Lazio, Lulic prove di rientro: gennaio è l’obiettivo

Il capitano biancoceleste si è operato una terza volta per sistemare la caviglia e ora punta l’anno nuovo

di Mauro Maccioni

Ieri, a Formello, si è rivisto Senad Lulic. Il capitano biancoceleste, fermo da quasi un anno per l’infortunio alla caviglia, sembrerebbe vicino al rientro, o così tutti si augurano. Dopo le due operazioni di febbraio, a cui è seguita una terza, ecco quali sono le sue condizioni.

TRA RIENTRO E MERCATO

Il titolo può risultare fuorviante, ma lasciate spiegare: il mercato non riguarderà una cessione di Lulic, ma da lui dipenderanno le mosse della società. Se rientrerà a pieno regime, allora la Lazio potrà concentrarsi su altri ruoli. Se così non fosse, un esterno è obbligatorio portarselo a casa. Il capitano biancoceleste, comunque, non vuole arrendersi e sta lavorando per tornare. Quasi un anno di stop, due operazioni più un’altra recente di pulizia: un calvario lungo, lunghissimo per poter buttare tutto alle ortiche. Lulic aveva già provato a rientrare forzando il recupero, ma il 20 novembre si è dovuto fermare e Inzaghi, anche questa volta, ha dichiarato di aspettarlo. Ora, l’obiettivo è gennaio 2021: con il nuovo anno, Lulic si augura che la sua carriera rifiorisca. Terminare in maniera così brusca la sua esperienza alla Lazio è un qualcosa di inaccettabile, lo sa Lulic, lo sa Inzaghi, lo sa la società. Il piano è continuare insieme, ma a gennaio si vedrà: è tutto nelle mani del capitano o, meglio, nella sua caviglia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy