Malagò: ”Calciomercato più corto, sì al boxing day. E sulla Coppa Italia…”

Tante novità in vista della prossima stagione calcistica: scopriamole insieme grazie alle preziose dichiarazioni del presidente del CONI

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Giornata cruciale per il destino della Serie A 2018/2019, con il presidente del CONI Giovanni  Malagò che, al termine dell’assemblea svoltasi oggi pomeriggio a Milano, ha toccato numerosi temi sul Campionato che verrà. Di seguito i passaggi salienti.

LE DICHIARAZIONI DI MALAGÒ

 

Sulle date del Campionato 2018/2019: ”Si inizierà il 19 agosto, mentre la Supercoppa si disputerà il 12 agosto. Stadio per la finale? C’è l’ipotesi della sede romana, ma dovremo sentire la disponibilità delle due società. Stiamo pensando anche ad una città d’arte, una città di mare visto il periodo. Pause? Si, ci si fermerà a settembre ed aprile. Boxing day come accade in Premier? E’ stata approvata la formula del boxing day, quindi si giocherà il 22, il 26 e il 29 dicembre. Vedremo come andrà, sicuramente sarà un esperimento interessante. Il campionato poi riprenderà il 20 gennaio”.

Sulla Coppa Italia: ”Cambieremo qualcosa nel format:  per andare incontro alle società meno blasonate non ci sarà il turno in casa delle teste di serie, ma si procederà con un sorteggio integrale fra tutte le società di Serie A. È un primo passo, poi vedremo se estendere il tutto anche nelle serie minori. Il 13 gennaio, inoltre, ci sarà un turno interamente dedicato alla Coppa Italia, dove verrà sfruttata appieno la concomitante pausa del Campionato”.

Sulla durata del calciomercato: ”C’era il bisogno fisiologico di cambiare qualcosa, facendo durare meno la finestra dedicata ai trasferimenti: il 18 agosto terminerà il mercato estivo, ovvero il giorno prima dell’inizio effettivo del Campionato. A gennaio accadrà praticamente la stessa cosa, il mercato finirà il 19, sempre il giorno prima della ripresa dei Campionati. È un segnale anche culturale, per evitare distrazioni ai calciatori legate a queste tematiche”.

Sulla nomina del presidente: ”Sarà Gaetano Miccichè. Tutte le società hanno accettato all’unanimità la sua candidatura. Su ad e consiglio, invece, bisognerà pazientare ancora un po’ di tempo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy