LIVE – Ultime dai campi 7a giornata: Formazioni, Infortunati, Convocati, News

Tutto il Fantacalcio minuto per minuto: in questa rubrica costantemente aggiornata potrete trovare tutte le ultime news utili allo schieramento delle formazioni!

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Seguite con noi tutti gli aggiornamenti in questo articolo – effettuando spesso un refresh della pagina – dove troverete in evidenza tutte le ultime news per schierare al meglio la vostra formazione al Fantacalcio, con i convocati, gli indisponibili dell’ultima ora, le news sugli infortunati e tanto altro.

ULTIME DAI CAMPI 7a GIORNATA: FORMAZIONI, INFORTUNATI, CONVOCATI E ULTIME NEWS


SABATO 29/09

13.37 – FORMAZIONI UFFICIALI ROMA – LAZIO :

Roma (4-2-3-1): Olsen, Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, De Rossi; Florenzi, Pastore, El Shaarawy; Dzeko

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Caceres; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto; Immobile

13.30 – CONFERENZA MILAN –  Il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida contro il Sassuolo, molto delicata per i rossoneri dopo i tre pareggi consecutivi in campionato. Per domani il tecnico probabilmente dovrà fare a meno di Cutrone, Higuain e Borini : Borini ha un problema alla caviglia, stamattina ha fatto la risonanza, qualcosa ci inventeremo. Higuain ha provato e ha fastidio e rischiare un giocatore per perderlo un mese non serve, se non sta al 100% è inutile. Cutrone pure ha preso una botta e apprezzo quello che sta facendo perchè stringe i denti per esserci”.

13.10 – CONFERENZA FROSINONE – Mister Longo in conferenza in vista della sfida di domani contro il Genoa :Gori è quasi recuperato. A breve sarà disponibile per tornare a lavorare in gruppo. Ardaiz e Maiello sono out, mentre Perica e Campbell li valuteremo questo pomeriggio. Daniel Ciofani ha solo un problema di condizione in quanto non ha ancora i minuti nella gambe; credo che da dopo la sosta potrà anche giocare dal primo minuto; Ciano ha fatto il trequartista in Serie B, ma in Serie A servono altre caratteristiche per quel ruolo. In quel ruolo vedo ad esempio un Soddimo o Vloet. Poi domani dovremo valutare più aspetti, anche perchè lo dico già da ora sia Perica che Campbell non sono al cento per cento“.

12.55 – CONFERENZA UDINESE – Vigilia di campionato per l’Udinese, attesa domani dalla sfida di campionato contro il Bologna, il tecnico Velazquez sulla probabile formazione :” Per Behrami vediamo, come sempre. Non mi piace parlare dell’undici che giocherà, per non dare vantaggi agli avversari. E’ chiaro che Behrami è importante per noi, un leader. Vedremo domani se può giocare, in 24 ore può succedere di tutto. Penso che non è facile giocare tre gare in una settimana, ora non posso decidere al 100% perché manca ancora tanto tempo”. Ci sono ancora dubbi per chi sarà l’esterno di attacco :Può giocare anche D’Alessandro, oppure De Paul. Dipende da noi, dal modulo, dall’avversario, dallo stato fisico. Dipende tutto da varie cose. Abbiamo più chance, domani può giocare D’Alessandro o De Paul. C’è bisogno di dare tutto, i ragazzi sono differenti ma hanno qualità e buona mentalità”.

12:40 – CONFERENZA GENOA – Mister Ballardini presenta in sala stampa la sfida che vedrà il suo Genoa confrontarsi allo Stirpe contro il Frosinone di mister Longo. Ecco le sue parole: “Non c’è Rolon, che ha sentito un fastidio muscolare, poi ci sono Lisandro Lopez e Lapadula che non sono fra i convocati. Romero invece andrà a fare una partita con la Primavera. Miguel Veloso? Lui intanto è libero. Questo è un ambiente che conosce, noi conosciamo lui. E’ un ragazzo serio, ha qualità e quindi è qui, si allena, si prepara perché magari c’è la possibilità per lui di prepararsi per avere una possibilità. Che sia qui o sia da un’altra parte si vedrà in un secondo momento. L’idea sua è di rimettersi apposto per essere pronto ma non sono stati fatti altri ragionamenti. Mercoledì ho sbagliato perché quando togli Pandev la qualità del gioco cala. Noi abbiamo proprio pensato in quel momento di gestire meglio la partita con un centrocampista in più e preservare lui perché dopo tre giorni c’è un’altra partita da fare. Lui sta bene

10.50 – CONFERENZA BOLOGNA – Mister Inzaghi in conferenza ha parlato in vista della sfida di domani contro l’Udinese :Poli non ci sarà, Svanberg invece sì. Difesa? Danilo è imprescindibile, anche se ha giocato tre partite in una settimana. De Maio ha riposato con la Juventus e sarà titolare domani. L’altra maglia se la giocheranno Calabresi e Gonzalez, deciderò domattina chi schierare, a sinistra deciderò tra Dijks e Krejci, non so ancora chi giocherà dal 1′, devo valutare la loro tenuta fisica. Io credo molto nei miei giocatori e credo che siano molto sottovalutati”. Su Pulgar : Con Erick c’è poco da parlare, dopo l’episodio di Genova ha chiesto scusa a tutti e ha capito che ha sbagliato. Domani non so se sarà titolare o meno, ma anche dovesse partire dalla panchina dovrà dimostrare di essere in grado di incidere”.

9.30 – INTER –  A parte il solito Vrsaljko, il tecnico nerazzurro ha tutta la rosa a sua disposizione. Recuperato anche Miranda, che aveva saltato per precauzione l’infrasettimanale con la Fiorentina. Il brasiliano potrebbe tornare titolare al centro della difesa, magari facendo rifiatare De Vrij in vista del PSV Eindhoven. Stesso discorso per Asamoah, che dovrebbe essere lasciato in panchina per far spazio a Dalbert. Un cambio scontato anche in mediana, con Gagliardini che ritrova una maglia: a fargli posto più Vecino che Brozovic. Dubbi sulla trequarti, probabilmente giocheranno Politano e Nainggolan. In attacco, invece, si va verso la conferma di Icardi. Lautaro e Borja Valero potrebbero essere le sorprese dell’ultimo minuto.

9.10 – NAPOLI – Il tecnico Ancelotti ieri in conferenza non ha dato indicazioni sui possibili calciatori che scenderanno in campo, probabilmente in mediana ci saranno Zielinski, Hamsik ed Allan. Tra i pali ritorna Ospina e la difesa a quattro sarà composta da Hysaj, Albiol, Koulibaly e Mario Rui. In attacco Insigne e Mertens.

8.45 – JUVENTUS – Massimiliano Allegri, che ,come ogni vigilia, ha presentato la sfida contro il Napoli, annunciando sette titolari :” Domani giocano sicuro, almeno prima dell’allenamento, Szczesny, Chiellini, Bonucci, Alex Sandro, Pjanic, Matuidi e chi ho detto? Ronaldo. Gli altri arrangiatevi”. Dunque potrebbe affidarsi al 4-3-3, anche se non sono da escludere sorprese: in porta ci sarà Szczesny. In difesa sulla destra dovrebbe esserci Cancelo, in mezzo spazio a Bonucci e Chiellini, mentre a sinistra toccherà ad Alex Sandro. A centrocampo agiranno Emre Can, Pjanic e Matuidi. In attacco invece, dovrebbero muoversi Bernardeschi, Mandzukic e Ronaldo.

8.20 – LAZIO – In conferenza stampa mister Inzaghi aveva dato dei segnali positivi su Radu, preannunciando la sua presenza tra i calciatori a disposizione :” Penso che domani, a eccezione di Lukaku, dovrei avere tutta la rosa a disposizione. Radu ha fatto l’allenamento completo con buone sensazioni. Luiz mancava dal 18 agosto, aveva fatto solo un allenamento e mezzo, ha fatto 75 minuti molto buoni”, ma in realtà è ancora in bilico il rientro di Radu: il romeno ha saltato la rifinitura e quindi non dovrebbe far parte del blocco dei titolari. Al momento favorita la linea formata da Luiz Felipe, Acerbi e Wallace. Sono queste le indicazioni che arrivano dall’ultimo allenamento di Formello.

8.05 – ROMA – Tempo di derby, ieri in conferenza il tecnico Di Francesco ha presentato la gara più attesa della città; il mister è stato molto criptico in merito alla formazione :”Vantaggi non ne posso dare, magari ci sarà qualche sorpresa. Sono valutazioni che faccio, a volte ci si difende bene anche attaccando”, infatti sta pensando di far riposare Under, spostare Florenzi in attacco e rischierare Santon in difesa, che ha ben figurato contro il Frosinone. Reparto difensivo che potrà contare anche su Manolas, che ieri si è allenato regolarmente; in avanti torna Dzeko dal primo minuto : “partirà titolare e ritroverà anche il gol, a me interessa il suo coinvolgimento nel lavoro di squadra, l’anno scorso ha fatto la differenza. Tutto parte da un discorso di sacrificarsi, pensando meno al gol e più alla squadra”.

Ecco i convocati, torna Karsdorp :

Portieri: Olsen, Mirante, Fuzato.

Difensori: Karsdorp, Lu. Pellegrini, Juan Jesus, Kolarov, Marcano, Santon, Fazio, Florenzi, Manolas.

Centrocampisti: Cristante, L. Pellegrini, De Rossi, Coric, Zaniolo, Pastore, Nzonzi

Attaccanti: Dzeko, Schick, Ünder, Kluivert, El Shaarawy.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy