Lecce-Cagliari, follia Olsen-Lapadula: ecco quanto rischiano di squalifica

Lecce-Cagliari, follia Olsen-Lapadula: ecco quanto rischiano di squalifica

Stangata preannunciata per Olsen, mentre Lapadula potrebbe cavarsela.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Lecce-Cagliari non è solo il match della 13a giornata rinviato e recuperato in meno di 24 ore per maltempo, ma è anche la partita della rissa tra Robin Olsen e Gianluca Lapadula, che sono venuti alle mani negli ultimi dieci minuti. Un teatrino davvero poco edificante per i suoi protagonisti, che con la loro follia hanno finito per vanificare quanto di buono fatto in gara fino a quel momento, rischiando ora una pesante squalifica.

OLSEN-LAPADULA, LA DINAMICA DELLA RISSA

Il cronometro segna l’83’ quando, dopo una serie di rimpalli in area rossoblù, Cacciatore “para” il colpo di testa di La Mantia a porta vuota. Nessun dubbio: rosso diretto al difensore dei sardi e calcio di rigore per i padroni di casa. Sul dischetto va Lapadula, che finalizza l’occasione e riapre il match a favore dei suoi (in quel momento fermo sul risultato di 1-2 per il Cagliari, ndr).

Per evitare inutili perdite di tempo e recuperare immediatamente il pallone, l’attaccante di Liverani si dirige verso la porta di Olsen, che stizzito scaraventa la sfera alle stelle. A questo punto, i due iniziano a spintonarsi a muso duro, Lapadula colpisce con una testata sul volto Olsen, che a sua volta risponde con una manata al collo del giallorosso. Entrambi finiscono a terra con le mani sul volto, ma l’arbitro Mariani non ha alcuna esitazione ed estrae il rosso diretto per tutti e due.

OLSEN-LAPADULA, LE IPOTESI DI SQUALIFICA

Bisognerà attendere domani per il comunicato del Giudice sportivo, ma fin da ora è possibile ipotizzare la stangata soprattutto per Olsen, che ha anche attaccato verbalmente il quarto uomo mentre si dirgeva verso gli spogliatoi. La condotta del portiere del Cagliari potrebbe essere giudicata violenta e quindi punita con tre giornate di squalifica: in tal caso, salterebbe i match in programma contro Sampdoria, Sassuolo e Lazio, lasciando il proprio posto a Rafael con Aresti secondo in panchina.

Il comportamento di Lapadula invece, potrebbe essere ritenuto solo antisportivo e pertanto potrebbe cavarsela con sole due giornate di squalifica. Per sostituirlo, spazio al ballottaggio tra Babacar e Farias, con Falco prossimo al rientro dall’infortunio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy