Lazio, Milinkovic-Savic al bivio: addio o nuovo rinnovo

Il serbo attende l’arrivo di un’offerta appetibile, ma Lotito non vende per meno di 100 milioni

di Mauro Maccioni

L’anno scorso sembrava l’ombra di sé stesso, al punto che Lotito si era pentito di aver rifiutato le offerte ricevute. Quest’anno, invece, è tornato quello di sempre. A 25 anni, Milinkovic-Savic ha dimostrato di essere nel pieno della sua carriera, e non solo per l’età. Dopo una stagione ad alto livello, le pretendenti sono tornate a farsi sentire e Lotito attende l’offerta giusta.

PSG, UNITED E REAL MADRID

I tre top club sulle tracce del serbo sono tornati attivi nelle ultime settimane, in particolare prima dello stop. Il PSG aveva mandato spesso degli osservatori all’Olimpico, che sono tornati in patria soddisfatti. Ci sono pochi dubbi su cosa abbiano riferito: Milinkovic-Savic è da prendere. La pausa ha un po’ allontanato l’ombra parigina, che comunque tornerà all’attacco appena possibile. Stesso discorso per il Real Madrid, interessato al centrocampista ma attualmente defilato ad osservare. La squadra più vicina è il Manchester United, che ha intenzione di sostituire Pogba con un giocatore di egual livello. Aveva già fatto un’offerta per il serbo – rifiutata – e poi aveva lasciato stare perché Pogba era rimasto. Quest’anno andrà diversamente e i Red Devils si preparano al colpo grosso.

RINNOVO

Lotito è stato comunque chiaro: 100 milioni oppure Milinkovic-Savic non si muove. Il giocatore vorrebbe fare un passo avanti nella sua carriera ma non disprezzerebbe la permanenza nella capitale per un altro anno. Soprattutto se alla permanenza è legato il rinnovo. Si tratterebbe del terzo in tre anni, che porterebbe il serbo a guadagnare 3,5 milioni netti più bonus. La voglia di partire c’è, ma esiste anche l’amore per la Lazio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy