Lecce, Falco: “Stagione da otto, Liverani grande tecnico: presto guiderà una big. Nel match con l’Inter…”

Lecce, Falco: “Stagione da otto, Liverani grande tecnico: presto guiderà una big. Nel match con l’Inter…”

Il fantasista pugliese si racconta alle colonne de La Gazzetta dello Sport.

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi

Rendimento super per Pippo Falco da Pulsano, cittadina in provincia di Taranto. Il fantasista giallorosso ha segnato tre goal in diciannove presenze (media voto 6.31 – fantamedia 6.94) diventando un uomo cardine nello scacchiere di Liverani. Dopo aver girovagato in lungo e in largo per lo Stivale, il jolly offensivo tutto mancino ha finalmente trovato continuità di rendimento con la maglia del Lecce.

Falco si racconta nell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport. Sul ritorno in campo: “Mi sono emozionato come un bambino. Abbiamo provato delle sensazioni bellissime: è bastato rivedere Liverani, i compagni, i dirigenti. Ma non possiamo dimenticare gli effetti della pandemia, le migliaia di vittime e la battaglia di medici e infermieri. La priorità è la salute. Possiamo sperare nel graduale ritorno alla normalità e che il Lecce possa salvarsi sul campo”. 

Sulla stagione vissuta dai giallorossi e dal calciatore: “Credo di meritarmi un 8. Stesso voto anche alla società che ha allestito un gruppo competitivo, e a Liverani, che anche nella categoria superiore ha puntato sulla vocazione offensiva. Partita più bella? Scontato scegliere il 4-0 sul Torino, soprattutto per il goal che ho segnato da fuori area con il destro, un evento per me che sono mancino. Considero quasi perfetta la mia prestazione alla prima partita di campionato, nel posticipo a San Siro contro l’Inter: nonostante la sconfitta per 4-0 giocai un grande match e quella notte capii che potevo recitare da protagonista in Serie A”. 

Su Liverani: “Con lui ho un rapporto bellissimo. Mi sferza nei momenti decisivi e, ogni tanto, mi riconosce qualche merito. Liverani sta stupendo pure in A, presto arriverà ad allenare una big. Oltre a lui ammiro tanto De Zerbi: anche nel suo calcio potrei divertirmi..”.

INTERVISTA INTEGRALE NELL’EDIZIONE ODIERNA DE LA GAZZETTA DELLO SPORT

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy