Inter, la seconda vita di Kwadwo Asamoah

Inter, la seconda vita di Kwadwo Asamoah

La rinascita di Kwadwo Asamoah. Da riserva nella Juventus a titolare inamovibile nell’Inter.

di Massimo Angelucci

Da riserva di Alex Sandro, nella Juventus di Massimiliano Allegri, a titolare inamovibile nell’Inter di Luciano Spalletti. Kwadwo Asamoah ha scelto la Milano nerazzurra per cercare, come ha detto lui, nuovi stimoli e per il momento sembra che li abbia trovati. In nerazzurro è diventato padrone di quella fascia sinistra che a Torino vedeva saltuariamente, ed il 18 settembre in occasione della gara contro il Tottenham è entrato anche lui tra i protagonisti dell’incredibile vittoria interista contro la squadra inglese. Un cross perfetto per il destro di Mauro Icardi che al volo ha realizzato il bellissimo goal del provvisorio 1-1, gli ha dato forse in maniera definitiva le chiavi di quell’ala del campo. Kwadwo nella sua carriera ha occupato tutti i ruoli del centrocampo, da mezzala a mediano, passando per esterno di centrocampo, ma è nel ruolo di terzino sinistro che ha trovato la sua naturale collocazione.

LA SCELTA INTERISTA

Asamoah è uno degli interisti con più esperienza in Champions League, 24 presenze tutte collezionate in bianconero durante le sei stagioni di permanenza. La scelta di abbracciare i colori nerazzurri non è stata solo una scelta per cercare nuovi stimoli a 29 anni, ma è stata anche una scelta familiare. Il giocatore ha scelto Milano per non allontanarsi troppo dal luogo di lavoro della moglie. Giuseppe Marotta gli aveva anche proposto il rinnovo di contratto ma evidentemente Kwadwo sentiva che era arrivato il momento di cambiare squadra e così ha scelto il contratto triennale da tre milioni di € a stagione, sposando la sua 4° squadra italiana dopo Udinese, Juventus e Torino, dove giocò solo nel campionato Primavera 2007/2008. Molto probabilmente rivedremo il terzino ghanese scorrazzare sulla fascia sinistra: nonostante il recupero di D’Ambrosio, difficilmente Spalletti farà a meno di Kwadwo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy