Lazio, Vavro: “Tra due settimane sarò al top, ora sto bene. Sarebbe fantastico vincere lo scudetto alla mia prima stagione in Italia”

Lazio, Vavro: “Tra due settimane sarò al top, ora sto bene. Sarebbe fantastico vincere lo scudetto alla mia prima stagione in Italia”

Il difensore della Lazio, Denis Vavro, si racconta ai taccuini del portale slovacco Sport.sk

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi

Denis Vavro, difensore slovacco acquistato in estate dalla Lazio, ha parlato a 360 gradi ai taccuini di Sport.sk, sito specialistico del suo paese natale. Dalla lotta scudetto alle sue condizioni fisiche, per finire alla sfida decisiva contro la Juventus, in programma il prossimo 20 luglio. Sono tanti i temi toccati dal roccioso centrale difensivo.

Sul suo stato di salute: “La cosa importante è che i miei compagni in difesa stiano bene. Io sono pronto ad aiutarli, da qui alla fine della stagione troverò il mio spazio. Ora mi sento bene, da lunedì ho iniziato il lavoro con i compagni. Ho avuto problemi muscolari, tra due settimane sarò al top. L’atmosfera all’interno del gruppo è fantastica, così come l’intera stagione. Adesso siamo concentrati sul farci trovare pronti”.

Sulla lotta scudetto: “Sarebbe fantastico vincere lo scudetto alla prima mia stagione in Italia con la Lazio. Non vediamo l’ora di tornare in campo. Tre mesi senza calcio sono stati davvero tanti. Per due mesi, noi ‘italiani’ siamo stati rinchiusi in casa. Siamo felici di ripartire dopo questa pausa. La ripresa? Non so se sia un vantaggio giocare prima in Coppa Italia per le altre squadre. Ci saranno tante partite. Prima comunque ci saranno i recuperi. Vedremo quanto saremo capace a gestirci. Probabilmente solo dopo 3-4 match si capirà quanto una squadra sia pronta. La nostra rosa è ampia, possiamo farcela”.

Chiosa finale sulla gara del prossimo 20 luglio: “C’è la sfida con la Juventus, la data l’ho già segnata sul telefono. Sarà una grande partita, non vedo l’ora di giocarla. Il mio desiderio? Stare bene e in forma. Sono felice di giocarmi lo scudetto in campo e non a tavolino come alcuni volevano. Penso che finiremo il campionato e cercheremo di arrivare in testa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy