Inter-Napoli, il commento del questore Cardona e del presidente Gravina

Dopo gli incidenti di ieri sera e la morte del tifoso interista, si parla anche di sospensione del campionato.

di Giuseppe Dulcamare

Nella serata di ieri Inter-Napoli, decisa dalla rete di Martinez nel recupero, ha chiuso la 18a giornata di Serie A. Ma il match è saltato agli onori della cronaca, oltre che per i beceri buuuu razzisti indirizzati al difensore partenopeo Koulibaly, per gli scontri tra gli ultras delle due squadre che l’hanno preceduto e che hanno provocato la morte del tifoso interista Daniele Belardinelli.

Nella conferenza stampa di oggi il questore di Milano Marcello Cardona ha così commentato gli incidenti: “Sono scoppiati tra le 19.30 e le 19.50 a 2 km dallo stadio. I pullman sono stati aggrediti da 100 ultras interisti, colpendoli con spranghe e bastoni. Un ultras è stato travolto da un SUV di cui non sappiamo chi fosse alla guida” nonostante siano già due i tifosi nerazzurri arrestati nella notte. Il questore Cardona ha anche aggiunto: “Richiederemo di vietare le trasferte ai tifosi dell’Inter fino alla fine del campionato. Inoltre richiederò la chiusura della curva dell’Inter fino al 31 marzo 2019, per un totale di cinque partite di campionato e una di Coppa Italia”.

Le parole di Cardona seguono idealmente il commento a caldo fatto dal Presidente della FIGC Gabriele Gravina, che aveva parlato di “clima surreale e inaccettabile”. Il presidente si è poi espresso sulla possibilità di sospendere il campionato: “Non lo so, la notizia è troppo fresca, ma è una riflessione da fare. Dobbiamo rifletterci un attimo e poi coordinarci: questo va gestito come un problema di ordine pubblico, anche il fatto di giocare o meno. Sentiremo Ministero e Coni e poi decideremo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy