 (+4) in pagella. La fiducia incontrastata di Gattuso è stata ripagata nel migliore dei modi e proprio nella gara in cui, probabilmente, il Milan sentiva maggiore bisogno di uno dei suoi uomini più talentuosi.

L’amarezza per non aver dato fiducia a Calhanoglu proprio nel giorno della sua “rinascita” continuerà ad accomunare fantallenatori di tutta Italia anche nelle prossime ore, ma sin da subito tale sentimento è stato affiancato da una flebile speranza: ovvero che questo doppio bonus, inaspettato quanto atteso, rappresenti soltanto un primo passo verso una svolta definitiva del calciatore classe 1994. Ancora più forte diventa poi la speranza se si dà un’occhiata al calendario del Milan: i rossoneri, infatti, nelle prossime settimane affronteranno Empoli, Sassuolo e Chievo prima di arrivare al derby di metà marzo contro l’Inter. Non ci resta, dunque, di metterci comodi e vedere cosa combinerà Calhanoglu nelle prossime settimane: con al fianco gente come Piatek, fare gol sembra molto più facile ed anche i periodi più bui arrivano a conoscere la parola “fine”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy